NO MAFIA
NO MAFIA
Vita di città

Beni confiscati alle mafie: riutilizzo pubblico e sociale

7 e 8 aprile il corso di formazione online del CSV San Nicola con Davide Pati, vicepresidente Libera

Il 7 marzo del 1996 veniva approvata la legge 109 che introduceva in Italia il principio della restituzione alla comunità dei beni sottratti alle organizzazioni criminali. In occasione dei 25 anni dalla sua promulgazione, il Centro di Servizio al Volontariato San Nicola ha deciso di organizzare, il 7 e l'8 aprile 2021, una due giorni sul tema, strutturando gli incontri in un percorso formativo che introduca i partecipanti alle procedure di assegnazione dei beni confiscati nonché alla normativa e alla conoscenza dei soggetti istituzionali di riferimento.

Insieme al team nazionale dei formatori dell'associazione Libera, inoltre, si discuterà dell'importanza di questo strumento legislativo che, nelle sue finalità di riutilizzo sociale dei beni, può diventare viatico per un più sano e corretto sviluppo del territorio. Numerose saranno le testimonianze. I docenti del percorso formativo: Davide Pati, vicepresidente di Libera, Tatiana Giannone, referente Libera per i Beni Confiscati, Roberto Campanelli, referente Libera Puglia e Riccardo Christian Falcone, responsabile Beni Confiscati per Libera Campania.


Link per iscrizione al corso: https://forms.gle/87e3zMJYF7oyLZvV9
  • Libera
  • Codice Antimafia
Altri contenuti a tema
Bitonto celebra il sacrificio di Anna Rosa Tarantino Bitonto celebra il sacrificio di Anna Rosa Tarantino Nella Giornata Nazionale delle Vittime di mafia il suo nome campeggia sulla facciata del Municipio
Quattro locali confiscati alla mafia a Bitonto avviati all'uso pubblico Quattro locali confiscati alla mafia a Bitonto avviati all'uso pubblico Sospeso invece l'affidamento del terreno nei pressi di via Santo Spirito: era stato già restituito ai proprietari
Terreno della mafia nelle campagne di Bitonto diventa bene pubblico Terreno della mafia nelle campagne di Bitonto diventa bene pubblico Un avviso aperto a tutti per l'assegnazione del bene: sarà utilizzato per finalità sociali
Antimafia: sequestrati a Bitonto beni per milioni di euro a pluripregiudicato Antimafia: sequestrati a Bitonto beni per milioni di euro a pluripregiudicato L'uomo, il 50enne Giovanni Cipriani, dichiarava un reddito annuo da poche migliaia di euro ma gestiva un impero economico
A Bitonto un B&B gestito da persone fragili negli immobili confiscati alla mafia A Bitonto un B&B gestito da persone fragili negli immobili confiscati alla mafia Il Comune ha vinto un bando da 600mila euro per finanziare i progetti di vita di soggetti disabili o in difficoltà
Oggi a Bitonto, Paolo Borrometi presenta il suo libro sulla mafia Oggi a Bitonto, Paolo Borrometi presenta il suo libro sulla mafia Il giornalista protagonista nella Sala degli Specchi del Municipio con “Un morto ogni tanto”
Michele Abbaticchio nel Nucleo di supporto all’Agenzia nazionale sui beni confiscati alla mafia Michele Abbaticchio nel Nucleo di supporto all’Agenzia nazionale sui beni confiscati alla mafia Il sindaco di Bitonto inserito come vicepresidente nazionale di Avviso Pubblico
Maxi sequestro a noto imprenditore bitontino: sigilli a beni per circa 20 milioni di euro Maxi sequestro a noto imprenditore bitontino: sigilli a beni per circa 20 milioni di euro Secondo i Carabinieri avrebbe reinvestito capitali illeciti dichiarando peraltro redditi bassissimi
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.