La Polizia di Stato
La Polizia di Stato
Cronaca

Furti di auto e violazioni della sorveglianza speciale, in cella un 49enne

I fatti risalgono a gennaio scorso: l'uomo riuscì a dileguarsi dopo un inseguimento, adesso è in carcere

A Bitonto la Polizia di Stato ha eseguito la misura della custodia cautelare in carcere, emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Destinatario del provvedimento Vincenzo Lavacca, 49enne, indagato per i reati di furto di autovetture e plurime violazioni alla misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza a cui era sottoposto. I fatti risalgono allo scorso mese di gennaio in costanza di specifiche attività volte a contrastare il fenomeno del furto delle auto, poste in essere dalla squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di P.S..

Nell'occasione gli agenti, dopo aver intercettato alle prime ore del mattino due pregiudicati, decisero di monitorarli in quanto dediti ad attività delittuose. Iniziò così un lungo pedinamento in costanza del quale i poliziotti notarono che i sospettati, giunti a Bari, con grande abilità e disinvoltura riuscirono in pochi attimi a rubare un'autovettura parcheggiata sulla pubblica via.

L'immediato intervento dei poliziotti, diede origine ad un inseguimento che consentì di arrestare uno dei due rei, mentre l'odierno arrestato riuscì a dileguarsi, fuggendo per le campagne.

Nell'occasione vennero rinvenuti strumenti da scasso ed a seguito di alcune perquisizioni domiciliari, venne individuata una vera e propria base logistica per la commissione dei furti, dove furono rinvenute centraline, estrattori e dispositivi che consentivano di bypassare gli odierni sistemi elettronici antifurto.
  • Arresti Bitonto
  • Furti Bitonto
  • Polizia di Stato Bitonto
  • Furti auto Bitonto
Altri contenuti a tema
Sventato furto di olive nelle campagne di Bitonto, ladri in fuga Sventato furto di olive nelle campagne di Bitonto, ladri in fuga Determinante l'intervento del Consorzio Custodia Campi. Recuperati 3 sacchi di olive, sequestrati 3 scooter
Farmaci a ruba anche nell'ex ospedale di Bitonto: un affare per la criminalità? Farmaci a ruba anche nell'ex ospedale di Bitonto: un affare per la criminalità? Casi in aumento, ma mai nessun arresto. Le medicine destinate ai pazienti italiani rubate e vendute oltre i confini
Coca, marijuana e hashish nel borsone: arrestato 41enne a Bitonto Coca, marijuana e hashish nel borsone: arrestato 41enne a Bitonto I poliziotti lo hanno fermato con quasi mezzo chilo di droga dopo un inseguimento a piedi nel centro storico
Bloccato ad Andria pregiudicato cerignolano. Era a bordo di furgone rubato a Bitonto Bloccato ad Andria pregiudicato cerignolano. Era a bordo di furgone rubato a Bitonto Brillante intervento dei militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Andria al termine di un inseguimento
Da Bitonto ad Acquaviva per rubare un'auto: arrestato 40enne bitontino Da Bitonto ad Acquaviva per rubare un'auto: arrestato 40enne bitontino È stato fermato dai Carabinieri dopo un inseguimento
Segnalano una sparatoria al 113: gli agenti trovano un bossolo in via Castelfidardo Segnalano una sparatoria al 113: gli agenti trovano un bossolo in via Castelfidardo Dai punti di primo intervento non sono stati segnalati feriti con arma da fuoco. Interrogati numerosi pregiudicati
Polizia in azione contro i ladri di corrente elettrica nella 167 di Bitonto Polizia in azione contro i ladri di corrente elettrica nella 167 di Bitonto Trovate anche sei piante di marijuana su un terrazzo
Viola il divieto di avvicinamento alla sua ex, arrestato dalla Polizia Viola il divieto di avvicinamento alla sua ex, arrestato dalla Polizia L’uomo, già 10 giorni fa, era stato colpito dallo stesso provvedimento. L'uomo non aveva accettato la separazione
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.