L'arresto operato dalla Polizia di Stato
L'arresto operato dalla Polizia di Stato
Cronaca

Sedici auto rubate al mese: 4 arresti a Bitonto

I mezzi, in genere SUV, rivenduti e smontati nel Foggiano

Elezioni Regionali 2020
Una banda di ladri d'auto, organizzata ed esperta, che riusciva a rubare 16 auto in un mese è stata sgominata dalla Polizia di Stato che ha eseguito un'ordinanza cautelare, emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Bari, per 4 soggetti di Bitonto.

Si tratta del 32enne bitontino Antonio Bartolomeo, del 31enne bitontino Michele Ruggiero e dei loro due presunti complici finiti entrambi agli arresti domiciliari, Nicola Carelli, 42enne bitontino, e Calogero Natale, 34enne bitontino, tutti ritenuti, a vario titolo, responsabili del reato di associazione a delinquere finalizzata alla realizzazione di furti d'auto.

A svolgere le indagini la Squadra di Polizia Giudiziaria del locale Commissariato di P.S., che ha appurato come il gruppo, nell'arco di solo un mese, fosse riuscito a rubare 16 veicoli, prediligendo il genere SUV, poi ceduti nel foggiano per la successiva cannibalizzazione, mentre a subire i colpi erano incolpevoli automobilisti di tutti i comuni limitrofi al capoluogo barese, spaziando da Bitetto, Noicattaro, Cellamare, Valenzano ed altri.

Attraverso un'articolata attività investigativa composta da pedinamenti, servizi di osservazione ed acquisizioni video è stato possibile dimostrare come ad ogni loro spostamento corrispondesse un furto: in questo modo si sono chiariti ruoli, basi logistiche e tipologia di accordo, che prevedeva il rispetto di un modus operandi ben definito per non destare attenzione negli spostamenti, evitando abbigliamento appariscente e l'incontro fra i sodali al di fuori dell'attività illecita, per non essere controllati dalle forze di polizia.

Ogni uomo, poi, aveva un compito, dalla ricerca della "preda" migliore, alla conduzione dei complici sul luogo, fino al furto vero e proprio e alla scorta del veicolo "pulito" per accompagnare il complice su quello rubato fino al ricettatore, quasi sempre nel foggiano.

Adesso i 4 sono a disposizione della magistratura in attesa di conoscere il proprio destino giudiziario.
  • Furti auto Bitonto
  • Polizia Bitonto
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Rissa in un bar di Bitonto: interviene la Polizia Rissa in un bar di Bitonto: interviene la Polizia La lite, partita forse per motivi di gelosia, è stata sedata dalle forze dell'ordine
Ritrovate nelle campagne due auto rubate a Bitonto Ritrovate nelle campagne due auto rubate a Bitonto Si tratta di una Opel Astra e una Fiat Punto. Recuperate dagli uomini del Consorzio Custodia Campi
Scappano dalla Polizia e si schiantano in scooter. Preso uno dei fuggitivi Scappano dalla Polizia e si schiantano in scooter. Preso uno dei fuggitivi È successo ieri sera in piazza Cattedrale. Si cerca l’altro giovane
1 Scippo in piazza Cattedrale a Bitonto: la Polizia ritrova la borsa Scippo in piazza Cattedrale a Bitonto: la Polizia ritrova la borsa Il racconto del consigliere comunale Antonella Vaccaro: «Con collaborazione e fiducia le cose vanno per il verso giusto»
Puzza di marijuana dal finestrino: i poliziotti arrestano a Bitonto uno spacciatore Puzza di marijuana dal finestrino: i poliziotti arrestano a Bitonto uno spacciatore In macchina mezzo chilo di droga. A casa 2mila euro in contanti. Ora è ai domiciliari
1 A Bitonto i ladri d'auto non rispettano la quarantena A Bitonto i ladri d'auto non rispettano la quarantena Una Fiat Grande Punto e un'Alfa Romeo 156 rinvenute dagli uomini del Consorzio Custodia Campi
Uomo trovato morto in casa nel centro storico di Bitonto Uomo trovato morto in casa nel centro storico di Bitonto Viveva solo. A stroncarlo, forse un malore. Sul posto la Polizia per i rilievi del caso
Pasquetta blindata. Controlli serrati da parte della Polizia di Stato Pasquetta blindata. Controlli serrati da parte della Polizia di Stato Droni ed elicotteri per controllare i furbetti. Al setaccio tutte le strade dell'area metropolitana di Bari
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.