Damascelli
Damascelli
Politica

Damascelli rivendica il proprio impegno nella realizzazione del sottopasso di Via Santo Spirito

«Una proposta che viene da lontano con l'approvazione della mia mozione e i 3 milioni stanziati dalla Regione Puglia» ha dichiarato

È stata approvata ieri la delibera per la realizzazione del sottopasso di Via Santo Spirito, Domenico Damascelli, attualmente vicecoordinatore regionale di Forza Italia, rivendica il proprio impegno nel raggiungimento di questo obiettivo: «una grande battaglia politica, iniziativa partita da una mozione da me pensata in Consiglio Regionale per la realizzazione del sottopasso ferroviario» ha dichiarato in una nota.

«La mozione che ho depositato in Regione il 9 agosto 2017 - ricostruisce Damascelli- è stata l'atto apripista di una serie di incontri, interlocuzioni personali con gli uffici regionali e la Ferrotramviaria, con cui tra l'altro mantengo i contatti per gli aggiornamenti del caso. Il Consiglio regionale ha poi approvato, nella seduta del 5 aprile 2018, la mia mozione a seguito di cui la giunta regionale ha stanziato 3 milioni di euro per finanziare l'importante opera pubblica, un provvedimento condiviso dall'assessore regionale ai trasporti Giannini».

«Ho combattuto per molto tempo, e continuerò a farlo, per raggiungere questo risultato -prosegue Damascelli, nonostante le avversità politiche di chi oggi sale sul carro dei vincitori, ma solo tre anni fa non condivideva la realizzazione del sottopasso ferroviario, proponendo l'allargamento di via Fornace, intervento tecnicamente irrealizzabile oltreché praticamente inutile, ma questa battaglia l'ha persa e la città non dimentica» ha poi continuato Damascelli «adesso però andiamo avanti, non resta che la redazione del progetto esecutivo del sottopasso, che mi auguro possa avvenire entro l'estate, così da poterlo sottoporre all'attenzione della Regione e poi, dopo l'ok dell'ente, poter partire con il bando di gara, magari entro fine anno 2021. La strada è ancora lunga, ma se tutte queste procedure saranno realizzate, si spera, con la massima celerità, probabilmente i lavori, all'incirca dopo altri sei mesi (estate 2022), potrebbero finalmente partire, per durare un paio di anni, sperando non intervengano lungaggini burocratiche, proroghe, complicazioni».

«Su questa ed altre vicende, torno a riflettere sulla necessità di quella indispensabile comunanza di intenti che, su iniziative decisive per un'intera comunità, è sempre auspicabile per poter portare a casa risultati importanti. Esistono argomenti su cui non hanno ragion d'essere divisioni e frammentazioni e su cui sarebbe stato molto meglio non cercare di ostacolare un impegno che aveva e sempre avrà come unico scopo la crescita del nostro territorio» ha concluso il vicecoordinatore regionale di Forza Italia.
  • damascelli
  • Domenico Damascelli
Altri contenuti a tema
«Hub chiusi, zero vaccini a domicilio. Appuntamenti rinviati. La giunta si svegli!» «Hub chiusi, zero vaccini a domicilio. Appuntamenti rinviati. La giunta si svegli!» Il vicecoordinatore regionale Forza Italia, Domenico Damascelli, chiede interventi urgent
Terapia anticoagulante a rischio a Bitonto. Damascelli: «Ennesimo scempio» Terapia anticoagulante a rischio a Bitonto. Damascelli: «Ennesimo scempio» Il vice coordinatore regionale di Forza Italia contro il disservizio nell'ex ospedale
Vaccini: hub di Bitonto chiuso nel weekend. Damascelli: «Flop regionale» Vaccini: hub di Bitonto chiuso nel weekend. Damascelli: «Flop regionale» L'ex consigliere regionale di Forza Italia contro la gestione dell'emergenza sanitaria: «Inconcepibile presappochismo»
Scuola senza riscaldamento a Palombaio: Damascelli (FI) scrive alla Regione Scuola senza riscaldamento a Palombaio: Damascelli (FI) scrive alla Regione «Diritto allo studio negato: situazione triste e disdicevole»
Il bitontino Damascelli vicecoordinatore regionale di Forza Italia Il bitontino Damascelli vicecoordinatore regionale di Forza Italia «Grato per la fiducia. Dai dipartimenti del partito nasceranno le proposte politiche per il governo regionale e nazionale»
Casi Covid in diminuzione a Bitonto, ma si resta sopra i 600 Casi Covid in diminuzione a Bitonto, ma si resta sopra i 600 Abbaticchio sui tamponi in drive through: «Disonesto dire che non ci sono: quello di Palo serve anche Bitonto»
«Solo Bitonto senza tamponi molecolari Covid gratuiti» «Solo Bitonto senza tamponi molecolari Covid gratuiti» La denuncia di Damascelli (FI): «In una delle città più popolose solo test rapidi antigenici agli asintomatici»
Operatori positivi al Covid: Bitonto senza ambulanza Operatori positivi al Covid: Bitonto senza ambulanza La postazione 118 ferma da due giorni. Damascelli (FI): «È un servizio salvavita. Si ripristini subito»
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.