Censimento
Censimento
Attualità

Il 23 dicembre termina il Censimento Istat 2021

Ultimo appello per i ritardatari. Un centinaio le famiglie bitontine che rischiano la sanzione

Sono un centinaio (su un totale di 586) le famiglie bitontine, che, pur avendo ricevuto per posta dall'Istat ben tre lettere con l'invito a compilare autonomamente il questionario del Censimento della popolazione 2021, non hanno provveduto a farlo entro il 13 dicembre.

Per recuperare i ritardatari sono al lavoro, e lo saranno sino a giovedì 23 dicembre, i rilevatori incaricati e l'Ufficio comunale di Censimento.

Per le famiglie chiamate a rispondere al Censimento Istat è possibile, in questi ultimi due giorni, rivolgersi all'Ufficio Comunale di Censimento (n. telefono: 0803716222 – 3290567080), per compilare il questionario al telefono o concordare un appuntamento anche a domicilio con un rilevatore.

In alternativa è possibile inviare una mail all'indirizzo comunicazione@comune.bitonto.ba.it indicando il proprio numero di telefono, per essere ricontattati dai rilevatori comunali.

Si ricorda che rispondere al questionario del Censimento è un obbligo di legge per tutti i cittadini sorteggiati dall'Istat, che in caso di rifiuto immotivato prevede una sanzione di importo variabile sino a 2.065,83 euro.
  • Censimento Bitonto
Altri contenuti a tema
Censimento Bitonto, per compilarlo online c'è tempo fino al 13 dicembre Censimento Bitonto, per compilarlo online c'è tempo fino al 13 dicembre In caso di rifiuto possibile sanzione sino a 2065 euro
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.