sputacchina
sputacchina
Territorio e Ambiente

Sulla xylella i sindaci di Italia in Comune contro i “santoni” del batterio

«Mai nessuna pianta infetta è sopravvissuta. Servono interventi radicali»

Linea dura degli amministratori di Italia in Comune contro la xylella, il batterio che sta attaccando gli ulivi del Salento ed è arrivato ormai alle porte della provincia di Bari, a Monopoli.
«Se finora la strategia della Regione è stata quella di abbattere le piante infette – scrivono dal partito del sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio - e prevedere interventi finanziari a favore delle aziende agricole colpite, ora sarebbe il caso di intraprendere una politica ancora più decisa e lungimirante: siamo in emergenza! Serve un programma dettagliato, una strategia d'azione coerente, un piano operativo celere. Non possiamo perdere più un minuto».

«La Regione Puglia deve bloccare l'avanzamento dell'infezione senza se e senza ma – è la richiesta di ItC Puglia - come? Con gli strumenti normativi di cui dispone e avendo il coraggio di creare delle barriere naturali nei territori "cuscinetto". Con una legge immediata, ad esempio, che permetta il contenimento della fitopatia superando tutti i vincoli paesaggistici ed ambientali; con misure straordinarie e urgenti ma soprattutto efficaci. In ballo c'è la storia, la salubrità, il futuro stesso di un territorio! Inutile ricordare che l'arrivo dell'infezione nel territorio del sud-est barese e della Valle D'Itria oltre a compromettere il paesaggio degli ulivi monumentali, creerebbe un danno incommensurabile all'economia locale».

«Non si dia spazio ed ascolto ai 'santoni' – è il monito degli amministratori di Italia in Comune - che predicano sulla materia: l'unica certezza sulla quale concordano tutti gli studiosi ed esperti del settore è che mai nessuna pianta infetta da Xylella fastidiosa è sopravvissuta all'infezione e al momento non esistono reali speranze di interventi curativi validi».
«Nei Comuni in cui siamo presenti – si legge ancora nella nota stampa - siamo pronti a fare la nostra parte. Ad Acquaviva, di concerto con la task force della Regione e con gli olivicoltori, si è deciso di stilare un decalogo di comportamenti che puntino a prevenire la diffusione del batterio. Tutto questo in attesa che si diano ai Comuni, da parte dello Stato e della Regione, gli strumenti normativi per rendere cogenti, come ha chiesto il 21 dicembre in un ordine del giorno il Comune di Putignano, quelle che per ora, nelle zone non ancora infette, non possono essere che semplici raccomandazioni».
  • xylella
  • Italia in Comune
Altri contenuti a tema
Xylella alle porte di Bitonto: dal Comune una capillare campagna informativa contro il batterio Xylella alle porte di Bitonto: dal Comune una capillare campagna informativa contro il batterio L'obiettivo è prevenire la diffusione dell’insetto vettore con le buone pratiche agricole
Stop alla plastica a Bitonto: il Comune pronto a dotare di stoviglie e lavastoviglie le scuole Stop alla plastica a Bitonto: il Comune pronto a dotare di stoviglie e lavastoviglie le scuole Da Palazzo Gentile è partita la richiesta ai dirigenti per la verifica degli spazi necessari
Anti-mafia nelle scuole: raccontare gli episodi di cronaca e i veri eroi per mantenere il ricord Anti-mafia nelle scuole: raccontare gli episodi di cronaca e i veri eroi per mantenere il ricord La proposta di Italia in Comune Puglia. Abbaticchio: «Storie come quelle di Anna Rosa Tarantino devono essere conosciute»
Bitonto, Acquaviva e Casamassima in una task force anti xylella Bitonto, Acquaviva e Casamassima in una task force anti xylella In programma corsi di formazione per gli agricoltori per diffondere le buone pratiche contro la diffusione del batterio
Gelate: il Governo beffa gli agricoltori e trasforma il decreto in disegno legge Gelate: il Governo beffa gli agricoltori e trasforma il decreto in disegno legge Forza Italia: «Adesso ci vorranno mesi». Emiliano: «Sciopero generale di tutta la Puglia». Gilet arancioni: «Una porcata»
Abbaticchio (ItC): «Col regionalismo differenziato a rischio sanità, istruzione e servizi sociali» Abbaticchio (ItC): «Col regionalismo differenziato a rischio sanità, istruzione e servizi sociali» Il sindaco di Bitonto preoccupato per le scelte del governo nazionale sui comuni del Sud
«Xylella: da Emiliano solo scaricabarile. Vivaisti ancora in ginocchio» «Xylella: da Emiliano solo scaricabarile. Vivaisti ancora in ginocchio» Il vicepresidente della IV Commissione consiliare, Domenico Damascelli (FI) incalza il governatore
Danni da xylella: per Italia Olivicola servono 500 milioni di euro Danni da xylella: per Italia Olivicola servono 500 milioni di euro In fumo 50mila ettari di uliveti, 29mila tonnellate di olio e 390 milioni di fatturato
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.