Il nuovo direttivo regionale di Italia in Comune
Il nuovo direttivo regionale di Italia in Comune
Politica

Nuovo direttivo per Italia in Comune: Abbaticchio lascia a Cusmai il coordinamento regionale

«Siamo punto di riferimento del civismo 'puro' in Puglia». Domani intanto ufficializzato accordo con +Europa per le Europee

Cambi al vertice per Italia in Comune Puglia, il partito nato dalle esperienze civiche degli amministratori italiani sull'idea dei sindaci di Parma, Cerveteri e Bitonto, Pizzarotti, Pascucci e Abbaticchio e che registra in questi giorni nuovi ingressi in vista degli importanti impegni elettorali alle porte, per le quali domani sarà ufficializzato a Roma l'accordo con +Europa. L'occasione è stata l'assemblea dei referenti locali che si è svolta a Bitonto e durante la quale è stato ufficializzato l'ingresso, ad esempio, di Rosario Cusmai, consigliere comunale di Foggia e vicepresidente della provincia. Assieme a lui, aderiscono ufficialmente al partito anche il Sindaco di Capurso, Francesco Crudele e l'assessore di Trani, Tommaso Laurora. L'assemblea ha anche stabilito che Cusmai sarà il nuovo coordinatore regionale al posto di Abbaticchio, che resta nel direttivo pugliese. Suo vice il sindaco di Acquaviva delle Fonti, Davide Carlucci che, a sua volta, 'lascia' l'incarico di presidente provinciale per Bari a Tommaso Depalma, primo cittadino di Giovinazzo. La presidenza regionale è stata assegnata, invece, al vice presidente della Giunta regionale, Antonio Nunziante. Vicepresidente regionale del partito sarà, invece, l'assessore Tommaso Laurora. A Taranto, infine, neo-eletto presidente provinciale è Armando Grassi. L'obiettivo è quello di diventare «punto di riferimento del civismo strutturato ed organizzato», come ammesso dallo stesso Abbaticchio che ha parlato di un «polo finalmente non leaderistico in Puglia».
Per Antonio Nunziante è importante «fornire una alternativa credibile all'attuale politica e di tornare a dialogare con i territori», ma anche «valorizzare qualsiasi esperienza provenga dal basso con il contributo di tutti».

Soddisfazione da parte di Carlucci e Depalma per l'avvicinamento di tanti nuovi iscritti: «Il motivo è semplice: la nostra è una forza politica a misura degli Enti locali e molto vicino ai territori e alla gente e, soprattutto, un partito in cui puntiamo sulla squadra».
Concetto ribadito anche dallo stesso Abbaticchio: «Che nel partito vengano abbandonate le gerarchie e i verticismi ho voluto dimostrarlo in prima persona, lasciando il coordinamento regionale a Rosario e non trattenendo la carica, sebbene non fosse incompatibile con il ruolo nazionale. Oggi siamo progetto coerente, credibile, coraggioso e simbolo del civismo puro».
  • Michele Abbaticchio
  • Giovinazzo
  • Tommaso Depalma Giovinazzo
  • Italia in Comune
Altri contenuti a tema
Danni da grandine: la Regione chiede al Governo finanziamenti straordinari Danni da grandine: la Regione chiede al Governo finanziamenti straordinari Intanto il comune di Bitonto invita imprese e privati a segnalare i danneggiamenti subiti per chiedere risarcimenti
«Nessun 'grande' politico parla più di mafia» «Nessun 'grande' politico parla più di mafia» La denuncia di Italia in Comune nell'anniversario della morte di Paolo Borsellino. Il 5 settembre, intanto, una marcia per ricordare il sindaco Vassallo
Ponte Lama Balice: 2,4 milioni di euro per il ripristino della stabilità Ponte Lama Balice: 2,4 milioni di euro per il ripristino della stabilità Ok ai lavori dalla Città Metropolitana. Abbaticchio: «Dimostrazione concreta dell'importanza della sicurezza per questa amministrazione»
Degrado in via Amm. Vacca: «A due anni dalle segnalazioni ancora silenzio dal comune di Bitonto» Degrado in via Amm. Vacca: «A due anni dalle segnalazioni ancora silenzio dal comune di Bitonto» Sotto accusa un terreno privato lasciato alla mercé di topi, rettili e immondizia
È Bitonto la miglior tappa-ristoro della Milano-Taranto 2019 È Bitonto la miglior tappa-ristoro della Milano-Taranto 2019 L'accoglienza della città dell'ulivo premiata dalla storica maratona per moto d’epoca
Lampade votive: Comune di Bitonto a caccia di un nuovo gestore Lampade votive: Comune di Bitonto a caccia di un nuovo gestore Approvato un progetto di finanza per il miglioramento del servizio che potrebbe riportare la luce nei cimiteri
A Bitonto la Zona artigianale diventa Area Produttiva Paesaggisticamente ed Ecologicamente Attrezzata A Bitonto la Zona artigianale diventa Area Produttiva Paesaggisticamente ed Ecologicamente Attrezzata Il 26 luglio un open day per la coprogettazione delle linee guida
Musica e attività nel centro storico: stop a karaoke, Dj e tavolini selvaggi Musica e attività nel centro storico: stop a karaoke, Dj e tavolini selvaggi Orari più ampi invece per le iniziative musicali della Bitonto Estate
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.