Mario Draghi
Mario Draghi
Attualità

Le nuove norme anti-Covid varate ieri sera dal Governo

Chiuse fino al 31 gennaio le sale da ballo, il periodo minimo per la terza dose di vaccino passa da 5 a 4 mesi

Si è tenuto nel pomeriggio di giovedì 23 dicembre il Consiglio dei Ministri finalizzato a stabilire le nuove misure anti-Covid valide in Italia per contrastare l'aumento incontrollato di contagi delle ultime settimane. L'incontro è avvenuto a Palazzo Chigi dopo le riunioni in cabina di regia della mattina e del pomeriggio.


MASCHERINE E TERZA DOSE

Novità sull'uso delle mascherine: è previsto l'obbligo di Dpi all'aperto anche in zona bianca. Inoltre, viene introdotto l'obbligo di Ffp2 in cinema, teatri e per eventi sportivi, nonché sui mezzi di trasporto. In questi luoghi sarà vietato il consumo di cibo e bevande. Con ordinanza del ministro della salute il periodo minimo per la somministrazione della terza dose sarà ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario. Per quanto riguarda il green pass, da febbraio 2022 la sua durata passerà da 9 a 6 mesi.


CINEMA, PALESTRE, PISCINE E LUOGHI DI CULTURA

Dal 30 dicembre l'accesso a musei e luoghi di cultura, piscine, palestre e sport di squadra, centri benessere e centri termali, centri culturali, sociali e ricreativi, sale gioco, sale bingo e casinò sarà consentito solo a chi ha il super green pass, dunque solo ai vaccinati e ai guariti.

SALE DA BALLO E DISCOTECHE

Dal 30 dicembre fino alla fine dello stato di emergenza, l'accesso a sale da ballo, discoteche e locali, dove si svolgono eventi o feste è consentito esclusivamente ai soggetti con certificazione verde rilasciata dopo la somministrazione della dose di richiamo successivo al ciclo vaccinale primario. L'accesso sarà consentito anche a chi abbia due dosi di vaccino o sia guarito e congiuntamente presenti l'esito negativo del test antigenico rapido o molecolare.
Il Ministro della Salute ha tuttavia anche annunciato che, precauzionalmente, le discoteche e sale da ballo saranno chiuse fino al 31 gennaio. La decisione è stata presa all'ultimo momento, visto che la misura nella bozza di decreto non era prevista. Ci sarà inoltre il divieto di eventi e feste che implichino assembramenti all'aperto.
  • Governo
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

970 contenuti
Altri contenuti a tema
Resta stabile il dato dei ricoverati con Covid in Puglia Resta stabile il dato dei ricoverati con Covid in Puglia Nel Barese 461mila contagi da inizio pandemia
Covid Puglia, altri 16 morti nelle ultime ore Covid Puglia, altri 16 morti nelle ultime ore Stabile il dato dei ricoverati
Il Covid fa 19 vittime in poche ore in Puglia Il Covid fa 19 vittime in poche ore in Puglia Scende ancora il numero dei ricoverati
Giù il tasso di positività al Covid in Puglia Giù il tasso di positività al Covid in Puglia 752 nuovi casi registrati in queste ore
Covid, Bitonto respira. Casi quasi dimezzati in una settimana Covid, Bitonto respira. Casi quasi dimezzati in una settimana I nuovi dati ASL Bari confortano in vista della fine dell'estate
Covid, in Puglia costante calo degli attualmente positivi Covid, in Puglia costante calo degli attualmente positivi Nessun decesso registrato nelle ultime ore
Meno di 450 degenti con il Covid negli ospedali pugliesi Meno di 450 degenti con il Covid negli ospedali pugliesi Tasso di positività ai test superiore al 15% nelle ultime ore
Covid, 8870 morti in Puglia dall'inizio dell'emergenza Covid, 8870 morti in Puglia dall'inizio dell'emergenza Positivi attualmente sotto quota 50.000
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.