Ospedale Bitonto
Ospedale Bitonto
Attualità

Ex ospedale: disattivato il servizio di trasporto d'ambulanza secondario d'urgenza

La denuncia di Più Valore: «Ulteriore depotenziamento. Lotteremo»

Un passo in avanti e due indietro. La situazione dell'ex ospedale di Bitonto, declassato negli scorsi anni in Distretto Socio Sanitario con l'eliminazione di tutti i posti letto disponibili, subisce un nuovo inspiegabile taglio ai servizi d'urgenza.
La denuncia arriva dall'associazione Più Valore Onlus che, in collaborazione con la Rete delle Organizzazioni dell'Area della Disabilità, ha segnalato «che in data 29 marzo é stato ulteriormente disattivato dal dottor Antonio Di Bello (Coordinamento 118) presso il Punto di Primo Intervento Territoriale ASL BA di Bitonto il servizio di trasporto d'ambulanza secondario d'urgenza senza alcun preavviso né condivisione con il Comitato Consultivo Misto DSS3, con istituzioni locali e comunità».
Un vero e proprio colpo di mano, insomma, che arriva, come quasi tutti i tagli subiti dalla struttura sanitaria bitontina, alla vigilia di una ricorrenza che coinvolge tutta la popolazione, in questo caso la Pasqua. Alimentando le perplessità di quanti ritengono si trattai di una precisa strategia che mira evidentemente a scegliere periodi in cui l'utenza è distratta per passare "inosservati".
«Intendiamo procedere con la segnalazione formale all'Ufficio di Presidenza Comitato Consultivo Misto della ASL di Bari (Marilena Ciocia) – annunciano però dall'associazione - per un intervento urgente di tutela in rete presso Regione Puglia, 118, URP e Direzione Generale ASL Bari. L'obiettivo è quello di chiedere la sospensione immediata della disposizione del dottor Antonio Di Bello e l'altrettanto immediata riattivazione «del servizio di trasporto ambulanza secondario disattivato, nelle more di un incontro tra le parti: ASL, Associazioni accreditate DSS3, istituzioni locali». Successivamente sarà disposta una convocazione urgente del CCM DSS3, allargato alle componenti istituzioni regionali e locali», mentre saranno tenute aggiornate tutte le redazioni delle testate giornalistiche locali «dell'ulteriore depotenziamento subito a tutta la comunità locale».
Nel frattempo l'assessore al Welfare del comune di Bitonto, Gaetano De Palma, ha annunciato chiederà un incontro con la Asl di Bari per un confronto sulla situazione.
  • Ospedale Bitonto
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
A Bitonto si cura il dolore neuropatico con una nuova tecnica mininvasiva A Bitonto si cura il dolore neuropatico con una nuova tecnica mininvasiva Nel Presidio territoriale di assistenza è stata introdotta la Pens Therapy: tanti i benefici per i pazienti che migliorano già dai primi trattamenti
Firmati i primi 100 contratti dei nuovi stabilizzati ASL Bari Firmati i primi 100 contratti dei nuovi stabilizzati ASL Bari Sono complessivamente 533 gli assunti a tempo indeterminato
Picaro (FdI) su chiusura PPI Bitonto: «Totale disorganizzazione della Regione Puglia» Picaro (FdI) su chiusura PPI Bitonto: «Totale disorganizzazione della Regione Puglia» L'intervento del coordinatore metropolitano sulla vicenda che tanto tiene in apprensione i bitontini
Covid, dati stabili a Bitonto per la seconda settimana consecutiva Covid, dati stabili a Bitonto per la seconda settimana consecutiva Il report dell'ASL Bari fotografa la nuova situazione
Diminuiti i contagi Covid a Bitonto nella settimana di Natale Diminuiti i contagi Covid a Bitonto nella settimana di Natale I nuovi dati forniti dall'ASL Bari raccontano però di una città sopra la media metropolitana
ASL Bari si cambia. Danny Sivo lascia la direzione sanitaria ASL Bari si cambia. Danny Sivo lascia la direzione sanitaria Dimissione accettate, tornerà a fare il medico dal 1° gennaio
Vulvodinia, un ambulatorio dedicato al "San Paolo" Vulvodinia, un ambulatorio dedicato al "San Paolo" Un servizio nell'ospedale territoriale di riferimento per le donne bitontine che ne soffrono
Neuropsichiatria infantile, Damascelli: «Ora basta, più spazio ed ambienti idonei» Neuropsichiatria infantile, Damascelli: «Ora basta, più spazio ed ambienti idonei» Una nota del consigliere comunale di opposizione dopo la seduta della commissione regionale Bilancio
© 2001-2023 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.