La festa del Bitonto a fine partita dopo il al Francavilla
La festa del Bitonto a fine partita dopo il al Francavilla
Calcio

Il Bitonto parte col botto e stende il Francavilla a domicilio

Bastano i primi 15 minuti ai neroverdi per regolare la pratica: al Fittipaldi finisce 1-3

Una partenza fulminante, tre gol in poco più di un quarto d'ora di gioco e i primi tre punti in cascina.
Ottimo inizio di campionato per il Bitonto, che espugna il "Fittipaldi" di Francavilla in Sinni, superando per 3-1 i rossoblu lucani di mister Lazic. In Basilicata è bastato un primo quarto d'ora di cinismo e concretezza per il Bitonto, che si è portato sul triplo vantaggio con un impatto al match davvero notevole e di pregevole fattura: una squadra affamata, concreta e cazzuta, che costruisce così sin da subito la vittoria.
Mister Taurino conferma nove undicesimi della sfida di Andria di una settimana prima: out Montrone per infortunio, Lomasto subentra a Colella mentre Turitto prende il posto del partente Loiodice. Dunque, 3-5-2 con Figliola tra i pali; linea di difesa composta da Gianfreda – Lomasto – Amelio; a centrocampo, nel mezzo Biason – Marsili – Turitto, sugli esterni Terrevoli e Gagliardi; in avanti il duo Patierno – Lattanzio.

La partenza del Bitonto è letale. Minuto 2, punizione sulla trequarti per il Francavilla, Turitto intercetta palla e rilancia l'azione di contropiede, spaccando la metà campo avversaria per vie centrali, allarga sulla destra per Terrevoli, che entra in area, primo tentativo di conclusione stoppato da un difensore, la palla ritorna all'esterno barese classe 2000, riprova il tiro, questa volta vincente: la sfera sorprende il portiere lucano Caruso e palla in fondo al sacco. 0-1.
Due giri di lancette ed è raddoppio. L'indemoniato Turitto recupera, in pressing, sulla corsia sinistra, sfonda, serve all'indietro per Patierno, sponda per Marsili che addomestica per l'accorrente Biason, che ha il tempo di controllare e prendere la mira: palla nell'angolino alla destra di Caruso ed è 2-0.
Uno-due tremendo del Bitonto, Francavilla frastornato che prova una reazione: quarto d'ora, azione d'angolo dalla destra, sul versante opposto la palla giunge a Flordelmundo che prova la conclusione che si stampa sul palo. Brivido per il Bitonto, che al 17' è ancora una volta letale ed estremamente cinico: traversone di Biason dalla destra, al limite dell'area di rigore piccola di testa Patierno incrocia e trova l'angolino basso alla sinistra di Caruso. 0-3 Bitonto.
I neroverdi provano ad amministrare il triplo vantaggio mentre il Francavilla tenta una disperata reazione, gettandosi all'assalto della difesa bitontina: arrivano due occasione importanti, che portano entrambe la firma di Maggio. Nel primo caso, il centravanti lucano tocca su servizio di Flordelmundo dalla sinistra e non trova la porta; nel secondo invece riceve un traversone dalla destra di Benivenga e di testa impegna Figliola, costretto al colpo di reni per deviare in angolo. Sono le ultime emozioni di un primo tempo che il Bitonto chiude avanti di tre reti.

Ripresa. Patierno prova subito a pescare Lattanzio in area di rigore, da sinistra, dietro la linea della difesa, ma l'attaccante andriese non ci arriva per poco sulla sfera. E sull'azione successiva, il Francavilla accorcia le distanze: De Marco crossa dalla destra, al limite dell'area di rigore Lomasto scivola sul campo reso viscido e pesante dalla pioggia, alle sue spalle sbuca Flordelmundo, che ha il tempo di controllare e far partire un rasoterra che scheggia il palo interno alla sinistra di Figliola e termina in rete. Accorcia le distanze così il Francavilla, si rianima il "Fittipaldi". 1-3. Ma è subito il Bitonto ad avere una ottima occasione per allungare: Turitto riceve al limite dell'area, conclusione angolata che sfiora il palo alla sinistra di Caruso per questione davvero di centimetri.
Al 53' Figliola tiene in cassaforte il punteggio: cross del neo entrato Fanelli dalla destra, colpo di testa di Maggio e prodezza del numero uno bitontino, che con un eccezionale colpo di reni toglie la palla dal sette e, con l'aiuto della traversa, evita guai peggiori. È il pericolo più importante che corre il Bitonto, che riprende le redini del match in mano e attraverso il fraseggio prova a contenere la voglia di rimonta dei rossoblu lucani.
Mister Taurino cambia e inserisce Piarulli per Gagliardi. Al 55' tentativo di rovesciata sul fondo di Lattanzio, su sponda aerea di Turitto. Poco dopo l'ora di gioco, ci prova Amelio direttamente su calcio di punizione, centrando la traversa; Piarulli approfitta di uno svarione difensivo ma conclude sbilenco sul fondo. Superata la mezzora, traversone di Terrevoli dalla destra, colpo di testa di Patierno debole che non inquadra lo specchio. Cambia ancora mister Taurino, che fa entrare in campo Colella per Lomasto al centro della difesa (problema fisico per il difensore campano) e Merkaj per Lattanzio in avanti.
Il Bitonto continua a premere nonostante la pioggia e il campo sempre più pesante: 81', angolo di Marsili da destra, di testa Patierno in piena area impegna Caruso con una respinta non facile. Il Francavilla si fa rivedere dalle parti di Figliola all'86': punizione dalla trequarti sinistra, di testa sul secondo palo ci prova Maggio ma ancora l'estremo difensore neroverde è attento e con un intervento a terra devia in angolo. Ultima emozione allo scoccar del 90': punizione di Marsili, di poco sul fondo.

Non accade più nulla negli ultimi cinque minuti di recupero: il Bitonto espugna Francavilla per 3-1 e parte col piede giusto. Primi tre punti in classifica, con una prestazione cinica, letale ma anche di sofferenza e carattere. Ora, con entusiasmo e fiducia, testa al Gladiator: domenica prossima esordio casalingo, davanti al pubblico di casa. Serve un "Città degli Ulivi" ribollente di amore e passione neroverde che spinga compatto alla vittoria.
  • USD Bitonto Calcio
  • Serie D
Altri contenuti a tema
Il Bitonto schianta il Nardò e stacca tutti in classifica Il Bitonto schianta il Nardò e stacca tutti in classifica I neroverdi volano a +4 su Foggia e Taranto con una tripletta di bomber Patierno
Al Bitonto il big match col Casarano che vale la testa della classifica Al Bitonto il big match col Casarano che vale la testa della classifica I neroverdi battono la squadra di mister De Candia e restano soli in vetta nel campionato di serie D
Il primo posto non è un caso: il Bitonto stende il Brindisi e resta in vetta Il primo posto non è un caso: il Bitonto stende il Brindisi e resta in vetta Patierno, capocannoniere della D, ne fa due, Piarulli completa il tris e i neroverdi sono soli in testa alla classifica
Al Bitonto non riesce l'assalto al primo posto: a Cerignola finisce 0-0 Al Bitonto non riesce l'assalto al primo posto: a Cerignola finisce 0-0 Il pareggio del Foggia avrebbe regalato la vetta ai neroverdi in caso di vittoria, ma dal Monterisi arriva solo un punto
Un lampo di Patierno regala la vittoria al Bitonto contro il Gravina Un lampo di Patierno regala la vittoria al Bitonto contro il Gravina Domenica trasferta a Cerignola col Foggia capolista nel mirino
Il Bitonto torna alla vittoria nel segno di Patierno Il Bitonto torna alla vittoria nel segno di Patierno Senza Biasion e Lattanzio i neroverdi battono la Nocerina 2-0 a domicilio e si lanciano verso il derby col Gravina
Secondo stop consecutivo per l'Usd Bitonto contro l'Agropoli Secondo stop consecutivo per l'Usd Bitonto contro l'Agropoli Al Città degli Ulivi un gol nei primi minuti costa caro ai neroverdi che cedono 1-0
Nuova curva agli ultras, Nacci: «Dal Comune nessun autorizzazione attesa» Nuova curva agli ultras, Nacci: «Dal Comune nessun autorizzazione attesa» L'appello dell'assessore ai tifosi: «Lasciate perdere i sentito dire. Amministrazione sempre interessata all'impianto»
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.