festa improvvisata
festa improvvisata
Cronaca

Festa in strada a Bitonto: musica e schiamazzi nonostante i divieti antiCovid

Polizia, Finanza e Vigili Urbani per disperdere l'assembramento in via Crocifisso

Hanno piantato un gazebo, tirato fuori mixer e casse sparando musica a palla, incuranti delle regole anti assembramento ancora in vigore per celebrare la festa della mamma e per interrompere il party improvvisato è stato necessario l'intervento delle Forze dell'Ordine. È accaduto a Bitonto dove un gruppo di circa 30 persone ha deciso di dedicarsi ai festeggiamenti in via Crocifisso, come se nulla fosse accaduto in questi oltre due mesi di quarantena. Di mascherine e distanziamento sociale nemmeno l'ombra così il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, dopo le decine di segnalazioni ricevute, ha chiamato le Forze dell'Ordine, anche perchè sui social già imperversano le "dirette" dei partecipanti alla festa improvvisata, desiderosi di mostrare i festeggiamenti al popolo di facebook. Sul posto sono arrivate diverse pattuglie di Polizia, Guardia di Finanza e Vigili urbani che hanno dovuto faticare non poco per disperdere l'assembramento, con momenti di tensione che hanno fatto temere anche il peggio.
Alla fine, però non sono state elevate sanzioni né presi altri provvedimenti, ma organizzatori e invitati al party si sono convinti a terminare i festeggiamenti.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Da oggi consentiti viaggi tra regioni: chi arriva in Puglia deve autosegnalarsi Da oggi consentiti viaggi tra regioni: chi arriva in Puglia deve autosegnalarsi Il presidente Emiliano invita a scaricare e utilizzare l'app Immuni
Coronavirus: a Bitonto 110 test per la sieroprevalenza Coronavirus: a Bitonto 110 test per la sieroprevalenza Serviranno a capire quanti siano venuti a contatto col virus e abbiano sviluppato gli anticorpi
Mascherine taroccate vendute a Bitonto col 500% di ricarico Mascherine taroccate vendute a Bitonto col 500% di ricarico La GdF sequestra migliaia di prodotti a un bitontino che le vendeva on-line e ai tre cittadini cinesi che gliele fornivano
A Bitonto sanitari a domicilio per i malati Covid A Bitonto sanitari a domicilio per i malati Covid Partite le USCA, Unità Speciali di Continuità Assistenziale. Abbaticchio: «Siamo tra i primi in Puglia»
L'impatto economico e sociale del calcio dopo il Coronavirus L'impatto economico e sociale del calcio dopo il Coronavirus Appuntamento sul network Viva mercoledì 13 maggio dalle ore 18:30
Dal 18 maggio apertura per Bar, ristoranti e parrucchieri Dal 18 maggio apertura per Bar, ristoranti e parrucchieri Mennea (Protezione Civile): «Le regioni che ne hanno fatto richiesta possono anticipare le aperture»
Un portale on line a Bitonto per rilanciare il commercio di vicinato Un portale on line a Bitonto per rilanciare il commercio di vicinato Abbaticchio: «La città diventi un grande centro commerciale virtuale anti Covid»
“Wel.Com.E. Lab” anche a Bitonto non lascia sole le famiglie fragili nell'emergenza “Wel.Com.E. Lab” anche a Bitonto non lascia sole le famiglie fragili nell'emergenza Educatori a disposizione, piattaforme per i laboratori e 60 tablet donati
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.