Le auto ritrovate dal Consorzio Custodia Campi
Le auto ritrovate dal Consorzio Custodia Campi
Cronaca

Il racket dei cannibali delle auto: altre due trovate a Bitonto

Continuano i furti e i ritrovamenti degli uomini del Consorzio Custodia Campi. Indaga la Polizia Locale

Quel che resta dell'autovettura, risultata rubata qualche giorno fa, è stato individuato dagli uomini del Consorzio Custodia Campi, che l'hanno scovata nascosta fra la vegetazione in un fondo agricolo in località Bosco di Tauro, a Bitonto. I componenti delle auto sono in gran parte diretti al mercato nero dei ricambi.

Il veicolo, di cui non è stato appurato il modello, è stato smontato con cura, senza alcuna fretta, facendo attenzione a non danneggiare nessuna delle parti del mezzo, con la consapevolezza che ognuna di esse rappresentasse moneta sonante di facile disponibilità, a causa dell'alta richiesta da parte del mercato. È stata inoltre ritrovata in località Mezzane del Carmine, sempre a Bitonto, una Kia Sportage anch'essa cannibalizzata in pochissimi minuti di ogni tipo di componente.

Gli operatori del Consorzio hanno immediatamente avvisato gli agenti della Polizia Locale i quali, dopo aver avvertito del ritrovamento il legittimo proprietario del veicolo (a cui i ladri hanno tolto non solo gli pneumatici, ma anche il cofano anteriore, il motore, gli sportelli e i fanali anteriori e posteriori), avvieranno le indagini nel tentativo di identificare gli autori dell'ennesima cannibalizzazione a Bitonto in quello che, con Giovinazzo e Terlizzi, è divenuto il triangolo delle auto rubate.

Intanto, la recente recrudescenza del fenomeno dei furti delle auto, non solo a Bitonto, porterà le Guardie Campestri, già quotidianamente impegnate sul campo, a intensificare i controlli nelle campagne in cui le auto rubate vengono smontate nel giro di poche ore per il redditizio mercato nero nazionale dei ricambi.
  • Furti auto Bitonto
  • Consorzio Custodia Campi
Altri contenuti a tema
Furti d'auto a Bitonto: ritrovata una Renault Clio cannibalizzata Furti d'auto a Bitonto: ritrovata una Renault Clio cannibalizzata L'hanno scoperta nell'agro di Giovinazzo le Guardie Campestri e la Polizia Locale. Episodi simili a Terlizzi
A Bitonto il cimitero delle auto rubate. Ritrovate dieci in due giorni A Bitonto il cimitero delle auto rubate. Ritrovate dieci in due giorni Recuperate dalla Polizia di Stato scocche di auto sparite non solo in città, ma anche a Bari, Giovinazzo e Palo del Colle
Cinque furti di auto in due mesi. Tre bitontini arrestati dai Carabinieri Cinque furti di auto in due mesi. Tre bitontini arrestati dai Carabinieri Agivano da Valenzano a Noicattaro sino a Grumo Appula, Acquaviva delle Fonti e Ruvo di Puglia. Recuperate tre auto
Escalation di furti d'auto a Bitonto. È caccia alla banda dell'Audi Escalation di furti d'auto a Bitonto. È caccia alla banda dell'Audi In azione un trio di professionisti: le auto vengono rubate dopo essere messe in moto a spinta o utilizzando una centralina sostitutiva
Furti d'auto nel barese. Arrestati tre ladri: sono di Bitonto Furti d'auto nel barese. Arrestati tre ladri: sono di Bitonto Si tratta di un 53enne, un 48enne e un 42enne: secondo i Carabinieri avrebbero commesso 10 furti
Sventato furto di olive: recuperati 1,5 quintali. Malviventi in fuga Sventato furto di olive: recuperati 1,5 quintali. Malviventi in fuga L'episodio in contrada Pezza Parata, provvidenziale l'arrivo delle Guardie Campestri: sequestrate verghe e teli
Sventato un furto di olive dal Consorzio Custodia Campi, ladri in fuga Sventato un furto di olive dal Consorzio Custodia Campi, ladri in fuga L'episodio ieri pomeriggio in zona Tauro. Recuperati oltre 2 quintali di olive, sul posto la Polizia di Stato
Vigilanti ritrovano automobile rubata ad agricoltori Vigilanti ritrovano automobile rubata ad agricoltori Gli operai erano intenti alla raccolta delle olive
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.