IMG
IMG
Politica

Quel pasticciaccio brutto delle agevolazioni sulla Tari

Sull'argomento interviene pure il M5S. E Abbaticchio promette soluzioni

Dove sarà la verità? Chi avrà ragione? Di chi è la colpa se i cittadini (virtuosi) pagheranno più del dovuto? Dal consiglio comunale di venerdì pomeriggio è tutto un inseguirsi di accuse e risposte fra maggioranza (che non aveva i numeri sufficienti per far passare la modifica prevista al regolamento sulle imposte) e opposizioni (che rinfacciano all'amministrazione di non aver applicato gli sconti già previsti perché non in grado di avere i dati necessari). Il sindaco Michele Abbaticchio, dal canto suo, ha promesso che "i virtuosi della differenziata del 2016 non saranno traditi". Ma sulla spinosa questione nelle ultime ore, con un video su Facebook, è intervenuto anche il candidato sindaco dei 5 Stelle, Dino Cimminiello.
"Venerdi sera - ha scritto Abbaticchio - la giunta comunale in sede di approvazione dello schema di bilancio ha previsto (a favore di coloro che sono stati segnalati da Asv come cittadini che hanno superato il cinquanta per cento dei conferimenti corretti) l'importo corrispondente allo sconto promesso del 20% sulla parte variabile della tari pagata a valere sulla scontistica dei servizi a tariffa individuale comunale (per es. Mense scolastiche). Ogni cittadino virtuoso del 2016 indicato da Asv riceverà cosi comunicazione scritta (così come tutti coloro che hanno fatto richiesta di agevolazione e chiunque ne faccia richiesta di informazione), al fine di procedere alla scelta agevolativi".
Parole che non hanno convinto però i Grillini. "Sulla scia delle polemiche - ha detto Ciminiello - oggi l'amministrazione, con i soliti tardivi colpi di teatro cui siamo purtroppo abituati, annuncia nuovi sviluppi sulla faccenda, ma questo francamente non fa altro che continuare ad aumentare la confusione e a confermare l'idea che si tratti di un grande pasticcio. I fatti sono questi: esiste un regolamento approvato già un anno fa che prevedeva un'agevolazione del 20% sulla parte variabile della Tari, per i cittadini delle frazioni e del centro storico che sono soggetti alla raccolta porta a porta. La maggioranza però venerdì in consiglio comunale propone un emendamento per modificare tale regolamento e introdurre un nuovo criterio per la concessione di queste agevolazioni. Perche questo? Perché per stessa ammissione del sindaco l'Asv non aveva messo a disposizione i dati di misurazione utili all'applicazione dell'agevolazione e comunque i dati raccolti non erano conformi al criterio individuato dal regolamento. L'emendamento non passa perché la maggioranza non ha i numeri, fatto già significativo di per se, e la minoranza non corre in soccorso.
Intanto bisogna chiarire che la modifica del regolamento, se fosse stata approvata, avrebbe interessato le agevolazioni per l'anno in corso ma comunque non avrebbe consentito l'applicazione delle stesse per l'anno 2016!!! Pertanto, in barba al regolamento stesso, il cittadino viene penalizzato da un'evidente incapacità amministrativa".
Un episodio che per Ciminiello decreta "il più evidente fallimento dell'amministrazione Abbaticchio: la gestione dei rifiuti. E che starebbe a dimostrare che le altre forze politiche, prima di "accusarci di inesperienza, visto che non sono credibili, dovrebbero caldamente evitare di continuare a farlo".
E ora quale sarà la prossima puntata?


  • Abbaticchio
  • Dino Ciminiello
  • tari
Altri contenuti a tema
«Famelicamente TARI». Onda Civica Bitonto apre ad un confronto con cittadini ed imprese «Famelicamente TARI». Onda Civica Bitonto apre ad un confronto con cittadini ed imprese Una nota del movimento per sottolineare alcune iniquità nelle scelte amministrative
A Bitonto è boom di inaugurazioni nel settore ristorazione A Bitonto è boom di inaugurazioni nel settore ristorazione Abbaticchio grato ai giovani che investono sul territorio
TARI, la Lega Salvini Premier Bitonto chiede chiarezza TARI, la Lega Salvini Premier Bitonto chiede chiarezza Sotto accusa anche l'operato della SANB
TARI, dure con l'Amministrazione Onda Civica, Bitonto in Testa e Bitonto Solidale TARI, dure con l'Amministrazione Onda Civica, Bitonto in Testa e Bitonto Solidale Dirottate parte delle risorse di solidarietà alimentare. La protesta dei movimenti
Il Consiglio comunale di Bitonto approva le tariffe per la TARI 2021 Il Consiglio comunale di Bitonto approva le tariffe per la TARI 2021 Nacci: «Non sarà dunque necessario presentare nessuna domanda»
TARI 2020, le mille perplessità di Onda Civica, Bitonto In Testa e Bitonto Solidale TARI 2020, le mille perplessità di Onda Civica, Bitonto In Testa e Bitonto Solidale I movimenti e le associazioni accendono i riflettori sulle incongruenze dell'operato dell'Amministrazione comunale
Onda Civica: «Dubbi sull'operato dell'Amministrazione su Asv» Onda Civica: «Dubbi sull'operato dell'Amministrazione su Asv» Il gruppo politico contesta le scelte sull'approvazione delle tariffe Tari senza un Piano Economico e Finanziario della partecipata
«Cavi in alluminio per l'illuminazione pubblica tra Bitonto e le frazioni» «Cavi in alluminio per l'illuminazione pubblica tra Bitonto e le frazioni» Il consigliere comunale Ciminiello (Italia in Comune) chiede interventi alternativi alla Città Metropolitana
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.