Minori a rischio devianza
Minori a rischio devianza
Attualità

Al via il progetto del comune di Bitonto per “salvare” 80 ragazzi a rischio devianza

Oggi conferenza cittadina per illustrare il piano operativo e il programma formativo di #NONSONOUNODIVOI

Via dalle strade, dentro la società civile.
Partiranno giovedì le attività di #NONSONOUNODIVOI, il progetto del comune di Bitonto, con la Città Metropolitana di Bari, l'associazione Avviso Pubblico e 10 realtà del Terzo Settore che impegnerà i ragazzi a rischio devianza in un programma di attività mirate alla cittadinanza attiva e al miglioramento del tessuto urbano. Sono stati definiti in questi giorni, infatti, il piano operativo e il programma formativo che saranno proposti ai primi 60 ragazzi tra i 14 e i 18 anni che hanno risposto al bando pubblico riservato ai giovani appartenenti a famiglie in condizioni socio-economiche disagiate con genitori non in grado di garantire lo svolgimento dei propri compiti educativi. In concomitanza con l'inizio delle attività, il giorno 9 maggio 2019 alle 10 nella Sala degli Specchi del comune di Bitonto, è in programma una conferenza cittadina in cui saranno illustrati i dettagli del piano formativo e delle attività laboratoriali previste, con gli interventi del sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, della rappresentante del consorzio Social Lab, Pia Antonaci e dei referenti delle altre realtà coinvolte.

Il progetto, finanziato con quasi 425mila euro dal POR Puglia Fesr Fse 2014-2020 nell'ambito dell'Avviso "Cantieri innovativi di Antimafia sociale: educazione alla cittadinanza attiva e miglioramento del tessuto urbano", è frutto di un partenariato pubblico-privato, che ha per capofila proprio il Comune di Bitonto, che con la Città Metropolitana di Bari, l'associazione "Avviso Pubblico – Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie" e le realtà del Terzo Settore operanti sul territorio (Cooperativa sociale Amaranto, Associazione l'Anatroccolo Onlus, Equal Time s.c.s, Società cooperativa sociale Eughenia Onlus, Fondazione Opera Santi Medici Cosma e Damiano Bitonto Onlus, Associazione Kronos, Soc. coop. soc. La rosa blu, Ops! società cooperativa sociale a responsabilità limitata, Consorzio Social Lab s.c.s., Cooperativa Tasha scs, Ulixes società cooperativa sociale), mira a coinvolgere i soggetti individuati in specifici percorsi formativi in aula, in campo artistico e creativo, con attività a prevalente carattere laboratoriale e una serie di iniziative in ambito sportivo col coinvolgimento di diversi ex calciatori professionisti.


L'obiettivo è quello di realizzare un'integrazione con gli altri progetti attivi per i minori, ampliando in particolare la copertura oraria dei servizi offerti nel tempo dopo la scuola. Un'offerta formativa organica in grado di coinvolgere i ragazzi in un percorso di crescita che mira a far maturare in loro la consapevolezza dell'esistenza di un'alternativa concreta per sfuggire al degrado di una vita vissuta ai margini della violenza e della prevaricazione.




  • Michele Abbaticchio
  • città metropolitana
  • Avviso Pubblico
Altri contenuti a tema
Lampade votive: Comune di Bitonto a caccia di un nuovo gestore Lampade votive: Comune di Bitonto a caccia di un nuovo gestore Approvato un progetto di finanza per il miglioramento del servizio che potrebbe riportare la luce nei cimiteri
A Bitonto la Zona artigianale diventa Area Produttiva Paesaggisticamente ed Ecologicamente Attrezzata A Bitonto la Zona artigianale diventa Area Produttiva Paesaggisticamente ed Ecologicamente Attrezzata Il 26 luglio un open day per la coprogettazione delle linee guida
Musica e attività nel centro storico: stop a karaoke, Dj e tavolini selvaggi Musica e attività nel centro storico: stop a karaoke, Dj e tavolini selvaggi Orari più ampi invece per le iniziative musicali della Bitonto Estate
Grandinata: a Bitonto si fa la conta dei danni Grandinata: a Bitonto si fa la conta dei danni Abbaticchio: «Danni enormi». Ruggiero (M5S): «Sopralluoghi dei Comuni per stato di calamità». NPC Puglia: «Noi tra città più colpite»
Entro fine anno il campo “500” avrà l'erba sintetica Entro fine anno il campo “500” avrà l'erba sintetica Aggiudicati i lavori per il nuovo terreno di gioco in erba del “N. Rossiello”. A settembre l'avvio del cantiere
Intensificati i controlli delle Forze dell'Ordine nella villa Comunale di Bitonto Intensificati i controlli delle Forze dell'Ordine nella villa Comunale di Bitonto Polizia e Vigili urbani in azione contro droghe leggere e atti di bullismo
Bitonto e la Città dell'Utopia, Campomaggiore, unite nel segno della famiglia Rendina Bitonto e la Città dell'Utopia, Campomaggiore, unite nel segno della famiglia Rendina Il 14 luglio una giornata di studio e rievocazione storica nel comune lucano col sindaco Abbaticchio e studiosi bitontini
La Bitonto 2020 a un passo dalla partenza dei lavori: affidate le progettazioni esecutive La Bitonto 2020 a un passo dalla partenza dei lavori: affidate le progettazioni esecutive Dall'anno prossimo aperti cantieri per LungoLama, Piazza Caduti, Torrione Angioino e Ciclovia di via Cela
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.