Distrutte le scritte antimafia lungo la
Distrutte le scritte antimafia lungo la "strada degli eroi"
Cronaca

Distrutte le scritte antimafia lungo la "strada degli eroi" a Bitonto

Ennesimo raid - su cui indaga la Polizia di Stato - in via San Luca. Abbaticchio: «Noi torneremo a ripararle»

Non c'è due senza tre. A cinque mesi dal primo raid (clicca qui) ed a tre dal secondo (clicca qui) due delle dieci scritte antimafia installate nel cuore del centro storico di Bitonto, in via San Luca, finiscono per la terza volta sotto tiro. A denunciarlo è il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio.

Sono finite nel mirino di mani ignote le targhe con i nomi di Peppino Impastato e Placido Rizzotto con le citazioni degli eroi dell'antimafia che l'amministrazione aveva fatto issare sulla strada dell'omicidio di Anna Rosa Tarantino. «Nel triste periodo di isolamento, Peppino Impastato e Placido Rizzotto - afferma il sindaco su Facebook - sono stati uniti anche dalla barbarie di gente che, mi auguro, non conosca quello che rappresentano per Bitonto e per l'Italia intera».

«Accade in via San Luca - prosegue Abbaticchio - e noi torneremo a riparare la memoria sulla "strada degli eroi" con le luminarie antimafia rimaste accese dopo l'ultimo 30 dicembre scorso dedicato alla nostra Anna Rosa Tarantino (l'84enne vittima innocente di mafia, morta il 30 dicembre 2017, nda). E le forze dell'ordine torneranno ancora, ancora, sempre più spesso quanto più spesso cercherete di cancellare la firma di queste frasi sulle quali vi accanite».

L'amministrazione comunale, proprio in via San Luca, aveva deciso di celebrare il sacrificio di Anna Rosa Tarantino iniziando un percorso di riappropriazione di un altro pezzo della città, inaugurando la "Strada dei nostri eroi", dedicata proprio alla "martire dolce" della città di Bitonto: via Porta Robustina illuminata con le frasi più significative delle vittime di mafia, in particolare di quanti, a vario titolo, hanno contrastato le organizzazioni criminali.

Peppino Impastato e Placido Rizzotto «sono due firme che parlano di vite donate in nome della verità e della giustizia sociale. Due frasi che - dice Abbaticchio - raccontano la loro vita e un insegnamento che continueremo a leggere, illuminate, sulle strade che porteremo sempre più a trasformarsi in libri di educazione sociale aperti: "La mafia uccide. Il silenzio pure" di Peppino Impastato e "La terra che ci ha cresciuto è il nostro futuro" di Placido Rizzotto».

Sull'episodio - le scritte erano state già danneggiate in passato - sono in corso indagini da parte dei poliziotti del Commissariato di P.S.. Ai "poveri" amministratori locali il compito di educare e tentare di ricucire. Ancora una volta.
  • Michele Abbaticchio
Altri contenuti a tema
1 Sindaco di Bitonto: «Pericolo voto di scambio sulle elezioni» Sindaco di Bitonto: «Pericolo voto di scambio sulle elezioni» Abbaticchio lancia l'allarme: «Pandemia e mafia a braccetto»
2 Il centro storico di Bitonto imbrattato con la calce idrata Il centro storico di Bitonto imbrattato con la calce idrata È successo in via Arco Galliani. Abbaticchio: «Un maiale, ma abbiamo immediatamente ripulito»
1 Morta una 73enne di Bitonto affetta da Coronavirus Morta una 73enne di Bitonto affetta da Coronavirus In città ci sono 25 contagiati. Abbaticchio: «Siate responsabili: dipende da ognuno di noi»
Riapertura scuole a Bitonto rinviata al 28 settembre Riapertura scuole a Bitonto rinviata al 28 settembre Abbaticchio: «Misurate sempre la temperatura ai bambini e siate attenti: solo insieme possiamo uscirne»
Oggi Pizzarotti a Bitonto per lanciare le candidature di Italia in Comune alle regionali Oggi Pizzarotti a Bitonto per lanciare le candidature di Italia in Comune alle regionali Il sindaco di Parma in tour in Puglia accanto a Michele Abbaticchio: «Voce alla sofferenza delle periferie pugliesi»
A Bitonto i casi Covid salgono a 19 A Bitonto i casi Covid salgono a 19 Abbaticchio: “Deluso. Da stasera prenderò nota personalmente dei volti noti”
Abbaticchio: «Emiliano deve rimanere e mantenere le responsabilità assunte» Abbaticchio: «Emiliano deve rimanere e mantenere le responsabilità assunte» Il leader di Italia in Comune sprona il governatore: «Non è il momento di andarsene e consegnarci alla Lega»
1 Crescono i casi Covid a Bitonto: tra gli 11 e i 20 contagi per la Protezione Civile Crescono i casi Covid a Bitonto: tra gli 11 e i 20 contagi per la Protezione Civile Abbaticchio: «In città 9 casi». Tendenza in aumento anche in tutta la Puglia: ieri altri 80 nuovi infetti riscontrati
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.