cinghiali sulla provinciale
cinghiali sulla provinciale
Cronaca

Cinghiali al galoppo sulla provinciale 89. Rischio incidenti altissimo

Ennesimo avvistamento tra Bitonto e Palombaio

Il consiglio, per tutti, è sempre lo stesso: guidare con prudenza quando si attraversano le strade che attraversano le campagne. Da alcuni mesi però l'attenzione deve essere massima visto che il territorio bitontino è interessato dalla presenza costante di branchi di cinghiali che rappresentano un serio pericolo per la circolazione.

L'ultima segnalazione è di ieri pomeriggio, sulla strada provinciale 89 "delle Mattine", che collega il centro urbano di Bitonto alle frazioni di Palombaio e Mariotto. Un branco composto da una decina di esemplari adulti ha invaso la carreggiata e si è letteralmente impadronito di un tratto di strada, iniziando a percorrerla al galoppo e trasformandosi in un serio pericolo per gli automobilisti in transito.

Soltanto ieri mattina, un altro animale al galoppo - questa volta un cavallo sfuggito, pare, alla custodia dei suoi proprietari - ha causato un brutto incidente sulla via che collega Bitonto a Palo del Colle, nel quale ha perso la vita lo stesso equide, mentre una donna è rimasta seriamente ferita per l'impatto con l'animale.

Casi differenti, certo, ma che confermano la pericolosità per gli automobilisti quando hanno a che fare con l'imprevedibilità degli animali che si trovano in prossimità delle vie di comunicazione del territorio.

Nei giorni scorsi in molti – e fra essi anche il consigliere regionale bitontino di Forza Italia, Domenico Damascelli - hanno chiesto un intervento urgente della Regione per limitare e ridurre la popolazione di cinghiali che ha ormai invaso anche aree molto distanti dai luoghi murgiani in cui originariamente erano stati introdotti.

Ma al momento non risultino provvedimenti in itinere mirati ad affrontare questa questione.
  • Michele Emiliano
  • cinghiali
  • Domenico Damascelli
  • lama balice
  • Cinghiali Bitonto
Altri contenuti a tema
Crisi olivicola, perdite fino al 95%. Damascelli (FI) chiede audizione in Regione Crisi olivicola, perdite fino al 95%. Damascelli (FI) chiede audizione in Regione «Servono misure straordinarie per sostenere il settore»
Bocciata in consiglio l’Arxia, Damascelli: « È tempo per Emiliano di fare le valige» Bocciata in consiglio l’Arxia, Damascelli: « È tempo per Emiliano di fare le valige» Il forzista critico anche sul PSR: «Ferita senza uguali a un settore che paga incapacità regionali»
Vertenza Maria Cristina, Damascelli: «Massimo impegno da parte mia, ma il Comune dov’era?» Vertenza Maria Cristina, Damascelli: «Massimo impegno da parte mia, ma il Comune dov’era?» Il consigliere regionale di Forza Italia replica alle forze di maggioranza
«Damascelli sempre assente agli incontri sull’Asp Maria Cristina» «Damascelli sempre assente agli incontri sull’Asp Maria Cristina» Le forze di maggioranza rispondono al consigliere regionale di Forza Italia che aveva attaccato l’amministrazione
Vertenza Maria Cristina, Damascelli: «Deludente contributo del Comune» Vertenza Maria Cristina, Damascelli: «Deludente contributo del Comune» La versione del consigliere regionale di Forza Italia sulla ricollocazione dei dipendenti dell’Asp
Invasione cinghiali: installati i primi recinti per la cattura Invasione cinghiali: installati i primi recinti per la cattura Sono stati collocati nel Parco dell’Alta Murgia grazie a una convenzione con l’Arif
Damascelli sprona la Regione su agricoltura e territorio Damascelli sprona la Regione su agricoltura e territorio Mozioni e richieste di interventi urgenti su agromafie, xylella e pulizia canali
Consorzio ASI Bari: la Corte dei Conti condanna anche Nicola Pice con Emiliano Consorzio ASI Bari: la Corte dei Conti condanna anche Nicola Pice con Emiliano Con agli altri componenti del Cda è accusato di «licenziamento illegittimo» ai danni di un ex dirigente
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.