Blitz antidroga Gdf Bitonto
Blitz antidroga Gdf Bitonto
Cronaca

Blitz della Gdf: 2 arresti nella zona 167 di Bitonto

600 dosi di droga sequestrate tra le case popolari

Due arresti in un condominio della zona 167. I malviventi avevano adibito il palazzo a "centrale dello spaccio". Prosegue l'attività della Guardia di Finanza a contrasto non solo degli illeciti economico-finanziari, ma anche delle altre forme di illegalità diffusa come, in questo caso, lo spaccio di stupefacenti, sia nel capoluogo che nell'intero territorio della provincia barese. Infatti, i "Baschi Verdi" del Gruppo Pronto Impiego Bari, durante un mirato intervento finalizzato proprio alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti, hanno effettuato un blitz in uno stabile nella zona 167 di Bitonto, da tempo monitorato per via della presenza di un insolito viavai di persone durante tutte le ore della giornata.
L'attività di spaccio iniziava sin dalle prime luci dell'alba per proseguire indisturbata durante tutta la giornata, sotto gli occhi degli altri residenti del condominio. I militari, approfittando della confusione del traffico mattutino, si sono avvicinati all'ingresso del condominio e hanno colto di sorpresa gli spacciatori, proprio mentre erano intenti a cedere le sostanze stupefacenti a due "clienti". Agli occhi dei militari l'androne delle scale della palazzina si presentava come un vero e proprio bazar della droga, con gli spacciatori seduti dietro un banchetto intenti a condurre i loro sporchi "affari".
Nel corso della perquisizione è stato rinvenuto un borsone con circa un chilogrammo di sostanze stupefacenti, tra cocaina, hashish e marijuana. 600 le dosi sequestrate, già perfettamente confezionate e pronte per essere vendute, oltre a denaro contante e telefoni cellulari, utilizzati presumibilmente per mantenere i contatti con acquirenti e "grossisti" della droga. Il quantitativo, venduto al dettaglio, avrebbe fruttato oltre 25.000 euro.
I due spacciatori, giovanissimi pregiudicati di 20 e 21 anni, entrambi di Bitonto, sono stati arrestati e condotti ai domiciliari. Dovranno rispondere del reato di "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti o psicotrope".
  • guardia di finanza
  • droga
  • arresti
  • zona 167
Altri contenuti a tema
Illeciti nella riscossione tributi: sequestro da 1 milione di euro agli amministratori Cerin Illeciti nella riscossione tributi: sequestro da 1 milione di euro agli amministratori Cerin Sigillli a 11 fabbricati e un terreno dislocati tra Bitonto, Bari e Giovinazzo
Droga dal Salento: 150 anni di carcere per l'organizzazione che riforniva le piazze bitontine Droga dal Salento: 150 anni di carcere per l'organizzazione che riforniva le piazze bitontine È la richiesta dei giudici nel processo contro le 37 persone arrestate nell'operazione Orione
Si inagura oggi a Bitonto la mostra “Reportage dalla periferia” Si inagura oggi a Bitonto la mostra “Reportage dalla periferia” Gli alunni dell'ITC V. Giordano protagonisti nella realizzazione di foto e video dei quartieri difficili della città
Lotta alla contraffazione e all’abusivismo: sequestrati oltre 3,4milioni di articoli Lotta alla contraffazione e all’abusivismo: sequestrati oltre 3,4milioni di articoli Maxi operazione della GdF in tutta la Regione: denunciate 60 persone
Assalti ai Tir a colpi di kalashnikov: 5 arresti tra Bitonto e Cerignola Assalti ai Tir a colpi di kalashnikov: 5 arresti tra Bitonto e Cerignola Trovate armi da guerra, droga e flessibili per tagliere i furgoni blindati
Gioco d’azzardo: la Finanza passa al setaccio le sale da gioco Gioco d’azzardo: la Finanza passa al setaccio le sale da gioco Sequestrate 63 apparecchiature elettroniche, tra terminali informatici, personal computer e attrezzature
Amianto e scarti industriali, tonnellate di rifiuti scovate dai finanzieri in Puglia Amianto e scarti industriali, tonnellate di rifiuti scovate dai finanzieri in Puglia Piano straordinario di interventi nell’ambito della missione istituzionale del contrasto all’illegalità economica e finanziaria
Con #pensaachiresta il comune dichiara guerra alle vittime della strada per l'abuso di alcol, droghe e telefonini Con #pensaachiresta il comune dichiara guerra alle vittime della strada per l'abuso di alcol, droghe e telefonini Presentato negli scorsi il progetto di sensibilizzazione che coinvolge anche il comune di Bari
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.