La Polisportiva Elos ai campionati regionali FISDIR
La Polisportiva Elos ai campionati regionali FISDIR
Attualità

Quindici medaglie ai Campionati Regionali di Atletica Leggera FISDIR per la Elos Bitonto

A Grottaglie grande successo per gli atleti della polisportiva intitolata a Michele Cioce

Nel cielo di Grottaglie (TA) il sole risplende di una luce nuova, calda e in festa: in occasione dei Campionati Regionali di Atletica Leggera FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali), tenutisi lo scorso 29 aprile e organizzati dal Comitato Provinciale FIDAL (Federazione Italiana Di Atletica Leggera), i ragazzi dell'Associazione Polisportiva Disabili Elos – sezione "Michele Cioce" di Bitonto hanno conquistato un totale di nove ori, tre argenti e tre bronzi. Un bilancio eccezionale che dimostra quanto possano portare lontano la costanza negli allenamenti e la volontà di dare a questi giovani campioni concrete possibilità di esprimere le proprie potenzialità, con professionalità e dedizione.

Per Franco Bonasia, Presidente della Polisportiva Elos, e Vito Sasanelli, referente e coordinatore delle attività dell'associazione che ha seguito i ragazzi in ogni loro gara e allenamento, questi traguardi «possono rappresentare un'importante eco sul territorio: confermano, coi fatti e non con le parole, che l'impegno messo in gioco quotidianamente per mostrare quanto lo sport sia veicolo di ben-essere e di crescita collettiva porta i suoi frutti dolci e succosi, stimoli per nuove sfide future. Ed è a questo circolo virtuoso di valori positivi e di crescita che intendiamo dare sempre più voce».

Nonostante le soddisfazioni appena ottenute, il motore della Elos non si ferma mai. Prossimo obiettivo, Firenze: dal 24 al 27 maggio nel capoluogo toscano si svolgerà la X edizione dei Campionati Italiani di Atletica Leggera e di Calcio a 5 FISDIR.
«I ragazzi sono ancora increduli – spiegano dalla Elos - eppure è proprio per merito della loro tenacia e del lavoro fatto negli scorsi mesi che al collo, ora, possono esibire orgogliosi tante medaglie. Così, quegli ori, quegli argenti e quei bronzi si fanno portatori di un significato altro, più profondo e certamente svincolato da podi e classifiche. In questi giovani campioni risiede un potenziale infinito, alimentato dalla volontà di emanciparsi e da tutti quei grigi "no" che ogni giorno la vita porge loro. E su ognuna di quelle medaglie è inciso un urlo a gran voce: "io ce la posso fare", contro se stessi e i propri limiti, contro le proprie paure e le proprie meravigliose fragilità, contro il difficile mondo esterno e contro la sordità di chi non vuol sentire, contro ogni barriera da abbattere, contro ogni confine da superare, giorno dopo giorno».

Di seguito, gli strepitosi risultati conseguiti dai ragazzi della Elos Bitonto:
  • 60 mt maschile: oro per Flavio Guardavaccaro;
  • 80 mt femminile: oro per Elena D'Amato;
  • 100 mt maschile: oro per Antonio Laneve, argento per Antonio Giancaspro, bronzo per Vincenzo Colamorea;
  • 200 mt maschile: oro per Francesco Tedeschi;
  • 100 mt maschile, categoria Open: oro per Luigi Giancaspro;
  • 400 mt maschile: oro per Francesco Moretti;
  • Peso maschile: oro per Luigi Giancaspro, argento per Antonio Giancaspro e bronzo per Flavio Guardavaccaro;
  • Salto in lungo: oro per Francesco Tedeschi, argento per Vincenzo Colamorea, bronzo per Antonio Laneve;
  • Staffetta 4x100: oro per Vincenzo Colamorea, Antonio Giancaspro, Francesco Tedeschi e Antonio Laneve.
  • Elos
  • disabilità
  • Polisportiva Disabili Elos
  • Polisportiva Elos
  • Polisportiva Elos Bitonto
Altri contenuti a tema
Abbattimento barriere architettoniche: il Comune chiede indicazioni ai cittadini Abbattimento barriere architettoniche: il Comune chiede indicazioni ai cittadini Tutti i bitontini chiamati a evidenziare le criticità presenti sul territorio comunale attraverso un questionario anonimo
Elos protagonista dello sport paralimpico Elos protagonista dello sport paralimpico Esperienza positiva per Simone Colasuonno ai Mondiali "Virtus" di atletica in Polonia, piazzamento di prestigio per la squadra di calcio a 5 nel torneo "Cagliari no limits"
Elos Bitonto solidarizza con la Sportinsieme Barletta, privata della sede Elos Bitonto solidarizza con la Sportinsieme Barletta, privata della sede Ragioni di sicurezza hanno indotto l'Autorità portuale alla decisione. Il rammarico del club bitontino
Il Comune apre ai disabili il parco urbano di via Togliatti Il Comune apre ai disabili il parco urbano di via Togliatti Restano chiusi tutti gli altri per le restrizioni contro il Covid. De Palma (Welfare): «Una risposta ai cittadini più fragili»
Disabile finisce per strada a Bitonto: occupata dagli abusivi la sua casa Disabile finisce per strada a Bitonto: occupata dagli abusivi la sua casa Ennesimo atto di prepotenza nei confronti dell'uomo che vive in un alloggio popolare
Dalle strade di Bitonto e Palo alle Paralimpiadi: il sogno di Simone Colasuonno Dalle strade di Bitonto e Palo alle Paralimpiadi: il sogno di Simone Colasuonno L'atleta della Polisportiva Elos punta a Tokyo 2021 per misurarsi coi migliori del mondo
Senza Pino Tulipani i disabili pugliesi sono più indifesi Senza Pino Tulipani i disabili pugliesi sono più indifesi Un ricordo in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità
Devastate a Bitonto le piante dei pazienti con disabilità psichica Devastate a Bitonto le piante dei pazienti con disabilità psichica I ragazzi di Anthropos se ne prendevano cura come attività terapeutica: «Risistemeremo tutto: crediamo nell'amore»
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.