I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Farmacista minacciato: «Se non paghi, ti brucio il locale». Arrestato un 32enne

L'uomo, appena scarcerato, ha agito a volto scoperto, ma è stato incastrato dalle telecamere di videosorveglianza

«Sono appena uscito dalla galera, mi servono 300 euro, se non me li dai, stanotte incendio la farmacia. Siete assicurati?». Ė la minaccia rivolta ad un farmacista di Bitonto da un pregiudicato di 32 anni, da poco tornato in libertà, arrestato dai Carabinieri per tentativo di estorsione.

I militari della Compagnia di Molfetta, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari, Luigia Labriola, su richiesta del sostituto procuratore della locale Procura della Repubblica Manfredi Dini Ciacci, hanno tratto in arresto un pregiudicato bitontino, L.B., di 32 anni, autore di un tentativo di estorsione in danno di un farmacista di Bitonto.

L'indagine è stata avviata in seguito alla denuncia sporta da un farmacista, il quale l'8 agosto scorso ha ricevuto un'inaspettata visita da parte di un uomo, sui trent'anni, che non curante della presenza di numerosi avventori, hs preteso, con tono spavaldo, di parlare con il titolare. Il soggetto, caratterizzato da un viso scavato e con la barba incolta, ha intimato al responsabile della farmacia di uscire fuori dal locale.

Dapprima non era chiara la motivazione della richiesta di avere un colloquio privato ma, dopo pochi istanti, l'uomo, in chiaro dialetto bitontino, ha acclarato in modo impavido il motivo della sua richiesta, proferendo le seguenti parole al malcapitato farmacista: «Sono appena uscito dalla galera, mi servono 300 euro, se non me li dai, stanotte do fuoco alla farmacia». E poi ha aggiunto: «Siete assicurati?».

A tale richiesta il dottore ha opposto una ferma opposizione, allontanando il giovane che se ne andava con fare minaccioso. La scena, però, è stata immortalata dalle telecamere di videosorveglianza della farmacia e da altre presenti nella strada adiacente. La visione delle immagini non ha lasciato dubbi ai Carabinieri intervenuti, su richiesta dalle vittima.

L'estortore era un viso conosciuto ai militari, che lo hanno identificato subito in L.B., 32enne del luogo, da poco uscito dal carcere e sottoposto ad una misura di prevenzione.

Ieri il mandato d'arresto da parte dell'Autorità Giudiziaria, per tentata estorsione e violazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel Comune di Bitonto. L'uomo si trova ora di nuovo ristretto presso la casa circondariale di Bari.
  • Arresti Bitonto
  • Carabinieri Bitonto
Altri contenuti a tema
Viola il divieto di avvicinamento alla sua ex, arrestato dalla Polizia Viola il divieto di avvicinamento alla sua ex, arrestato dalla Polizia L’uomo, già 10 giorni fa, era stato colpito dallo stesso provvedimento. L'uomo non aveva accettato la separazione
Doveva restare a Bitonto ma girava in bici a Giovinazzo: preso 23enne Doveva restare a Bitonto ma girava in bici a Giovinazzo: preso 23enne I Carabinieri lo hanno arrestato dopo un inseguimento lungo la strada che congiunge i due comuni
Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Quattro i georgiani fermati dai Carabinieri: due bloccati a Bari, gli altri due a Potenza. Era chiamata la "banda della compieta"
92 bustine di marijuana nello zaino. Arrestati due bitontini a Trinitapoli 92 bustine di marijuana nello zaino. Arrestati due bitontini a Trinitapoli Un 26enne ed un 20enne sono stati fermati dai Carabinieri. Per entrambi il Tribunale di Foggia ha disposto la liberazione
È un 33enne campano lo scippatore inseguito e fermato ieri a Bitonto dai passanti È un 33enne campano lo scippatore inseguito e fermato ieri a Bitonto dai passanti Aveva tentato di rubare una borsa a un'anziana in viale Giovanni XXIII
Scippa un’anziana in centro. I passanti lo inseguono e lo catturano Scippa un’anziana in centro. I passanti lo inseguono e lo catturano L’episodio in viale Giovanni XXIII a due passi dal monastero di San Leone
Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Aveva fatto perdere le proprie tracce mentre era ricoverato al Vittorio Emanuele II di Bisceglie
In cantina una serra di marijuana con la corrente abusiva In cantina una serra di marijuana con la corrente abusiva La scoperta durante i controlli dei Carabinieri contro droga, spaccio e furti a Bitonto, Palombaio e Mariotto
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.