Una pianta di ulivo
Una pianta di ulivo
Territorio e Ambiente

Triplicati gli ulivi infetti da Xylella. Sicolo (CNO): «Stop burocrazia. Servono interventi urgenti»

Il presidente del consorzio ulivicoltori chiede a Emiliano di prendere di petto la situazione e salvare il comparto

Elezioni Regionali 2020
«Una domanda sorge spontanea: va bene la difesa strenua del paesaggio e di alberi che sono dei monumenti, ma è più importante tutelare l'apparenza o privilegiare la sostanza, ossia il futuro economico di centinaia di migliaia di famiglie e l'esistenza dell'olivicoltura nazionale stessa?».
A porre il quesito è del presidente del Consorzio Nazionale degli Olivicoltori, il bitontino Gennaro Sicolo, che ha criticato la decisione del Tar Puglia di imporre la verifica del carattere di monumentalità prima dell'eradicazione delle piante infette da xylella e di quelle che sorgono nel raggio di cento metri da esse.
«È l'ennesimo rallentamento che la burocrazia impone alla guerra che invece dobbiamo portare avanti rapidamente contro la xylella - ha detto Sicolo - i dati diffusi dall'Osservatorio fitosanitario pugliese, che balzano agli occhi anche confrontando i monitoraggi mappati in questi mesi, sono chiari: non possiamo più aspettare. Dispiace sacrificare la storia millenaria di alcune piante, ma non possiamo assistere inermi alla fine dell'olivicoltura facendo avanzare indisturbato il batterio. Serve un atto di responsabilità da parte di tutti, a partire dalla politica, la battaglia non è più rimandabile».
Per il presidente del consorzio la soluzione passa attraverso lo sblocco immediato dei «risarcimenti per gli agricoltori danneggiati, cominciando seriamente ad affrontare il problema, pensando al futuro e non al passato, tagliando gli alberi e reimpiantando immediatamente per consentire la ripresa delle coltivazioni».
«Mi auguro – ha detto poi Sicolo - che il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, come più volte ribadito in queste settimane di campagna elettorale, prenda di petto la situazione e affronti subito con decisione questo dramma perché l'avanzata indisturbata della xylella uccide l'olivicoltura nazionale e, con essa, il futuro di centinaia di migliaia di famiglie».
L'allarme del presidente del CNO parte dalla diffusione sul sito ufficiale emergenzaxylella.it, del nuovo report sulle piante infette in Puglia, realizzato dall'Osservatorio Fitosanitario Xylella della Regione Puglia, che ha evidenziato come nella cosiddetta fascia di contenimento siano triplicati gli alberi colpiti dal batterio.
«La xylella è un problema nazionale – ha voluto rimarcare Sicolo - non è un caso isolato, perché non è affatto detto che in futuro non possa colpire altre tipologie di piante. È grave, ad esempio, che il decreto relativo al reimpianto, approvato dalla commissione Ue, non sia ancora stato recepito dalle istituzioni italiane».
  • CNO
  • Gennaro Sicolo
  • xylella
  • Ministro Martina
Altri contenuti a tema
La Cooperativa Produttori Olivicoli di Bitonto prima in Italia per olive molite e olio prodotto La Cooperativa Produttori Olivicoli di Bitonto prima in Italia per olive molite e olio prodotto Sicolo (O.P. Oliveti Terra di Bari): «Orgogliosi dei risultati raggiunti»
Il Covid19 non ferma la Xylella: dal comune di Bitonto l'invito alle buone pratiche agricole Il Covid19 non ferma la Xylella: dal comune di Bitonto l'invito alle buone pratiche agricole Il batterio continua a risalire verso il nord della Puglia: necessarie potature, rimozione erbacce e fitosanitari
Ventilatori polmonari, tute e maschere dagli olivicoltori pugliesi al Policlinico Ventilatori polmonari, tute e maschere dagli olivicoltori pugliesi al Policlinico Il contributo della O.P. Oliveti Terra di Bari, Finoliva Global Service e Cia-Agricoltori Italiani Puglia
Italia Olivicola: il bitontino Gennaro Sicolo lascia al nuovo presidente Fabrizio Pini Italia Olivicola: il bitontino Gennaro Sicolo lascia al nuovo presidente Fabrizio Pini La decisione presa per motivi personali. Il riconoscenza per il lavoro fatto da tutto il consorzio
L'Europa condanna l'Italia sulla Xylella L'Europa condanna l'Italia sulla Xylella Italia Olivicola: «La prova del fallimento della politica». Damascelli se la prende con Emiliano: «Deve dimettersi»
«La xylella avanza e la Regione si perde nelle lotte di potere» «La xylella avanza e la Regione si perde nelle lotte di potere» Duro attacco del consigliere regionale Damascelli (FI) sul settore agricolo
Allarme Xylella, Sicolo: «Il 75% dei campi non curato: rischi altissimi» Allarme Xylella, Sicolo: «Il 75% dei campi non curato: rischi altissimi» Il presidente di Italia Olivicola preoccupato: «Così avanza la sputacchina»
La xylella a un passo da Bitonto: trovato esemplare adulto di sputtacchina a Triggiano La xylella a un passo da Bitonto: trovato esemplare adulto di sputtacchina a Triggiano Gli esperti: «Necessari interventi urgenti sulle ninfe che stanno per liberare altri adulti»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.