Coronavirus
Coronavirus
Attualità

Coronavirus: la Regione fa il censimento dei fuori sede in rientro

Negativi, nel frattempo, tutti i test dei casi sospetti in Puglia

Elezioni Regionali 2020
«A me sembra una follia. Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale. Non è così». Mentre Maria Rita Gismondo - direttore responsabile di Macrobiologia Clinica, Virologia e Diagnostica Bioemergenze, del laboratorio dell'Ospedale Sacco di Milano in cui vengono analizzati da giorni i campioni di possibili casi di coronavirus – definisce in poche parole la reale "portata" del virus influenzale stagionale che sta entrando in Italia, la Regione Puglia prende i suoi provvedimenti sulla questione. Partendo da un censimento che ha adottato la task force della Regione Puglia, presieduta dal governatore, Michele Emiliano e dal direttore del dipartimento Salute, Vito Montanaro, per farsi trovare pronta nel caso il contagio si estendesse anche al Sud.

In pratica, chi rientra in Puglia dalle regioni colpite (Veneto, Lombardia e in misura minore Piemonte ed Emilia Romagna), dovrà compilare un questionario e inviarlo al suo medico curante. Se, poi, il contagio dovesse estendersi anche alle regioni del Sud, e alla Puglia in particolare, è pronta l'attivazione dell'unità Malattie infettive. Una misura che va di pari passo con il decreto attuativo firmato dal presidente del Consiglio, il quale obbliga chi è passato o ha sostato nelle zone del virus a comunicarlo alle Asl «Ai fini dell'adozione, da parte dell'autorità sanitaria competente, di ogni misura necessaria, ivi compresa la permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva».

La Regione Puglia, intanto ha pronta l'ordinanza per fronteggiare l'eventuale situazione straordinaria, ma nel frattempo ha confermato che sul territorio regionale non ci sono casi ufficializzati. «Sono risultati negativi - si legge nel comunicato della Regione inviato nella serata di ieri -
i test per SARS-CoV-2, l'agente del COVID-19, sui tamponi eseguiti su tutti i casi sospetti segnalati nelle ultime ore in Puglia».


  • Michele Emiliano
  • Regione Puglia
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
Domenico Nacci candidato ufficialmente alle regionali Domenico Nacci candidato ufficialmente alle regionali L'assessore del comune di Bitonto nella lista di Italia in Comune. Abbaticchio: «Squadra leale e forte»
Gelate 2018: «Nemmeno un centesimo agli agricoltori» Gelate 2018: «Nemmeno un centesimo agli agricoltori» Damascelli (FI) interroga Emiliano: «Dica con esattezza i tempi»
Sbloccato anche per Bitonto il contributo Covid per i disabili gravissimi Sbloccato anche per Bitonto il contributo Covid per i disabili gravissimi Per informazioni è possibile contattare l'ufficio distrettuale dell'ex ospedale
1 In Puglia militari formati per aiutare paesi colpiti da calamità In Puglia militari formati per aiutare paesi colpiti da calamità Diventeranno elettricisti, carpentieri, muratori e idraulici per sostenere le zone dell'Italia e del mondo in difficoltà
«L'ex ospedale di Bitonto perde la Commissione Invalidi Civili» «L'ex ospedale di Bitonto perde la Commissione Invalidi Civili» Damascelli (FI): «Sul taglio delle prestazioni sanitarie il Covid non ha insegnato niente alla Regione»
Da oggi consentiti viaggi tra regioni: chi arriva in Puglia deve autosegnalarsi Da oggi consentiti viaggi tra regioni: chi arriva in Puglia deve autosegnalarsi Il presidente Emiliano invita a scaricare e utilizzare l'app Immuni
Da oggi anche a Bitonto analisi prenotate presso i laboratori Da oggi anche a Bitonto analisi prenotate presso i laboratori Novità anche per le liste d'attesa delle altre prestazioni: prenotazioni ricontattate dagli operatori Asl
Ex ospedale di Bitonto paralizzato, Damascelli: «Assitenza negata» Ex ospedale di Bitonto paralizzato, Damascelli: «Assitenza negata» Il consigliere regionale di Forza Italia contro Emiliano: «Il presidente-assessore ripristini il servizio»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.