Volontari della Road e di Spazio Pizza in azione
Volontari della Road e di Spazio Pizza in azione
Vita di città

Il pranzo solidale dell'Epifania a Bitonto diventa da asporto

Grazie alla ROAD, ai volontari di Spazio Pizza e col supporto del Comune tante famiglie in difficoltà hanno potuto festeggiare la ricorrenza

Il Covid non ferma la solidarietà a Bitonto dove i volontari della ROAD, la Rete delle Organizzazioni dell'Area della Disabilità, non si sono lasciati scoraggiare dalla situazione e hanno trasformato la loro attività per continuare a garantire un sostegno alle famiglie in difficoltà della città. Così, la tradizione del pranzo solidale dell'Epifania, piuttosto che perdersi, ha modificato in parte la sua forma per continuare a garantire la sua sostanza. Non essendo possibile riunirsi tutti attorno allo stesso tavolo, come accadeva da anni, i volontari hanno deciso di portare il pranzo direttamente nelle abitazioni delle famiglie più sfortunate, per consentire a circa 200 persone individuate dai Servizi Sociali nelle comunità di Bitonto, Palombaio e Mariotto, di poter vivere con maggiore serenità il momento conclusivo delle festività natalizie. Un risultato ottenuto anche grazie alla collaborazione dello staff di Spazio Pizza, coordinati da Oronzo Mongiello, che ha contribuito alla preparazione dei pasti poi consegnati dai volontari.

Il Pranzo della Solidarietà da Asporto è, in ogni caso, solo la tappa conclusiva di un programma di inclusione dedicato al Natale e organizzato dalla ROAD (SC.S. l'Amaranto, Ass.ne l'Anatroccolo Onlus, Ass.ne PiùValore Onlus) in coordinamento e con il supporto del Comune di Bitonto — Assessorato al Welfare. Interventi in remoto e in presenza con l'obiettivo di sostenere percorsi di inclusione e supporto delle maggiori fragilità verso persone con disabilità nonché minori e famiglie in situazione di svantaggio e fragilità della comunità. «Il programma complessivo coordinato ed integrato – spiegano dalla ROAD - suddiviso in due linee di azione "R.O.A.D. per l'inclusione" e "R.O.A.D. per la Solidarietà", ha dovuto considerare l'attuale situazione pandemica ma soprattutto contrastare il disagio e l'isolamento in cui versano i beneficiari dell'intervento».

Prima del Pranzo dell'Epifania, i volontari erano stati impegnati nell'iniziativa "Benvenuta la Befana", durante la quale hanno consegnato le tradizionali "Calze della Befana" a beneficiari minori in famiglie che vivono situazione di grave svantaggio economico sociale. Attività seguita, poco dopo, da "So.S - Zaino Solidale", in cui sono stati distribuiti buoni cancelleria per i minori beneficiari per assicurare il supporto al diritto allo studio, l'apprendimento e l'inclusione scolastica.


«I volontari autorizzati al supporto organizzativo – tengono a precisare dalla ROAD - sono stati preventivamente sottoposti a test diagnostico COVID19 nonché impegnati a seguire procedure di sicurezza del caso, anche mediante l'utilizzo di DPI e modalità operative nel rispetto delle disposizioni istituzionali cogenti in materia durante il periodo temporale considerato. Grazie alla collaborazione e solidarietà in rete integrata tra Istituzione locale, Terzo settore, volontari, generosi imprenditori e giovani ristoratori della comunità di Bitonto sono stati resi disponibili e distribuiti i pasti confezionati nonché l'intero svolgimento in sicurezza delle attività programmate».
6 fotoI volontari impegnati nel Natale Solidale
nnnVolontari della Road e di Spazio Pizza in azionenn
  • Servizi Sociali Bitonto
  • ROAD
  • volontariato Bitonto
Altri contenuti a tema
Ignoti radono al suolo le aiuole curate dai volontari a Bitonto Ignoti radono al suolo le aiuole curate dai volontari a Bitonto Dopo un anno di duro lavoro avevano abbellito la zona attorno alla Casa della Musica. Inachis: «Non ci fermeremo»
Tre nuovi nati a Bitonto: piantato un albero per ognuno di essi Tre nuovi nati a Bitonto: piantato un albero per ognuno di essi La loro nascita celebrata dall'iniziativa di Mowgli e VogliAMO Bitonto Pulita
Maltrattate e cacciate di casa: madre e figlia vivono in auto da un mese Maltrattate e cacciate di casa: madre e figlia vivono in auto da un mese Un'associazione di Bitonto prova ad aiutarle: «Lavoriamo, anche se in nero: vorremmo solo la dignità di un tetto»
«Il Parco Sen.Masciale di Bitonto ancora abbandonato all'incuria» «Il Parco Sen.Masciale di Bitonto ancora abbandonato all'incuria» Il Movimento VogliAmo Bitonto Pulita torna sulla situazione dell'area verde dopo le segnalazioni degli scorsi mesi
Buoni spesa e solidarietà alimentare: in arrivo primi accrediti Buoni spesa e solidarietà alimentare: in arrivo primi accrediti Saranno caricati sulla tessera sanitaria dei beneficiari. De Palma (assessore Welfare): «Necessaria collaborazione commercianti»
Emergenza Covid: ingresso contingentato ai Servizi Sociali di Bitonto Emergenza Covid: ingresso contingentato ai Servizi Sociali di Bitonto Ecco tutti i numeri per accedere alla struttura e contattare il personale
I volontari di VogliAmo Bitonto Pulita al lavoro nelle aree verdi di via Scoppio I volontari di VogliAmo Bitonto Pulita al lavoro nelle aree verdi di via Scoppio Erano stati trasformati in deposito di microplastica, mascherine e feci di cani. «Ma non ci considerate l'alternativa alla mancanza di manutenzione»
1 A Bitonto beneficiari di reddito di cittadinanza impiegati per la pubblica utilità A Bitonto beneficiari di reddito di cittadinanza impiegati per la pubblica utilità Gli Enti del Terzo Settore potranno utilizzarli per progetti in ambito culturale, sociale e di tutela dei beni comuni
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.