sputacchina
sputacchina
Territorio e Ambiente

Summit antixylella in Puglia col Ministro Centinaio: il CNO chiede interventi urgenti

Sicolo: «Subito eradicazione di piante infette e ristoro economico per gli agricoltori colpiti»

«Mi auguro che la visita del Ministro Centinaio rappresenti una svolta vera nella lotta alla Xylella. È finito il tempo delle parole, questo è il momento del coraggio e dei fatti». Con queste parole il presidente del Consorzio Nazionale Olivicoltori, il bitontino Gennaro Sicolo, ha commentato l'arrivo in Puglia del ministro per le Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, in Salento per una serie di sopralluoghi nelle zone salentine colpite dalla Xylella che sta essiccando gli ulivi.

«La visita del Ministro ci rassicura sul fatto di poter contare su una politica che ha contezza del problema e che prova a dare risposte», ha detto Sicolo, ma serve «il coraggio, finalmente, di trattare la xylella come un problema nazionale, allontanando definitivamente le sirene della disinformazione organizzata e ogni forma di paralisi politica e istituzionale. Quella di oggi è davvero l'ultima possibilità che abbiamo per poter cambiare il corso della storia».

L'augurio del CNO e che si dia avvio a «una serie di interventi concreti per fermare la peste degli ulivi. Non possiamo più aspettare o rimandare le decisioni e l'impegno del Ministro per accelerare, in accordo con l'Unione Europea, le pratiche per l'eradicazione delle piante infette, per stilare un programma di ristoro degli agricoltori colpiti, avvalendosi anche di fondi comunitari, per incentivare il reimpianto dando nuova linfa alle imprese olivicole, per contenere l'avanzata del batterio e per sostenere la ricerca scientifica seria va proprio nella direzione auspicata in questi anni dal CNO».
  • CNO
  • Gennaro Sicolo
  • xylella
Altri contenuti a tema
Italia Olivicola: il bitontino Gennaro Sicolo lascia al nuovo presidente Fabrizio Pini Italia Olivicola: il bitontino Gennaro Sicolo lascia al nuovo presidente Fabrizio Pini La decisione presa per motivi personali. Il riconoscenza per il lavoro fatto da tutto il consorzio
L'Europa condanna l'Italia sulla Xylella L'Europa condanna l'Italia sulla Xylella Italia Olivicola: «La prova del fallimento della politica». Damascelli se la prende con Emiliano: «Deve dimettersi»
«La xylella avanza e la Regione si perde nelle lotte di potere» «La xylella avanza e la Regione si perde nelle lotte di potere» Duro attacco del consigliere regionale Damascelli (FI) sul settore agricolo
Allarme Xylella, Sicolo: «Il 75% dei campi non curato: rischi altissimi» Allarme Xylella, Sicolo: «Il 75% dei campi non curato: rischi altissimi» Il presidente di Italia Olivicola preoccupato: «Così avanza la sputacchina»
La xylella a un passo da Bitonto: trovato esemplare adulto di sputtacchina a Triggiano La xylella a un passo da Bitonto: trovato esemplare adulto di sputtacchina a Triggiano Gli esperti: «Necessari interventi urgenti sulle ninfe che stanno per liberare altri adulti»
La denuncia di Italia Olivicola sul Consiglio Oleicolo Internazionale: «La Mogherini boicotta l'Italia» La denuncia di Italia Olivicola sul Consiglio Oleicolo Internazionale: «La Mogherini boicotta l'Italia» La rappresentante UE, dopo l'ok all'olio tunisino senza regole, vota per tunisini e spagnoli alla guida dell'importante organo di controllo
«I beneficiari del reddito di cittadinanza impiegati nella lotta alla xylella» «I beneficiari del reddito di cittadinanza impiegati nella lotta alla xylella» La proposta del presidente di Italia Olivicola, Gennaro Sicolo
Consiglio Oleicolo Internazionale, Italia compatta in difesa dell’extravergine Consiglio Oleicolo Internazionale, Italia compatta in difesa dell’extravergine Panel test, nuovi parametri di classificazione ed estensione della registrazione telematica i punti fermi. Martedì intanto tavola rotonda a Roma sulla nuova PAC
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.