Xylella
Xylella
Territorio e Ambiente

L'Europa condanna l'Italia sulla Xylella

Italia Olivicola: «La prova del fallimento della politica». Damascelli se la prende con Emiliano: «Deve dimettersi»

«La sentenza della Corte di Giustizia UE certifica per l'ennesima volta il fallimento, per non dire la totale assenza, delle politiche attuate in questi anni contro l'emergenza xylella». Non usa giri di parole Gennaro Sicolo, presidente bitontino di Italia Olivicola, il più grande consorzio italiano di olivicoltori, per commentare la notizia della sanzione arrivata da Bruxelles che ha condannato l'Italia per i mancati interventi contro la xylella.

«Un intero territorio e migliaia di agricoltori sono stati lasciati soli – ha detto Sicolo - in balia di un batterio terribile e di santoni e sciamani che hanno prevalso sulla scienza vera e sulle leggi. Negli ultimi mesi, anche grazie al lavoro congiunto col Mipaaft e all'approvazione del decreto emergenze e del decreto xylella, abbiamo cambiato passo, e siamo fiduciosi per il futuro anche perché, tra le sue priorità, il Ministro Teresa Bellanova ha evidenziato proprio il contrasto alla xylella e la ricostruzione del Salento e della zona infetta».

«In questo contesto – è però il monito del presidente di Italia Olivicola - anche l'Unione Europea dovrà fare la propria parte stanziando fondi per il ripristino del potenziale produttivo di un territorio raso al suolo da questo batterio.
Già a marzo i commissari Ue alla salute e all'agricoltura, Andriukaitis e Hogan, in una missiva rivolta al sottoscritto, si erano detti pronti a collaborare e a stanziare risorse a condizione che l'Italia attui finalmente una battaglia seria contro questa peste».

Per il consigliere regionale di Forza Italia, Domenico Damascelli, la colpa però è del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano che, secondo il forzista, «dovrebbe dimettersi da presidente della Giunta regionale, affinché si possa andare anticipatamente al voto e dare ai pugliesi una squadra di governo seria, capace, competente e in grado di mettersi subito al lavoro per risolvere gli enormi danni che il presidente e la sua squadra hanno provocato ai cittadini negli ultimi cinque anni».

«Si contano 1,2 miliardi di euro di danni alla nostra olivicoltura per i ritardi accumulati e per le omissioni sul fronte delle azioni di contrasto al flagello degli ulivi - dice Damascelli - l'Italia subisce una grave condanna da parte della Corte di Giustizia Europea perché la Puglia non ha messo in atto le misure obbligatorie impartite dall'Ue contro la diffusione del batterio, che ha causato il disseccamento rapido di milioni di ulivi. Manchevolezze, inadempienze della Giunta regionale che hanno distrutto l'agricoltura pugliese, un settore che sta attraversando il mare in tempesta da quando Emiliano si è insediato».

Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Michele Emiliano
  • Domenico Damascelli
  • Gennaro Sicolo
  • xylella
  • Italia Olivicola
Altri contenuti a tema
Damascelli: «Vogliamo potenziare i servizi sanitari nell'ex Ospedale» Damascelli: «Vogliamo potenziare i servizi sanitari nell'ex Ospedale» Il candidato sindaco di centrodestra punta al rilancio della struttura
Undici liste a sostegno di Damascelli: tutti i nomi Undici liste a sostegno di Damascelli: tutti i nomi Presentate questa mattina. Sono 246 i candidati e le candidate che sosterranno l'ex consigliere regionale
Amministrative, fair play tra Damascelli e Ricci Amministrative, fair play tra Damascelli e Ricci Una stretta di mano immortalata al momento della consegna delle liste
Sport, Damascelli spinge per «impiantistica e valore sociale» Sport, Damascelli spinge per «impiantistica e valore sociale» Il candidato sindaco di centrodestra ha incontrato i portatori di interesse
Sicolo (Cia Puglia): «Lotta alla Xylella non con le sentenze, ma con la scienza» Sicolo (Cia Puglia): «Lotta alla Xylella non con le sentenze, ma con la scienza» Il presidente contesta la decisione del Tar di Bari
Il mondo datoriale e sindacale incontra Domenico Damascelli Il mondo datoriale e sindacale incontra Domenico Damascelli Questa sera, 9 maggio, al Comitato elettorale di corso Vittorio Emanuele II
Damascelli su verde urbano: «Necessari più controlli» Damascelli su verde urbano: «Necessari più controlli» Il candidato sindaco di centrodestra ha convocato un tavolo sui temi ambientali
Sanità e welfare, la ricetta di Domenico Damascelli per Bitonto Sanità e welfare, la ricetta di Domenico Damascelli per Bitonto Il candidato sindaco di centrodestra: «Potenziare e integrare servizi per i cittadini»
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.