Pulpito San Domenico
Pulpito San Domenico
Vita di città

VIDEO – Com'era e com'è diventato dopo il restauro il pulpito ligneo di San Domenico

Restituito alla comunità dei fedeli un gioiello del barocco bitontino

Un lungo lavoro di restauro per ridare vita a un simbolo di una delle chiese più amate della città e farlo tornare a splendere come quando fu terminato più di 300 anni fa. C'era grande attesa nella chiesa di San Domenico per la presentazione del "nuovo" pulpito ligneo dopo il restauro conservativo resosi necessario per preservare questo gioiello del barocco bitontino. L'avevamo lasciato così ad aprile, ripreso durante la Via Crucis Meditata e immortalato con i suoi problemi di parassiti, di staticità, di colore e di mancanza di alcune parti andate perse col tempo. Ecco invece com'è diventato dopo il lavoro di ripristino voluto e sostenuto dalle tre confraternite attive in San Domenico: l'Arciconfraternita Ss. Rosario, la Confraternita di Sant'Antonio di Padova e la Confraternita Monte dei Morti della Misericordia. Da luglio e settembre, con l'autorizzazione dell'Ufficio Diocesano Beni Culturali dell'Arcidiocesi Bari-Bitonto e sotto l'alta sorveglianza della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città Metropolitana di Bari, tecnici e restauratori si sono dati da fare per restituire il pulpito ai cittadini in tempo per l'inizio delle celebrazioni per la Madonna del Rosario, la cui sacra immagine è custodita proprio all'interno della chiesa. Un nuovo tassello, insomma, nel programma di recupero e valorizzazione del patrimonio storico artistico della chiesa di San Domenico che presto potrebbe vedere protagonista il grande organo ligneo che sovrasta l'ingresso della chiesa.
  • bitonto
  • Chiesa San Domenico
Altri contenuti a tema
Ufficio postale di via Magenta chiuso per infiltrazioni dal soffitto: dirigenti a caccia di nuovi locali in zona Ufficio postale di via Magenta chiuso per infiltrazioni dal soffitto: dirigenti a caccia di nuovi locali in zona Già due offerte ai responsabili provinciali di Poste Italiane per non spostare il servizio dal quartiere
Domani sciopero generale dei sindacati: a Bitonto garantiti solo i servizi minimi essenziali Domani sciopero generale dei sindacati: a Bitonto garantiti solo i servizi minimi essenziali A proclamarlo le sigle dei CUB, SGB, SI COBAS, USI-AIT e SLAI COBAS
Comitati di Quartiere: «Esperienza utile, ma i bitontini e la politica non sono pronti» Comitati di Quartiere: «Esperienza utile, ma i bitontini e la politica non sono pronti» Al termine del primo mandato i presidenti dei comitati fanno un bilancio delle attività
Invasione di formiche alate a Bitonto e in provincia: ecco perché Invasione di formiche alate a Bitonto e in provincia: ecco perché Sono innocue, ma decine sono le segnalazioni. Servirà solo un po' di pazienza
#riacenonsiarresta: scarsa a Bitonto la partecipazione alla manifestazione #riacenonsiarresta: scarsa a Bitonto la partecipazione alla manifestazione Circa 40 persone in piazza per sostenere l’idea di accoglienza del comune calabrese
Iniziate a Bitonto le celebrazioni per la Madonna del Rosario Iniziate a Bitonto le celebrazioni per la Madonna del Rosario Torna nella chiesa di San Domenico, dopo il restauro, la settecentesca pala dell’altare con la Madonna tra Santi Domenicani. Sabato la presentazione
Nasce l’Associazione dei Gal pugliesi: vicepresidente il bitontino Antonio Saracino Nasce l’Associazione dei Gal pugliesi: vicepresidente il bitontino Antonio Saracino «Un’ondata di finanziamenti investirà tutto il territorio»
Macchie di grasso sul basolato della Cattedrale: la posizione di Folkemigra Macchie di grasso sul basolato della Cattedrale: la posizione di Folkemigra «Nessuna spesa a carico della città. Ma contro di noi attacchi per screditare l’iniziativa»
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.