Polizia Bitonto
Polizia Bitonto
Cronaca

Trovati 1,5 milioni nell'armadio di un muratore. Sequestro record a Bitonto

L'uomo è parente di Domenico Conte, ritenuto a capo dell'omonimo clan dedito al traffico di droga

Sequestrati 1,5 milioni di euro dalla Polizia di Stato a Bitonto. I poliziotti della Squadra Mobile di Bari, coadiuvati da personale del Servizio di Polizia Scientifica di Roma, hanno eseguito una serie di perquisizioni domiciliari finalizzate alla ricerca di armi, droga e denaro, provento di attività illecite riconducibili al clan Conte che ha eletto da un decennio la zona 167, e in particolare via Pertini, il suo quartier generale.

È stato così che nell'abitazione - uno stabile di via Aspromonte - di un familiare, di 40 anni, marito della cugina della moglie di Domenico Conte, presunto capo della organizzazione, nel doppio fondo di un armadio sono stati rinvenuti i soldi: esattamente 1.465.500 in contanti di tutti i tagli, dai 50 ai 500 euro.

Il custode del tesoro, che nella vita fa il muratore, non è stato in grado di giustificare il possesso del danaro e, pertanto, è stato denunciato per favoreggiamento reale, mentre l'ingente somma in contanti è considerata dagli investigatori il frutto delle presunte attività illecite del clan Conte, opposto ai Cipriano.Proprio per questo è stato disposto un sequestro preventivo di urgenza, eseguito nella fase delle indagini preliminari, che necessita della successiva verifica processuale nel contraddittorio con la difesa. Solo pochi giorni fa il gruppo è stato protagonista dell'operazione della Polizia di Stato "Market drugs".

In quella circostanza, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia, sono stati arrestati su ordinanza di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari 43 soggetti, ritenuti promotori e partecipi della organizzazione criminale dedita al traffico di sostanze stupefacenti, aggravata dal metodo mafioso.

«Il sequestro di oggi - fanno sapere dalla Polizia di Stato - colpisce il presumibile frutto di attività illecita (che, come documentato, permetteva un indotto d'affari d'indubbio rilevo, consentendo, attraverso gli "stipendi" il mantenimento degli affiliati) e si colloca nel contrasto ai capitali illeciti, promosso dalle istituzioni statali, volto a sottrarre linfa economica alle organizzazioni criminali operanti sul territorio».
  • Arresti Bitonto
  • Droga Bitonto
  • Polizia di Stato Bitonto
Altri contenuti a tema
Arrestato 42enne scippatore seriale di donne. Colpì anche a Bitonto Arrestato 42enne scippatore seriale di donne. Colpì anche a Bitonto Fermato dalla Polizia di Stato: l'uomo, pluripregiudicato e senza fissa dimora, agiva sempre con le stesse modalità
Operazione "Bypass", duro colpo al narcotraffico: arresti anche a Bitonto Operazione "Bypass", duro colpo al narcotraffico: arresti anche a Bitonto In corso numerosi arresti dei Carabinieri: l'organizzazione, stando alle indagini, operava anche a Palo del Colle, Bitetto e Noicattaro
Tentata rapina ad un camionista a Bitonto, ma il tir si schianta su un'auto Tentata rapina ad un camionista a Bitonto, ma il tir si schianta su un'auto L'episodio avvenuto questa mattina sulla tangenziale di Bari con il commando costretto alla fuga. Indaga la Polizia di Stato
Bitonto criminale in un servizio de Le Iene Bitonto criminale in un servizio de Le Iene Con Cerignola e Andria, triste protagonista del blitz dello scorso settembre, andato in onda su Italia 1
Minaccia l'ex compagna dal carcere: torna in cella un 52enne di Bitonto Minaccia l'ex compagna dal carcere: torna in cella un 52enne di Bitonto L'uomo è stato fermato dai poliziotti del Commissariato. In appena un mese, sono stati quattro gli arresti per Codice Rosso
Picchia e rompe una costola alla ex moglie. Arrestato a Bitonto un 62enne Picchia e rompe una costola alla ex moglie. Arrestato a Bitonto un 62enne L'uomo, un pregiudicato, è accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni e violenza sessuale. È finito in carcere
Viola gli obblighi: le minacce alla madre per avere soldi gli costano l'arresto Viola gli obblighi: le minacce alla madre per avere soldi gli costano l'arresto In manette finisce un 20enne di Bitonto. Aveva ricevuto il divieto di avvicinamento alla persona offesa
Minaccia la moglie e apre la bombola del gas, arrestato un 60enne Minaccia la moglie e apre la bombola del gas, arrestato un 60enne La donna era in procinto di separarsi dal marito, accusato di maltrattamenti e lesioni personali aggravate
© 2001-2023 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.