Mario Draghi
Mario Draghi
Attualità

Nuovo decreto Governo: obbligo di vaccinazione per gli ultracinquantenni

Il provvedimento per tutelare le fasce di età con maggior numero di ospedalizzazioni

Questa sera, 5 gennaio, è stato approvato all'unanimità dal Consiglio dei Ministri un nuovo decreto legge per il contenimento dell'epidemia da Covid-19.

Dopo una discussione durata circa 2 ore e mezzo, il Governo ha deciso di introdurre l'obbligo di vaccinazione sino al 15 giugno per le persone che hanno compiuto il cinquantesimo anno d'età. L'obbligo è imposto a tutti i cittadini italiani, comunitari e stranieri che vivono nella nostra nazione.

Dal 15 febbraio, inoltre, i lavoratori pubblici e privati che hanno compiuto 50 anni, per andare al lavoro dovranno esibire il Super Green pass. Per ottenerlo ci si deve vaccinare o bisogna attestare la guarigione dal Sars CoV2. Chi non lo avrà, sarà dunque ritenuto assente ingiustificato e perderà la retribuzione.


Si tratta pertanto di un giro di vite nei confronti dei non vaccinati e secondo il Premier Mario Draghi, questi provvedimenti «vogliono preservare il buon funzionamento delle strutture ospedaliere e, allo stesso tempo, mantenere aperte le scuole e le attività economiche. Vogliamo frenare la crescita della curva dei contagi e spingere gli italiani che ancora non si sono vaccinati a farlo. Interveniamo in particolare sulle classi di età che sono più a rischio di ospedalizzazione per ridurre la pressione sugli ospedali e salvare vite», ha quindi concluso il Presidente del Consiglio.
  • Vaccino Coronavirus
  • Mario Draghi
  • Consiglio dei Ministri
Altri contenuti a tema
A Bitonto oltre 25mila cittadini con tre dosi di vaccino A Bitonto oltre 25mila cittadini con tre dosi di vaccino I dati dell'ASL Bari attestano il progresso della campagna contro il Covid-19
Oltre 21mila bitontini con tre dosi di vaccino anti-Covid Oltre 21mila bitontini con tre dosi di vaccino anti-Covid Il dato arriva dall'ASL Bari e fotografa un ritardo rispetto ad altre città dell'Area Metropolitana
A Bitonto vaccinazioni serali dai 12 ai 19 anni nel fine settimana A Bitonto vaccinazioni serali dai 12 ai 19 anni nel fine settimana "La notte è giovane" è l'iniziativa della Regione Puglia in collaborazione con la ASL Bari
Il 59% dei bitontini ha ricevuto la terza dose di vaccino anti-Covid Il 59% dei bitontini ha ricevuto la terza dose di vaccino anti-Covid Quasi 105mila quelle somministrate ai residenti nei centri dell'ex provincia barese
Aifa dà l'ok alle terze dosi dai 12 ai 15 anni Aifa dà l'ok alle terze dosi dai 12 ai 15 anni La somministrazione dopo almeno 4 mesi con Pfizer-BioNTech
Gli orari di apertura del centro vaccinale di Bitonto a gennaio Gli orari di apertura del centro vaccinale di Bitonto a gennaio Doppio turno di somministrazioni alla vigilia dell'Epifania
A Bitonto il 59% dei residenti ha ricevuto la terza dose di vaccino anti-Covid A Bitonto il 59% dei residenti ha ricevuto la terza dose di vaccino anti-Covid Superate le 102mila somministrazioni
Open day ASL per le vaccinazioni pediatriche: tutte le informazioni Open day ASL per le vaccinazioni pediatriche: tutte le informazioni Anche bimbi e bimbe di Bitonto potranno ricevere la somministrazione anti-Covid
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.