Amianto abbandonato nelle campagne di Bitonto
Amianto abbandonato nelle campagne di Bitonto
Territorio e Ambiente

Una discarica di amianto nelle campagne di Bitonto

La scoperta a opera dei Rangers d'Italia del Nucleo di Bari

Una grande discarica a cielo aperto di rifiuti di amianto è stata scoperta negli scorsi giorni a Bitonto dai Rangers d'Italia del Nucleo di Bari. Una pattuglia, affiancata dall'unità drone, si è infatti imbattuta in questo grande spazio invaso dall'eternit durante un'attività di monitoraggio ambientale del territorio agro – silvo – pastorale.
«Un altro anfratto del territorio rurale, questa volta l'agro di Bitonto, è stato stuprato da individui senza scrupoli – è stato il commento dei volontari - che poco hanno a cuore il benessere ambientale e la salute pubblica, poiché se fosse confutata la natura dei manufatti, ovvero in amianto, il danno che costoro hanno posto in essere con la loro condotta, risulta inequivocabile».
L'area è stata segnalata agli organi competenti per ogni successivo adempimento.
«Vogliamo ancora una volta ribadire il concetto – tengono a sottolineare i Rangers - evitate di appaltare lavori a ditte non qualificate, o che non hanno i dovuti formulari per il corretto conferimento del rifiuto in discarica, poiché il "rifiuto" prodotto terminerebbe inevitabilmente abbandonato sul suolo».
  • Amianto
Altri contenuti a tema
Amianto abbandonato in centro a Bitonto. Abbaticchio: «Rimosso in 3 giorni» Amianto abbandonato in centro a Bitonto. Abbaticchio: «Rimosso in 3 giorni» Una canalina in eternit era stata lasciata in piazza Marconi
VIDEO - Rifiuti e amianto in periferia: zona artigianale bersaglio preferito VIDEO - Rifiuti e amianto in periferia: zona artigianale bersaglio preferito Discariche abusive in aumento. Si spera nelle fototrappole
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.