Polisportiva Bitonto
Polisportiva Bitonto
Calcio a 5

La Polisportiva Bitonto vince la serie A2 e vola in serie A

La società di Silvano Intini fa la storia: mai una squadra neroverde nell'élite del calcio a 5

Polisportiva Bitonto. E' storia.
La società del presidente Silvano Intini è ufficialmente promossa in serie A, la massima serie del calcio a 5 femminile. E mai nessuno nella storia dello sport bitontino era riuscito in tanto.

La certezza matematica è arrivata nel pomeriggio, battendo per 2-5 il Rionero in trasferta, e con due turni di anticipo rispetto alla conclusione della regular season.
Troppo forti le neroverdi, di un'altra categoria la squadra allestita dalla dirigenza e messa a disposizione di mister Pannarale che centra il traguardo per la seconda stagione consecutiva (l'anno scorso a Fasano, ndr) e ottiene il primo trofeo sulla panchina bitontina.

Immensa la gioia a fine gara, sfociata nei festeggiamenti sul parquet lucano.
Portato in trionfo Silvano Intini, visibilmente commosso, il quale ha voluto dedicare la vittoria al telecronista della squadra Ciccio Marrone che sta affrontando una dura battaglia personale.
Parole di elogio «al gruppo unito dentro e sul parquet», invece, da parte di Mariagiovanna Tempesta, capitano della Polisportiva Bitonto. Gruppo pure elogiato da mister Pannarale che ha fatto i complimenti «a tutte le ragazze, anche a quelle che hanno iniziato con noi e poi andate via con il mercato», garantendo che il team onorerà gli impegni restanti in campionato prima di focalizzarsi sulla Final Eight di Coppa Italia.
Per Matteo Caracciolo, braccio destro del patron neroverde Intini, «è qualcosa di cui dobbiamo ancora renderci conto».
  • polisportiva bitonto
Altri contenuti a tema
Coppa Italia A2: la Polisportiva Bitonto è in semifinale Coppa Italia A2: la Polisportiva Bitonto è in semifinale Oggi alle 17 contro il Padova per entrare nell'olimpo del futsal
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.