Mario Draghi
Mario Draghi
Politica

Il Governo Draghi al capolinea: possibile voto tra il 25 settembre ed il 2 ottobre

Crisi senza sbocchi, si va verso lo scioglimento anticipato delle Camere

Il Governo di unità nazionale guidato da Mario Draghi ha terminato il suo tempo. La crisi parlamentare non ha trovato alcuno sbocco e il primo ministro, benché non sfiduciato, ha deciso di recarsi al Quirinale nella mattinata di giovedì 21 luglio per formalizzare le sue dimissioni davanti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il Capo dello Stato agirà secondo quanto previsto dalla Costituzione e in base alle sue prerogative incontrerà dapprima il presidente del Senato Elisabetta Casellati (16:30) e quindi il presidente della Camera Roberto Fico (17). Un passaggio doveroso ed essenziale ai fini dell'assunzione del provvedimento di scioglimento delle Camere, in base ai contenuti dell'articolo 88 della Carta Costituzionale: «Il presidente della Repubblica può, sentiti i loro presidenti, sciogliere le Camere o anche una sola di esse».

Mattarella potrebbe perciò rivolgersi agli italiani attraverso un messaggio e ufficializzare la scelta di chiudere anticipatamente la XVIII Legislatura. Le elezioni politiche dovrebbero quindi tenersi domenica 25 settembre oppure il 2 ottobre con l'applicazione conseguente delle modifiche approvate tramite Referendum costituzionale nel 2020: saranno eletti 400 deputati e 200 senatori, un numero decisamente inferiore rispetto agli attuali 630 membri di Montecitorio e 315 di Palazzo Madama. La corsa ad un posto in lista, naturalmente, è già scattata, con i parlamentari pugliesi uscenti a caccia della ricandidatura.
  • Mario Draghi
  • Crisi di Governo
Altri contenuti a tema
Crisi di Governo consumata. Draghi annuncia dimissioni Crisi di Governo consumata. Draghi annuncia dimissioni L'intenzione è stata anticipata nel corso del Consiglio dei Ministri. Ora toccherà al Presidente Mattarella decidere se sciogliere le Camere
Invasione Ucraina, Draghi: «Dialogo con Mosca è ora impossibile» Invasione Ucraina, Draghi: «Dialogo con Mosca è ora impossibile» Il Premier annuncia pesanti sanzioni UE alla Russia
Draghi annuncia la fine dello stato di emergenza il 31 marzo Draghi annuncia la fine dello stato di emergenza il 31 marzo Dal Premier rassicurazioni sull'eliminazione graduale del green pass
Nuovo decreto Governo: obbligo di vaccinazione per gli ultracinquantenni Nuovo decreto Governo: obbligo di vaccinazione per gli ultracinquantenni Il provvedimento per tutelare le fasce di età con maggior numero di ospedalizzazioni
Green pass dal 6 agosto per ristoranti al chiuso e una serie di eventi Green pass dal 6 agosto per ristoranti al chiuso e una serie di eventi Le misure annunciate dal Governo. Modificati i parametri per il cambio di colore delle zone
Draghi chiarisce: «Gli under 60 potranno scegliere seconda dose di AstraZeneca» Draghi chiarisce: «Gli under 60 potranno scegliere seconda dose di AstraZeneca» La precisazione del Premier in merito alle possibili vaccinazioni eterologhe
Il Governo ha deciso: dal 18 maggio coprifuoco alle 23.00 Il Governo ha deciso: dal 18 maggio coprifuoco alle 23.00 Riunione conclusa a Palazzo Chigi. Le prime conferme dal Ministro Speranza. Dal 21 giugno possibile abolizione
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.