Francesco Paolo Ricci
Francesco Paolo Ricci
Politica

Una città più vivibile nel programma di Francesco Paolo Ricci

Volata elettorale finale per il candidato di centrosinistra

Attenzione all'ambiente e alle famiglie che abitano il territorio, impegno per migliorare i trasporti urbani e per incentivare la mobilità lenta e sostenibile, politiche urbanistiche che interrompano i processi di dispersione abitativa e migliorino qualità urbana e inclusione sociale, nuove politiche di mobilità urbana che rendano la città più amabile e vivibile e favoriscano le attività economiche incentivando il commercio di prossimità.
Sono solo alcuni dei principi su cui si basa il programma elettorale di Francesco Paolo Ricci che, al capitolo 5, enuncia quel che la coalizione di centrosinistra vuol fare in tema di urbanistica, lavori pubblici e viabilità.

«Una città, per dirsi tale, deve rispondere innanzitutto ai bisogni della sua comunità senza lasciare indietro nessuno – spiega il documento -. Anche l'urbanistica deve concorrere a chiudere la cerniera tra centro urbano e frazioni, nell'ottica di un ritrovamento del senso di comunità oggi sbiadito. Uno sviluppo del piano urbanistico attento a rafforzare la coesione della comunità avrebbe come conseguenza uno sviluppo dal punto di vista economico e sociale anche su Palombaio e Mariotto».
Tra criticità e punti di forza da cui ripartire, il programma di Ricci inizia proprio dall'urbanistica, sottolineando l'importanza di una maggiore partecipazione, partendo proprio dalla redazione del Pug e favorendo i processi di coinvolgimento della cittadinanza. Il centrosinistra vuole, inoltre, favorire processi di "ricucitura" urbanistica, attraverso progetti di integrazione tra il paesaggio urbano, rurale e naturale; sbloccare e completare la zona residenziale C2; promuovere la costituzione di comunità energetiche; valorizzare le Aree Produttive Paesaggisticamente ed Ecologicamente Attrezzate (APPEA) e Zone Economicamente Speciali (ZES); avviare progetti di rigenerazione degli spazi in abbandono ed edifici fatiscenti del centro antico (censimento, proprietà, stato di degrado, tipologia di intervento di risanamento); aggiornare il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile (PAES) integrando azioni di mitigazione e adattamento climatico (PAESC).

Su trasporti e mobilità, è chiara la linea di Ricci e della sua coalizione: adeguare gli orari del trasporto pubblico locale con quelli delle Ferrovie del Nord Barese, rafforzando la comunicazione sui percorsi urbani, orari e fermate, e favorendo l'emissione del biglietto unico orario; istituire una Zona pedonale nel triangolo storico: corso Vittorio Emanuele, via Verdi, via Repubblica; verificare la possibilità della realizzazione di parcheggi a servizio delle aree limitrofe del centro antico e storico, specie nei contesti territoriali a ridosso della Lama e valutare l'ipotesi di parcheggi sotterrane.

Tra i propositi principali in tema di lavori pubblici, l'avviamento del censimento del patrimonio comunale di tutto il territorio e mappatura al fine della tutela e conservazione di immobili comunali funzionali allo sviluppo cittadino. Oltre ad ampliamento della fogna bianca, specie nelle aree della città e delle frazioni che soffrono maggiormente il fenomeno degli allagamenti; abbattimento delle barriere architettoniche; piano pluriennale di rifacimento delle strade.

Programmare un nuovo piano di assunzioni è il primo proposito in tema di Polizia Locale, oltre all'istituzione di un ufficio ambiente, ad una maggiore dotazione tecnologica per supplire la precarietà delle risorse umane, a partire dai droni, e un protocollo tra Comune e SANB per il controllo fototrappole con rendicontazione mensile sul fenomeno dell'abbandono rifiuti.
  • Francesco Paolo Ricci
Altri contenuti a tema
Neuropsichiatria infantile in un sito di proprietà comunale, Ricci risponde a Damascelli Neuropsichiatria infantile in un sito di proprietà comunale, Ricci risponde a Damascelli Il sindaco: «Obiettivo che l'ente sta perseguendo da tempo»
Processo "Porta Robustina", il Comune di Bitonto si costituisce parte civile Processo "Porta Robustina", il Comune di Bitonto si costituisce parte civile A deliberarlo è stata la giunta comunale guidata dal sindaco Francesco Paolo Ricci
Ordinazione vescovile don Vito, il pensiero commosso del sindaco di Bitonto Ordinazione vescovile don Vito, il pensiero commosso del sindaco di Bitonto Ricci: «Ci ha ricordato importanza di una Chiesa inclusiva, plurale»
Ricci sospende il divieto di conferire rifiuti per giovedì 12 gennaio Ricci sospende il divieto di conferire rifiuti per giovedì 12 gennaio Il sindaco però precisa: «Non ci sono ancora rassicurazioni per poter revocare la precedente ordinanza»
Gli auguri del sindaco Ricci: «Spero che nel 2023 la città continui a crescere» Gli auguri del sindaco Ricci: «Spero che nel 2023 la città continui a crescere» Il videomessaggio è stato diffuso via social dal primo cittadino di Bitonto
Sei mesi di amministrazione Ricci, ecco il resoconto Sei mesi di amministrazione Ricci, ecco il resoconto Si è svolta ieri, 31 dicembre, la conferenza stampa per ripercorrere le tappe salienti del suo operato
Bilancio del 2022, conferenza stampa di sindaco e giunta Bilancio del 2022, conferenza stampa di sindaco e giunta Appuntamento nella mattinata del 31 dicembre nella Sala degli Specchi
Successo per la prima edizione del memorial Vincenzo Schiraldi Successo per la prima edizione del memorial Vincenzo Schiraldi Il triangolare sportivo ha visto trionfare la Volley Bitonto
© 2001-2023 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.