La Polizia di Stato
La Polizia di Stato
Cronaca

Travolge uno scooter e fugge: denunciato un 20enne di Bitonto

L'episodio a Gallipoli. Il conducente non si è fermato a prestare soccorso, ma è stato rintracciato

È fuggito. È scappato senza preoccuparsi di quell'incidente, senza preoccuparsi di aver ferito una sua coetanea. Raffica di incidenti nel Salento nelle ultime ore, in particolare a Gallipoli, dove non sono mancate le conseguenze penali, per via di un'omissione di soccorso. A finire nei guai un 20enne di Bitonto, denunciato.

L'incidente è avvenuto alle ore 04.00, lungo corso Roma, nel pieno centro di Gallipoli. Lì, stando alle prime informazioni apprese, una coppia di 20enni a bordo di uno scooter è stata tamponata con violenza da un'autovettura che si è poi allontanata dal luogo dello schianto, dandosi alla fuga. Il conducente, non si è fermato a prestare soccorso. Ad avere la peggio nell'impatto è stata la ragazza: per lei una prognosi di 7 giorni a causa delle lesioni riportate nell'investimento stradale.

La fuga del pirata della strada, un 20enne di Bitonto, è terminata poco dopo. Gli agenti della squadra Volanti del Commissariato di PS. di Gallipoli, intervenuti sul posto dopo una segnalazione al 113, grazie alla descrizione del veicolo e alla targa fornita dai giovani, dai testimoni presenti e fotografata rapidamente, dopo una perlustrazione della strada ​che si presumeva avesse percorso l'auto continuando la marcia hanno individuato la vettura pirata e il giovane che era alla guida.

​Per lui non sono mancate le conseguenze penali. Il 20enne, condotto presso gli uffici del Commissariato di P.S. di Gallipoli, è stato identificato e denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lecce: dovrà rispondere dei reati di omissione di soccorso e di lesioni come conseguenza di sinistro stradale.
  • Polizia di Stato Bitonto
Altri contenuti a tema
Ladri nell'ex ospedale di Bitonto: via computer e monitor. Indaga la Polizia Ladri nell'ex ospedale di Bitonto: via computer e monitor. Indaga la Polizia I malviventi sono entrati all'interno del reparto di cardiologia. È il secondo caso in soli 7 giorni
Falsi controlli e truffa per 5mila euro: 4 poliziotti interdetti a Bitonto Falsi controlli e truffa per 5mila euro: 4 poliziotti interdetti a Bitonto 24 le giornate in cui risultano falsificati i registri. L'indagine della Procura di Bari è partita dopo la segnalazione dei colleghi degli stessi agenti
Furto sventato a Silvia Boutique. Recuperata refurtiva per oltre 200mila euro Furto sventato a Silvia Boutique. Recuperata refurtiva per oltre 200mila euro I poliziotti del Commissariato sono intervenuti per l'allarme. I ladri, giunti a bordo di un Fiat Doblò rubato, sono fuggiti
A Bitonto il cimitero delle auto rubate. Ritrovate dieci in due giorni A Bitonto il cimitero delle auto rubate. Ritrovate dieci in due giorni Recuperate dalla Polizia di Stato scocche di auto sparite non solo in città, ma anche a Bari, Giovinazzo e Palo del Colle
Incendiano il loro caseificio per frodare l'assicurazione: in 4 a processo Incendiano il loro caseificio per frodare l'assicurazione: in 4 a processo Giudizio immediato per i due gestori dell'attività, un dipendente e un complice. Il processo inizierà il 7 giugno
Trovati 1,5 milioni nell'armadio di un muratore. Sequestro record a Bitonto Trovati 1,5 milioni nell'armadio di un muratore. Sequestro record a Bitonto L'uomo è parente di Domenico Conte, ritenuto a capo dell'omonimo clan dedito al traffico di droga
Rossi: «Giovani attratti dal mito fasullo della criminalità» Rossi: «Giovani attratti dal mito fasullo della criminalità» Le vedette percepivano 300-500 euro a settimana, gli spacciatori 1.000. E chi faceva un buon lavoro poteva arriva a 5mila euro
L'allarme del prefetto Messina: «Bitonto come Scampia» L'allarme del prefetto Messina: «Bitonto come Scampia» Un giro che andava dai 20 ai 30mila euro al giorno. Venivano smerciati 10 chilogrammi di cocaina al mese
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.