fare verde il mare dinverno
fare verde il mare dinverno
Territorio e Ambiente

Spiaggia di Palese più pulita grazie a Fare Verde Bitonto

Gli ambientalisti bitontini impegnati anche quest'anno nell'iniziativa 'Il mare d'inverno'

Elezioni Regionali 2020
Una domenica passata a curare e rendere migliore l'ambiente di tutti, invece che occuparsi solo di se stessi. Prosegue l'impegno di Fare Verde Bitonto, associazione ambientalista attiva con le sue sedi in tutta Italia, che anche quest'anno ha deciso di partecipare a "Il mare d'inverno", l'iniziativa con cui i volontari ripuliscono, simbolicamente, le spiagge del territorio.


L'obiettivo è quello di «ricordare a tutti che l'inquinamento dei litorali è un problema che esiste per dodici mesi all'anno – spiegano glia attivisti - e non solo durante il periodo estivo. Fare Verde peraltro continua a denunciare il grave fenomeno dell'invasione della plastica che affligge i nostri litorali. Non a caso lo slogan proposto già dalla scorsa edizione è "difendi il tuo mare da un mare di plastica"».
A Bari l'iniziativa si è svolta domenica 28 gennaio 2018, sul tratto del Lungomare via ten. Massaro di Bari-Palese, nei pressi del ristorante Lo scoglio e ha impegnato i volontari di Fare Verde di Bari e di Bitonto».

Anche quest'anno è arrivato il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e del Comune di Bari, con l'adesione di alcune associazioni impegnate nella tutela del territorio ( Murgia Enjoy, SASS, Comitato Ambiente è Vita). L'intento è quello di «riportare al centro dell'attenzione la necessità di ridurre i rifiuti e riciclarli il più possibile. Infatti, un mare di plastica invade le nostre città, le aree industriali e i quartieri residenziali, le cime delle montagne e i boschi, i prati e le spiagge».
«La nostra è una visione non utilitaristica della Natura – ha detto Giuseppe Cazzolla, responsabile nazionale dell'iniziativa – che mettiamo in atto con una manifestazione fuori dagli schemi, andando a pulire le spiagge italiane in pieno inverno».
Per Sandro Marano, coordinatore provinciale dell'associazione, «Fare Verde propone come soluzione prioritaria per risolvere il problema dei rifiuti solidi urbani la reintroduzione del "vuoto a rendere" dietro cauzione per tutti i liquidi alimentari in modo da ridurre la quantità di rifiuti prodotti».

  • Fare verde
  • Fare Verde Bitonto
Altri contenuti a tema
1 Fare Verde e Legambiente dicono no alle nuove palme Fare Verde e Legambiente dicono no alle nuove palme «Non rispettano la biodiversità: auguriamo un ripensamento»
Fare Verde Bitonto: «L'incendio di Palo più grande disastro ambientale della nostra città» Fare Verde Bitonto: «L'incendio di Palo più grande disastro ambientale della nostra città» Il sindaco Abbaticchio si commuove sul luogo del disastro: «Mortificante: pompieri e forze dell'ordine eroi encomiabili»
2 Le meraviglie di Bitonto tra i candidati ai 'Luoghi del Cuore' FAI Le meraviglie di Bitonto tra i candidati ai 'Luoghi del Cuore' FAI Cazzolla (Fare Verde): «Votate il Bosco: un finanziamento renderebbe possibili le cure di cui ha bisogno»
La fase 2 anche a Bitonto risveglia gli idioti La fase 2 anche a Bitonto risveglia gli idioti Bottiglie e rifiuti sparsi dopo i bivacchi. Il Comune ripulisce in poche ore ma i cittadini chiedono più controlli
Il Coronavirus a Bitonto non ferma i roghi tossici Il Coronavirus a Bitonto non ferma i roghi tossici Rifiuti incendiati sul cantiere abbandonato del ponte sulla SP231
Fare Verde Bitonto domenica sul litorale a per ripulire le spiagge Fare Verde Bitonto domenica sul litorale a per ripulire le spiagge Torna l'iniziativa “Il mare d'inverno”, quest’anno al lavoro contro “Il mare di plastica”
Domenica passeggiata nell’Alta Murgia di Bitonto con Fare Verde Domenica passeggiata nell’Alta Murgia di Bitonto con Fare Verde Una giornata fra pascoli, jazzi, muretti a secco, dirupi e voli di rapaci
Passeggiata a Lama Balice con Fare Verde Bitonto per la Giornata nazionale del Camminare Passeggiata a Lama Balice con Fare Verde Bitonto per la Giornata nazionale del Camminare In programma anche la visita “sottoterra” ad un suggestivo ipogeo
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.