Investimenti
Investimenti
Speciale

Trading online: come difendersi dalle truffe

Muoversi nel mondo del trading evitando siti truffaldini e pericolosi

Il trading online è un'attività potenzialmente redditizia che ha spopolato di recente, mettendo tutti nelle condizioni di poter investire online autonomamente.

Sono sempre di più gli utenti che si appassionano al trading e vi dedicano quotidianamente tanto tempo (e soldi) con l'obiettivo di guadagnare somme di denaro piccole o grandi, ma comunque reali.
Ad un numero crescente di traders, però, corrisponde un'altrettanta percentuale di probabilità di cadere nella trappola di truffatori professionisti.

Sono tantissimi i casi documentati e denunciati sia sul web che attraverso trasmissioni televisive note, ciò però ha innescato un meccanismo di allarme che ha portato molti utenti a credere che la verità sul trading online è che quest'ultimo sia solo una truffa e che, quindi, sia totalmente da evitare.

Truffe trading: online e telefoniche

Sono tanti i modi attraverso i quali operano i truffatori del trading. Alcuno si muovono esclusivamente sul web, altri si avvalgono del telefono per mettere in atto truffe telefoniche che colpiscono anche gli anziani e gli utenti meno esperti con internet.

Attraverso queste truffe telefoniche, che nella maggior parte dei casi provengono da numeri con prefisso straniero, i truffatori riescono ad incassare con estrema facilità ingenti somme di denaro da parte degli ignari utenti.

Abbindolati dalla promessa di facili guadagni con il trading online, i malcapitati vengono convinti ad aprire un conto corrente online per operare sulla loro piattaforma di trading, ovviamente entrambi falsi. I soldi depositati così finiscono direttamente nelle tasche dei truffatori che tempestivamente procedono ad oscurare il sito e chiudere il conto, sparendo nel nulla.

Un altro modo utilizzato da questi soggetti è quello di proporre consulenze e gestione degli investimenti per conto terzi. In pratica i truffatori promettono agli utenti guadagni eccezionali se questi li lasciano operare autonomamente, affidandogli la totale gestione degli investimenti e, ovviamente, del conto corrente.

E ancora, c'è chi si è imbattuto in piattaforme in cui i costi di commissione erano inverosimilmente alti o gli ordini erano eseguiti in ritardo.

Come difendersi dai truffatori


Difendersi dalle truffe non è sempre una cosa facile, soprattutto se si è ancora alle prime armi e non si conosce molto il settore. Affidarsi a dei trader esperti, prestando attenzione ai loro suggerimenti e pareri in merito, può aiutare a prevenire spiacevoli incontri con truffatori professionisti.

Il miglior consiglio che si possa dare in questi casi, è quello di tenere gli occhi sempre ben aperti e adottare alcuni accorgimenti che permettono di aggirare queste truffe e salvaguardare il proprio patrimonio.
  • Diffidare da chi promette facili guadagni, tantissimi soldi in pochissimo tempo. Il trading online non è un semplice gioco e pertanto bisogna impegnarsi per ottenere dei risultati proficui. Studio, determinazione e tanta pratica è la strategia che porta potenzialmente al successo in questa attività. Non esistono miracoli, né colpi di cieca fortuna.
  • Assicurarsi sempre che il broker scelto e la piattaforma dispongano di licenze che ne regolamentano l'autorizzazione ad operare, rilasciate da enti internazionali (Consob, FCA,CySEC,ecc.). Inoltre, è sempre consigliabile provare per un po' la piattaforma attivando un conto demo, cioè senza l'investimento di reale denaro.
  • Fare attenzione alla sede legale della piattaforma. Spesso i siti truffaldini risiedono in paesi considerati paradisi fiscali, dove i truffatori non sono sottoposti a grosso rischio.
  • Attenzione ai costi di commissione. Nelle piattaforme serie i costi di commissione per singola operazione sono pari a zero, perché il broker non guadagna su queste ma sullo spread, cioè dalla differenza tra bid (offerta) e sale (vendita).

Tenuti a mente questi accorgimenti, risulterà evidente che il trading online non è tutto una truffa, come molti erroneamente credono.

I truffatori sono presenti in ogni settore e sono sempre pronti a colpire nei modi più disparati, ma non troveranno terreno fertile se si imbattono in trader responsabili, che studiano e si informano prima di iniziare un'attività di investimento online.
  • Economia
Altri contenuti a tema
Aiuti regionali a imprese e startup: se ne parla oggi a Bitonto Aiuti regionali a imprese e startup: se ne parla oggi a Bitonto Al via un ciclo di incontri promosso da Puglia Sviluppo sulle opportunità di finanziamento come NIDI e Microprestito
Notizia shock: i migliori segnali sono gratuiti Notizia shock: i migliori segnali sono gratuiti Come orientarsi nel mondo del trading online
Il trust Il trust Privo di disciplina civilista, è comunque riconosciuto in Italia
Il mondo Wealth Management Il mondo Wealth Management La vita finanziaria di un individuo a 360°
Mercati24: tutto ciò che c’è da sapere sul trading Mercati24: tutto ciò che c’è da sapere sul trading Come iniziare e come muoversi tra piattaforme e opportunità
Gli atti di destinazione ex art. 2645-ter c.c. Gli atti di destinazione ex art. 2645-ter c.c. Requisito di primaria importanza è la Meritevolezza
Ciò che bisogna sapere per fare trading online Ciò che bisogna sapere per fare trading online Consigli per investire evitando errori
Le fondazioni di famiglia Le fondazioni di famiglia Un modo per vincolare il patrimonio familiare per uno scopo specifico
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.