Rogo in via Ammiraglio Vacca
Rogo in via Ammiraglio Vacca
Cronaca

Incendi a raffica in via Amm.Vacca: Bitonto invasa dai fumi tossici

A fuoco cumuli di immondizia e rifiuti pericolosi. I residenti: «Siamo senza tutele»

Esasperati, preoccupati e scoraggiati. È lo stato d'animo dei residenti della zona di via Ammiraglio Vacca, a Bitonto, il lato della città che protende verso Terlizzi, diventata il bersaglio preferito degli inquinatori seriali che da tempo avvelenano indisturbati la città.

Negli ultimi giorni, i roghi appiccati per incendiare i cumuli di rifiuti lasciati nelle tante discariche abusive a cielo aperto per fare posto a nuovi sversamenti, ormai, non si contano più. Gli ultimi due, i più grandi, i residenti li hanno subiti soltanto ieri e avant'ieri. Ad andare a fuoco un grande cumulo di immondizia, rottami, rifiuti tossici e pericolosi, compreso il temutissimo amianto, dati alle fiamme in due "rate": il primo rogo lunedì, il secondo appena ieri sera per completare l'opera. Sul posto, oltre ad alcuni solerti cittadini, anche i volontari di Protezione Civile del Sass Puglia, che hanno immediatamente allertato la Polizia Municipale e i Vigili del Fuoco.
Un danno incalcolabile per le tante persone che vivono in quel quartiere - stretto via Ammiraglio Vacca, il prolungamento di via Traiana e la zona artigianale - che, quasi quotidianamente, sono costrette a far respirare ai propri figli e ai propri cari quei fumi nauseabondi e altamente tossici.

«Non abbiamo più nemmeno la forza di chiamare i Vigili del Fuoco – dice una delle tante vittime della situazione – ci sentiamo indifesi e abbandonati, senza alcun tipo di tutela. Questa è la zona della città che maggiormente subisce l'attacco di questi criminali ambientali, ma mai nessun provvedimento è stato preso nei confronti di questi personaggi, che spesso sono volti noti alle Forze dell'Ordine».

«Abbiamo riscontrato l'ennesimo ed incessante scempio ambientale - è il commento dei volontari intervenuti - Rifiuti di ogni genere, scarti edili, amianto, frigoriferi, mobili, parti interne di elettrodomestici (lavatrici, televisori ecc.), documenti fiscali, di identità e chi più ne più ne metta. Zone adibite a bruciare i rifiuti che sembrano crateri. Oramai i furbetti che non vogliono smaltire i vari rifiuti tossici, come prevede la legge, si stanno - pian piano - impossessando delle nostre campagne e della nostra salute. È inutile ribadire la profonda frustrazione che proviamo per questi soggetti».
«Simili atti d'inciviltà - aggiungono dal SASS - che ci stanno frequentemente interessando, devono assolutamente essere contrastati, interpellando e/o interagendo, in qualsiasi modo, con associazioni di categoria e/o ambientaliste, di volontariato sociale e non ma, soprattutto, con tutte le strutture e/o istituzioni pubbliche».
7 fotoI due roghi appiccati negli ultimi giorni in via Ammiraglio Vacca
rogo jfifrogo jfifrogo jfifRogo in via Ammiraglio Vaccarogo jfifrogo jfifrogo jfif
  • Rifiuti Bitonto
  • discarica
  • Incendi Bitonto
  • SASS Puglia
Altri contenuti a tema
1 Bar incendiato due volte, le titolari: «Mai aiutate dal Comune nonostante le promesse» Bar incendiato due volte, le titolari: «Mai aiutate dal Comune nonostante le promesse» Il Sindaco: «Si scelse di attendere la chiusura dell'inchiesta, meritano delle scuse»
Onda Civica: «Dubbi sull'operato dell'Amministrazione su Asv» Onda Civica: «Dubbi sull'operato dell'Amministrazione su Asv» Il gruppo politico contesta le scelte sull'approvazione delle tariffe Tari senza un Piano Economico e Finanziario della partecipata
1 La Sanb Bitonto ripulisce dai rifiuti il ponte su Lama Balice La Sanb Bitonto ripulisce dai rifiuti il ponte su Lama Balice «Qualcuno lo usa come un'enorme pattumiera a cielo aperto»
Percolato dalla discarica ai campi: sequestri da 1,4 milioni alla Daneco Percolato dalla discarica ai campi: sequestri da 1,4 milioni alla Daneco Gravi reati ambientali a un passo dal territorio di Bitonto. Chiusa l'indagine. Interrogazione parlamentare della Ruggiero (M5S)
1 Differenziata sotto il 30% a Bitonto, Onda Civica: «Passi indietro» Differenziata sotto il 30% a Bitonto, Onda Civica: «Passi indietro» Critiche anche sulla mancata approvazione del PEF: «Cittadini penalizzati senza decurtamento costi»
Centro raccolta differenziata a Mariotto: indetta la gara Centro raccolta differenziata a Mariotto: indetta la gara La struttura comunale sarà realizzata su via Le Mattine, non distante dal campo sportivo
Il fuoco colpisce una Daewoo e si propaga anche a una Ford Il fuoco colpisce una Daewoo e si propaga anche a una Ford L’incendio alle ore 23.45 in via San Filippo Neri. Sul posto i Vigili del Fuoco, indagano i Carabinieri
Raccolta differenziata: a Bitonto peggiorano le percentuali Raccolta differenziata: a Bitonto peggiorano le percentuali Il dato scende sotto il 30% per il 2020 dopo un biennio in sostanziale equilibrio
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.