L'atomizzatore recuperato dalla Metronotte
L'atomizzatore recuperato dalla Metronotte
Cronaca

Inseguimento: recuperata la refurtiva, preso un 53enne di Bitonto

La Metronotte ha inseguito un'auto che trainava un atomizzatore: un ladro è stato arrestato, gli altri due sono riusciti a fuggire

Scoperti dal personale della Metronotte, hanno tentato in ogni modo di sottrarsi al controllo: alla fine, però, uno dei tre malviventi, un 53enne residente a Bitonto, è stato arrestato per tentato furto e ricettazione. Con lui, sulla stessa auto, c'erano altri due uomini che, per ora, sono riusciti a far perdere le proprie tracce.

Tutto è iniziato nel corso della notte tra lunedì 25 e martedì 26 ottobre, quando una pattuglia dell'istituto di vigilanza di Ruvo di Puglia, durante un'attività di pattugliamento lungo la strada provinciale 231, a Corato, ha scorto una Lancia Dedra che, a forte velocità, trainava un atomizzatore con una catena. Quando si sono accorti di essere pedinati, i malviventi, giunti in territorio di Ruvo di Puglia, hanno imboccato rapidamente alcune strade rurali, nel chiaro tentativo di far perdere le proprie tracce.

Non avevano però fatto i conti con gli uomini della Metronotte e i Carabinieri della Tenenza di Terlizzi, giunti rapidamente in ausilio. I banditi sono stati bloccati a Terlizzi, in contrada Scalera, dove i tre individui a bordo sono scesi e hanno tentato la fuga a piedi per le campagne: uno dei tre è stato fermato, arrestato e posto ai domiciliari, mentre gli altri due, favoriti dal buio, son riusciti a dileguarsi. I mezzi recuperati sono stati sequestrati: la Lancia Dedra è risultata rubata a Corato.

Sull'atomizzatore, invece, sono in corso serrati accertamenti da parte dei Carabinieri poiché non è risultato oggetto di furto: il primo passo sarà proprio quello di rintracciare il proprietario, che dovrà formalizzare la denuncia. Il 53enne, intanto, è già tornato in libertà (era ai domiciliari) in attesa di comparire in Tribunale.
  • Furti Bitonto
  • Metronotte Bitonto
Altri contenuti a tema
Furto in un negozio di Bitonto: le foto della ladra diffuse su Facebook Furto in un negozio di Bitonto: le foto della ladra diffuse su Facebook Il messaggio della titolare di "Millemania": «È stata beccata dalle nostre telecamere»
Ladro d'auto in trasferta da Bitonto a Cassano: arrestato Ladro d'auto in trasferta da Bitonto a Cassano: arrestato Un 26enne è stato incastrato dalle telecamere e dai vestiti indossati per il furto: è stato rinchiuso in carcere
Vendeva online merce rubata, denunciato un 46enne di Bitonto Vendeva online merce rubata, denunciato un 46enne di Bitonto 100 paia di scarpe, rubate a Monopoli, in vendita su una piattaforma online
Scoperto hub di mezzi rubati. Anche due veicoli da Palo del Colle Scoperto hub di mezzi rubati. Anche due veicoli da Palo del Colle A Modugno sequestrata dai Carabinieri un'intera carrozzeria. In due finiscono nei guai per ricettazione e riciclaggio
Sorpresi a rubare 4 quintali di mandorle: arrestati in due Sorpresi a rubare 4 quintali di mandorle: arrestati in due Fermati da Carabinieri e Guardie Campestri. Ai domiciliari un 50enne e un 35enne: entrambi sono tornati in libertà
Rubate 30 sedie dal dehors del Cenobio Rubate 30 sedie dal dehors del Cenobio Le telecamere del ristorante riprendono un ignoto che agisce indisturbato durante il coprifuoco
Buco nella parete per rubare gioielli: ladri in azione a Bitonto Buco nella parete per rubare gioielli: ladri in azione a Bitonto Furto nella notte tra sabato e domenica: i banditi sono entrati praticando un foro da un locale adiacente
Piantati a Bitonto i primi alberi della memoria. Ma dalla Villa Comunale spariscono le cycas Piantati a Bitonto i primi alberi della memoria. Ma dalla Villa Comunale spariscono le cycas Durante la messa a dimora delle piante in ricordo dei cari defunti, l'amara constatazione
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.