violenza bambini
violenza bambini
Cronaca

L'orco in casa. Abusi sessuali sui figli di 5 e 9 anni: arrestati padre e madre

I Carabinieri: «Atti di turpe e inaudita violenza»

Costringevano i figli di appena 5 e 9 anni a subire e praticare atti sessuali guardando film porno, minacciandoli e picchiandoli, causando loro gravi danni fisici e psicologici e per questo sono stati arrestati. Si tratta di una coppia di coniugi del Nordbarese, 38 anni lui, 34 lei, fermati dai Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Bari, in collaborazione con quelli della Compagnia di Molfetta, in esecuzione di Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Bari Giulia Romanazzi su richiesta del P.M. Simona Filoni.
Le accuse per i due sono gravissime: plurimi atti sessuali, in concorso tra di loro, con i propri figli minori, attraverso una costante opera di induzione, resa possibile dal loro ruolo di genitori, nonché approfittando della situazione di incapacità psichica degli stessi, dovuta alla tenera età e ai vari disturbi di cui essi soffrono».
«Turpi e deprecabili violenze – raccontano i militari - poste in essere dagli indagati in danno delle piccole vittime, con l'aggravante di aver commesso il fatto sin dai primissimi anni di vita delle stesse, perpetrate con inaudita, raccapricciante e sistematica violenza, che inevitabilmente ha determinato nei piccoli gravi ripercussioni, sia dal punto di vista fisico che psicologico».
A squarciare il velo di silenzio sulla tremenda condotta dei due arrestati erano stati gli educatori della comunità, che erano riusciti, nel giugno del 2016, a collocare i due minori lontani dalle grinfie dei genitori.
«L'indecente vicenda – annotano ancora i Carabinieri - si è sviluppata in ambiente domestico, in quel luogo sacro che avrebbe dovuto costituire per i bambini un rifugio sicuro, in un contesto ambientale coincidente con quello di un nucleo familiare degradato e svilito, governato da un padre sordido, aggressivo e triviale».
«Il materiale probatorio complessivamente raccolto – hanno concluso i militari - permette in definitiva di affermare come ci si trovi in presenza di un nefando esercizio della potestà genitoriale, solcato da empie condotte, aventi ad oggetto gravissimi crimini contro l'infanzia. In un contesto familiare degradato, connotato da una moglie depressa e psicologicamente mancante, il padre ha potuto abusare indisturbatamente dei suoi figli, che si trovavano in condizioni di inferiorità fisica e psichica».
L'uomo è stato arrestato e condotto in carcere, mentre per la donna sono stati disposti gli arresti domiciliari.
  • carabinieri
Altri contenuti a tema
Auto in fiamme sulla ss16: paura per una famiglia di Bitonto in viaggio verso il mare Auto in fiamme sulla ss16: paura per una famiglia di Bitonto in viaggio verso il mare Il conducente è riuscito a fermare il veicolo e mettere in salvo gli occupanti
Ritrovati i minorenni scomparsi questa mattina a Bitonto Ritrovati i minorenni scomparsi questa mattina a Bitonto Si erano allontanati da casa dopo un litigio con i genitori
Scomparsi a Bitonto due minorenni dalla loro abitazione Scomparsi a Bitonto due minorenni dalla loro abitazione Potrebbero averla abbandonata volontariamente per un litigio in famiglia
Operazione anticrimine in Puglia: la gratitudine del Sindaco di Bitonto Operazione anticrimine in Puglia: la gratitudine del Sindaco di Bitonto Abbaticchio: «Ennesima brillante operazione dei Carabinieri. Forze dell’Ordine presenza costante»
Arresto di Domenico Conte: i ringraziamenti dell’Amministrazione comunale di Bitonto Arresto di Domenico Conte: i ringraziamenti dell’Amministrazione comunale di Bitonto «Onoriamo la memoria di Anna Rosa mettendo la legalità al primo posto tra i valori che guidano i nostri comportamenti»
Rubano un trasformatore ad olio tossico e lo abbandonano in campagna: falda acquifera a rischio Rubano un trasformatore ad olio tossico e lo abbandonano in campagna: falda acquifera a rischio Agricoltori preoccupati: «Una bomba ecologica innescata ma le Forze dell’Ordine non intervengono»
Rapine ai tir: sgominata la banda che terrorizzava gli autotrasportatori Rapine ai tir: sgominata la banda che terrorizzava gli autotrasportatori Il blitz dei Carabinieri riguarda i comuni di Andria, Bari, Bitonto e Cerignola
L’IISS Volta-De Gemmis protagonista domani al Degli Ulivi per promuovere la legalità L’IISS Volta-De Gemmis protagonista domani al Degli Ulivi per promuovere la legalità In programma anche una dimostrazione delle unità cinofile della GdF e del gruppo Elicotteristi dei Carabinieri
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.