Omnia Bitonto Corato JPG
Omnia Bitonto Corato JPG
Calcio

Omnia Bitonto: col Corato pareggio nel segno degli ex

Diagne chiama, Zotti risponde: è 1-1

Un punto ciascuno che rallenta la corsa verso i playoff.
Termina in parità, 1-1, la sfida tra Omnia Bitonto e Corato, nel 22° turno di Eccellenza. Al "Città degli Ulivi" pari sostanzialmente giusto tra due squadre a caccia di punti per agganciare la zona playoff, ma che si annullano a vicenda e perdono ancora un'occasione importante per rosicchiare lunghezze a chi è davanti in classifica.
Gara tra grandi ex: Zotti da un lato, Diagne e Lacarra dall'altro, protagonisti quest'ultimi del saLto in Eccellenza, lo scorso anno, dell'Omnia. E sono proprio due ex – Diagne e Zotti – i protagonisti delle due reti siglate nel primo quarto d'ora di gioco.

Match maschio ed equilibrato, primo tempo più vivace di una ripresa invece con molti più errori. L'Omnia ha il pallino del gioco ma non con la fluidità di manovra dimostrata in altre circostanze, anche a causa di alcune pesanti assenze nell'undici di partenza, della mancanza di affiatamento della coppia di centrali di centrocampo Logrieco – Dellino, con quest'ultimo tornato titolare dopo un lunghissimo stop, e anche per il problema fisico che ha costretto Zotti a lasciare il campo al termine della prima frazione di gioco. Insomma, arriva un punto che non soddisfa ma praticamente fa rimanere tutto inalterato nei giochi playoff. Si interrompe però la mini serie positiva di due vittorie: sette punti nelle ultime tre gare.
La partita. Qualche problema di formazione per mister De Candia, che deve rinunciare allo squalificato Montrone al centro della difesa e a Cardinale a centrocampo, out per qualche problema fisico, così come l'altro under Barone. Lizzano in porta, arretra sulla linea dei difensori Fiorentino, nel mezzo tra Anaclerio e Montanaro; a centrocampo, nel mezzo, Logrieco e Dellino, che torna dopo un lungo stop; sugli esterni Lavopa e Turitto; in avanti il tridente Zotti – Patierno – Picci.

Il Corato di mister Castelletti si schiera con un 3-5-2 che all'occorrenza si trasforma, in fase di non possesso, in una difesa a cinque: Leuci tra i pali; terzetto di difesa composto da Belluoccio, Altares e Colangione, con Piarulli e Zinetti sugli esterni; a centrocampo Cormio – Diagne – Zingrillo; in avanti Negro a supporto di Lacarra.
Che sarà un match equilibrato lo si intuisce sin dalle prime battute. Prime fasi di studio, col Corato molto accorto e che prova a ripartire rapidamente, mentre l'Omnia fatica a trovare il bandolo della manovra contro un avversario ben messo in campo, reattivo e dinamico.
La prima emozione arriva all'8', e si sblocca subito il risultato. A farlo è il Corato: calcio d'angolo dalla destra battuto da Negro, sul secondo palo stacca di testa Diagne, che insacca sotto la traversa. 0-1 e gol dell'ex per il ragazzo senegalese classe '88, che non esulta, non dimenticando così i suoi positivi trascorsi omniani.

L'Omnia però non si demoralizza e prova subito a raddrizzare il match. Preme in particolare sul lato sinistro, con Lavopa e Zotti (fischiatissimo dai suoi ex tifosi) che cercano di trovare il varco giusto. E così accade al 14', quando da un'azione che si sviluppa proprio sulla sinistra, Lavopa lavora la sfera che arriva in area di rigore a Picci, bravo a gestirla e a servire all'indietro per il rimorchio di Zotti, che pesca dal cilindro una traiettoria perfetta e precisa che si insacca nell'angolino alto alla sinistra di Leuci, che nulla può fare. È 1-1 e Zotti che dedica la rete ai suoi tifosi sotto la tribuna coperta del "Città degli Ulivi".
Equilibrio ristabilito. E che persiste, anche perché il canovaccio della sfida non cambia: palleggio Omnia, che sbatte sulla difesa organizzata del Corato; e ripartenze ospiti, ma conclusioni poco pericolose. In tre minuti tre tentativi coratini: ci prova due volte Cormio, nel primo caso il suo velenoso diagonale mette qualche brivido alla difesa omniana; nel secondo, non impensierisce Lizzano, che para comodamente. Tentativo di Lacarra, ben imbeccato da un lancio dalle retrovie, il cannoniere barese supera Fiorentino in velocità e prova un pallonetto che Lizzano intercetta senza grossi patemi.

Si fa vedere anche l'Omnia. Al 24' velleitaria conclusione dalla lunga distanza di Logrieco, palla sul fondo; un minuto dopo, tentativo più pericoloso dei bitontini: Patierno, dalla sinistra, pesca il taglio in area di rigore, in posizione centrale, di Turitto, conclusione di prima intenzione alta sopra la traversa. Al 40' ultimo squillo della prima frazione di gioco, con il cross di Zinetti dalla sinistra, Lacarra in piena area si coordina male e conclude di testa a lato, sul fondo. Squadre al riposo sul parziale di 1-1.
La ripresa parte con un cambio per l'Omnia, con Ladogana che prende il posto di Zotti. Piccolo fastidio muscolare per il numero 10, autore del pareggio, e fermato in via precauzionale.
Pronti via, e subito veementi proteste omniane: Ladogana da sinistra lancia in area di rigore, velo di Patierno e Picci viene nettamente strattonato da Colangione, solo davanti a Leuci. Intervento che pare decisamente falloso, ma non per l'arbitro Totaro (Lecce), che lascia continuare tra le vibranti recriminazioni dei bitontini.
Il Corato si fa vedere con azioni che partono sempre dai piedi di Negro: al 50' cross dalla sinistra, ma il colpo di testa di Piarulli, da buona posizione, non crea grattacapi alla retroguardia di casa. Sempre Negro,tre minuti dopo, ci prova direttamente su calcio di punizione, nessun problema per Lizzano.

Mister De Candia cambia: dentro Loseto e Stringano, fuori Lavopa e Montanaro. Cambia poco nell'assetto tattico omniano. Dall'altro lato, nel Corato fanno il loro ingresso Asselti e Cirigliano per Cormio e Zingrillo. Al 70' l'occasione più ghiotta, nella ripresa, dell'Omnia: cross di Ladogana dalla destra, Picci non ci arriva, ma sbuca quasi a ridosso dell'area piccola di rigore Patierno, che prova la zampata, ma pressato dà poca forza alla sfera, che viene raccolta a terra comodamente da Leuci.
Quattro minuti, ancora Negro (sostituito poco dopo da Sguera), con una punizione velenosa da sinistra, pesca Belluoccio sottomisura, conclusione sul fondo.
All'81' ci prova Loseto di testa, palla alta sopra la traversa su servizio di Turitto dalla corsia di destra.

Il match scorre via a strappi, con errori di troppo da ambo le parti. L'ultimo sussulto arriva nel terzo del cinque minuti di recupero. Ed è di marca ospite: Lacarra se ne va sulla sinistra, cross al centro dell'area, Anaclerio manca l'aggancio, la sfera arriva sul secondo palo a Sguera, botta di prima intenzione e risposta prodigiosa di Lizzano, che chiude la porta e sbarra la strada all'avversario. Intervento fondamentale, perché evita la sconfitta – che sarebbe stata ingiusta – e tiene viva la speranza playoff. Con questo 1-1 l'Omnia sale in classifica a quota 35 punti, resta al settimo posto, a -7 dal Gallipoli nuova capolista e a -4 dal quinto posto che vale i playoff. Domenica trasferta ancora in Salento, avversario di turno sarà il Novoli.

  • calcio
  • Omnia Bitonto
  • eccellenza
  • Omnia
Altri contenuti a tema
Colpo di mercato dell’USD Bitonto: preso il difensore Michele Anaclerio Colpo di mercato dell’USD Bitonto: preso il difensore Michele Anaclerio Ha giocato per anni in serie A e B col Bari e col Piacenza
Bitonto a valanga sul Granata: cinquina agli avversari e terzo posto Bitonto a valanga sul Granata: cinquina agli avversari e terzo posto Con un Patierno stellare i neroverdi archiviano la pratica già nel primo tempo. Domenica trasferta contro il Gelbison
Blitz del Bitonto a Gravina: 2-1 e quarto posto per i neroverdi Blitz del Bitonto a Gravina: 2-1 e quarto posto per i neroverdi Picci e Camporeale regalano i tre punti alla squadra di mister Pizzulli
L’Usd Bitonto non va oltre il pareggio col Nardò L’Usd Bitonto non va oltre il pareggio col Nardò Il portiere ospite congela con una super prestazione le ambizioni di vittoria dei neroverdi
Derby equilibrato tra Fidelis e Bitonto: ad Andria finisce 0-0 Derby equilibrato tra Fidelis e Bitonto: ad Andria finisce 0-0 Occasioni da entrambe le parti ma poche opportunità clamorose. Biancazzurri e neroverdi nei piani alti a quota 16 punti
Calcio, l’Usd Bitonto batte il Team Altamura e torna alla vittoria Calcio, l’Usd Bitonto batte il Team Altamura e torna alla vittoria Decidono le reti, nella ripresa, di Picci e Padulani, appena entrati
Calcio: nuovo stop del Bitonto: a Nola finisce 3-1 Calcio: nuovo stop del Bitonto: a Nola finisce 3-1 Seconda sconfitta consecutiva per i neroverdi che domenica andranno a caccia alla riscossa con la Team Altamura
Prima sconfitta per l’USD Bitonto: il Fasano vince 2-1 tra le recriminazioni Prima sconfitta per l’USD Bitonto: il Fasano vince 2-1 tra le recriminazioni La partita decisa dagli episodi. Adesso la testa è già a Nola
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.