La frase danneggiata a sassate
La frase danneggiata a sassate
Cronaca

Distrutta a sassate una delle frasi dedicate ad Anna Rosa Tarantino, vittima di mafia

Il sindaco Abbaticchio: «Abbiamo colto nel segno: continueremo ossessivamente proprio dove vi diamo più fastidio»

Avrebbe dovuto essere il giorno del ricordo per Anna Rosa Tarantino, a due anni esatti dalla sua tragica morte durante uno scontro a fuoco fra bande in via Porta Robustina. Diventerà un giorno di sfida alle organizzazioni criminali che, ancora una volta, hanno dimostrato di non gradire la presenza ingombrante della comunità proprio in mezzo ai suoi traffici illeciti.

È stata presa a sassate e in parte distrutta una delle frasi luminose con le citazioni degli eroi dell'antimafia che l'amministrazione comunale di Bitonto ha fatto issare sulla strada dell'omicidio della povera 87enne e che sarebbero dovute essere inaugurate oggi.

«Stanotte – racconta il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio - mentre i nostri tecnici installavano le frasi degli eroi italiani morti per combattere le mafie, in via San Luca ignoti dalle teste disabitate hanno deciso di aggredire a sassate la frase "LA MAFIA UCCIDE, IL SILENZIO PURE".

Riuscendo a distruggere il nome e cognome dell'autore, il grande Peppino Impastato. Informo i gentilissimi, visto che abbiamo evidentemente colto nel segno, che le iniziative culturali si ripeteranno ossessivamente proprio dove dimostrate che vi stiamo dando fastidio. Quelle frasi ve le imprimeremo in testa, davanti alla vostra casa».

«Continuate pure – è il monito del primo cittadino - e vi ricorderemo, per ogni giorno della vostra esistenza, cosa significa la porcheria al quale avete consegnato la vostra vita. A stasera, cari bitontini. Tutti insieme contro questa montagna di escrementi. Ore 17, 30 in via Porta Robustina. Puntuali. Nel ricordo di Anna Rosa».

È utile ricordare che l'Amministrazione comunale aveva deciso di ricordare proprio oggi, a due anni esatti dallo scontro a fuoco fra bande in via Porta Robustina durante il quale rimase ucciso il "martire dolce" della città di Bitonto, di celebrare il suo sacrificio iniziando un percorso di riappropriazione di un altro pezzo della città, inaugurando la "Strada dei nostri eroi", dedicata proprio ad Anna Rosa: via Porta Robustina illuminata con le frasi più significative delle vittime di mafia, in particolare di quanti, a vario titolo, hanno contrastato le organizzazioni criminali.

Nonostante il tentativo di frenare questo percorso, la manifestazione - in programma alle 17,30 e che intende essere testimonianza della vicinanza dello Stato alla città e alla famiglia della povera Anna Rosa – resta confermata ed è prevista la partecipazione di cittadini e associazioni.
Subito dopo, alle 18.30, in Cattedrale, su iniziativa della famiglia, sarà celebrata una santa messa.

L'iniziativa segue di pochi giorni quella dello scorso 20 dicembre, quando centinaia di studenti delle scuole cittadine hanno ricordato Anna Rosa Tarantino, sfilando in corteo per le vie del centro antico.
  • Omicidio Tarantino Bitonto
  • Anna Rosa Tarantino
Altri contenuti a tema
Bitonto in piazza contro la mafia nel ricordo di Anna Rosa Bitonto in piazza contro la mafia nel ricordo di Anna Rosa Accese 10 luminarie con le frasi degli eroi dell'antimafia. Ma a tre sono già stati già tagliati i cavi di alimentazione
Abbaticchio: «Il Natale di Bitonto ripartirà da Anna Rosa Tarantino e Porta Robustina» Abbaticchio: «Il Natale di Bitonto ripartirà da Anna Rosa Tarantino e Porta Robustina» Un allestimento “particolare” «perchè le iniziative natalizie sono importanti, ma lo sono anche per i più deboli»
Omicidio Tarantino: «A Bitonto i residenti ripulivano le scene dei crimini» Omicidio Tarantino: «A Bitonto i residenti ripulivano le scene dei crimini» Il gup Agnino: «Scotch sui fori dei proiettili, bossoli nascosti e totale omertà»
Motocross tra le aiuole del parco via Togliatti: identificato il centauro Motocross tra le aiuole del parco via Togliatti: identificato il centauro Abbaticchio: «Un cretino, già noto, allontanato anche dalla Villa Comunale. Ma quel parco non è abbandonato come prima»
Droga per decine di migliaia di euro nel centro storico di Bitonto: arrestate due persone Droga per decine di migliaia di euro nel centro storico di Bitonto: arrestate due persone Spacciavano a pochi metri da dove fu assassinata Anna Rosa Tarantino. Entrambi sono legati al clan Cipriano
Sentenza omicidio Tarantino, Abbaticchio: «La mafia è solo una porcheria» Sentenza omicidio Tarantino, Abbaticchio: «La mafia è solo una porcheria» Il sindaco di Bitonto non esulta: «Non sarò più lo stesso: nessun risarcimento ripaga la perdita di una vita innocente»
Anziana uccisa per errore a Bitonto, la sentenza: 9 condanne fino a 20 anni Anziana uccisa per errore a Bitonto, la sentenza: 9 condanne fino a 20 anni Sconteranno 20 anni il boss Domenico Conte, Alessandro D’Elia e Cosimo Liso. Il nipote della vittima: «Un giorno pagheranno anche la giustizia di Dio»
Gli alunni di Bitonto a teatro con la rassegna dedicata ad Anna Rosa Tarantino Gli alunni di Bitonto a teatro con la rassegna dedicata ad Anna Rosa Tarantino Abbaticchio: «Insegniamo loro a combattere la criminalità in modo diverso». Le videointerviste
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.