Massimo Stano sul traguardo di Tokyo
Massimo Stano sul traguardo di Tokyo
Atletica leggera

Olimpiadi, fantastica medaglia d'oro per Massimo Stano nella 20 km di marcia

L'atleta di Palo del Colle, cresciuto nell'Aden Molfetta, ha trionfato a Tokyo regalando un'altra grande gioia allo sport pugliese

La settima medaglia d'oro (33esima complessiva) dell'Italia alle Olimpiadi di Tokyo è stata conquistata da un atleta pugliese. Massimo Stano, 29enne originario di Palo del Colle e cresciuto nell'Aden Exprivia Molfetta, ha trionfato nella 20 km di marcia giungendo al traguardo in solitaria a braccia alzate col tempo di 1h21'05". Il portacolori delle Fiamme Oro ha così concretizzato al meglio una condizione fisica ottimale, interpretando la competizione con scaltrezza, un corretto dosaggio delle energie e una distribuzione dello sforzo al limite della perfezione.

L'azione decisiva poco dopo il passaggio al 17esimo chilometro, insieme ai giapponesi Ikeda e Yamanichi (numero uno del World ranking): i tre hanno fatto il vuoto, staccandosi nettamente dagli altri componenti del gruppetto (due spagnoli e due cinesi) che aveva preso il comando a metà gara. L'azzurro ha alzato ulteriormente il ritmo a due chilometri dal traguardo, quando è parso evidente che la lotta per il successo sarebbe stata affare a due col nipponico Ikeda: il momento cruciale a poche centinaia di metri dall'arrivo, con uno strappo che ha permesso a Stano di guadagnare alcuni preziosissimi secondi sull'unico inseguitore, cui non è rimasto altro che accontentarsi dell'argento (a 9"). Medaglia di bronzo a Yamanichi (a 23").

Quindicesimo posto all'arrivo (a 2'38" da Stano) per il giovane andriese Francesco Fortunato, artefice di una prova di spessore al suo debutto nelle competizioni a cinque cerchi.

La medaglia d'oro conquistata da Massimo Stano è la quarta centrata da atleti pugliesi nella XXXII edizione dei Giochi Olimpici dopo il trionfo del mesagnese Vito Dell'Aquila nel taekwondo maschile 58 kg e gli argenti conquistati dal foggiano Luigi Samele nella sciabola individuale maschile e nella sciabola a squadre.
L'Italia ha ancora una volta confermato la tradizionale attitudine a piazzamenti di prestigio nella marcia e in particolare nella 20 km maschile, competizione in cui si era aggiudicata l'oro con Maurizio Damilano a Mosca nel 1980 e Ivano Brugnetti a Sidney nel 2000 e tre bronzi due dei quali con Damilano (Los Angeles 1984 e Seul 1988) e uno con l'abruzzese Giovanni De Benedictis a Barcellona '92.
Olimpiadi, fantastica medaglia d'oro per Massimo Stano nella 20 km di marciaOlimpiadi, fantastica medaglia d'oro per Massimo Stano nella 20 km di marcia
  • Massimo Stano
  • Olimpiadi
Altri contenuti a tema
Il sindaco metropolitano Antonio Decaro si congratula con Massimo Stano Il sindaco metropolitano Antonio Decaro si congratula con Massimo Stano L'atleta palese ha trionfato nella marcia 20km alle Olimpiadi di Tokyo
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.