Abbaticchio e Depalma
Abbaticchio e Depalma
Territorio e Ambiente

Sindaci di Italia in Comune contro la Xylella. Abbaticchio: «Da noi non deve passare»

Previste misure anti-batterio e un aumento di controllo anche sulle zone indenni

«I sindaci di Italia in Comune stanno già adottando misure anti-xylella che saranno recepite, nei prossimi giorni, in delibere consiliari e che, a breve, coinvolgeranno le organizzazioni dei produttori per concordare attività congiunte. Da noi la xylella non deve passare». Il monito arriva dal sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, che è anche coordinatore regionale del partito, durante l'annuncio delle misure anti-batterio che i sindaci di Italia in Comune stanno adottando per impedire l'arrivo della cicala sputacchina, vettore della malattia che uccide gli ulivi.

«Oggi, siamo stati nella sede dell'Arif – ha spiegato il sindaco di Acquaviva delle Fonti, Davide Carlucci, dopo l'incontro col direttore generale, Domenico Ragno e gli altri tecnici dell'ente - dove abbiamo incontrato i ricercatori della task force regionale. Siamo stati rassicurati sul fatto che la campagna di monitoraggio fatta nei nostri Comuni ha dato risultati negativi. Monitoraggio che è stato condotto anche nelle zone indenni, nelle quali, parimenti, non è stata riscontrata alcune problematica in particolare. Non dobbiamo però abbassare la guardia, nel modo più assoluto. Ecco perché abbiamo chiesto preciso impegno alla Regione di ripetere il monitoraggio intensificando i controlli e al Governo di stabilire calendarizzazione periodica per il censimento dei focolai. Lo sforzo che dobbiamo fare ora è combattere il vettore, come si è fatto in passato per stroncare la malaria. Ridurre la popolazione delle sputacchine attraverso le buone pratiche agricole è l'azione che ci aspetta nei prossimi mesi».

Dal sindaco di Giovinazzo, Tommaso De Palma, arriva la proposta di impiegare nell'attività di prevenzione nella zona indenne i «disoccupati attraverso gli strumenti previsti dalla legge, e organizzando quei pattugliamenti nelle campagne contro l'inquinamento, con i carabinieri forestali e le altre forze di polizia locale pubbliche e private che chiediamo da tempo. Non si dimentichi, poi, che altro obiettivo da raggiungere a stretto giro e di cui si è discusso al tavolo odierno è anche quello di trovare il modo per mettere realmente i sindaci nelle condizioni di dare indicazioni utili e puntuali agli operatori del settore, di modo che essi, di conseguenza, possano mettere in campo misure efficaci ed attività idonee a prevenire o combattere la problematica».

  • Michele Abbaticchio
  • xylella
  • Italia in Comune
Altri contenuti a tema
Scuola a tripli turni a settembre, Abbaticchio: «Tsunami economico e sociale» Scuola a tripli turni a settembre, Abbaticchio: «Tsunami economico e sociale» Il sindaco di Bitonto critico sulla scelta: «Sui Comuni i costi di mense, scuolabus, utenze e aiuti sociali ai genitori»
Cede rete fognaria: traffico in tilt a Bitonto per una voragine su via Galilei Cede rete fognaria: traffico in tilt a Bitonto per una voragine su via Galilei L'incidente costringe al passaggio a senso unico alternato
A Bitonto riaprono i parchi per bambini A Bitonto riaprono i parchi per bambini Abbaticchio: «Violentati psicologicamente per mesi, ora sono liberi e possono fare grande la nostra Repubblica»
Stadio di Bitonto e Torrione, Abbaticchio: «Presto affidati i lavori» Stadio di Bitonto e Torrione, Abbaticchio: «Presto affidati i lavori» Ancora 10 giorni per la consegna dei progetti: sul monumento simbolo della città arriva il videomapping
1 La festa promozione del Bitonto costa una multa ai tifosi La festa promozione del Bitonto costa una multa ai tifosi La Polizia disperde e sanziona gli ultras raccolti in centro
Il corso regionale costa troppo: un'accademia di formazione glielo regala e realizza il suo sogno Il corso regionale costa troppo: un'accademia di formazione glielo regala e realizza il suo sogno È successo a Bitonto dove la titolare della scuola ha accolto l'appello del sindaco Abbaticchio
Distrutte le scritte antimafia lungo la "strada degli eroi" a Bitonto Distrutte le scritte antimafia lungo la "strada degli eroi" a Bitonto Ennesimo raid - su cui indaga la Polizia di Stato - in via San Luca. Abbaticchio: «Noi torneremo a ripararle»
Domani riaprono a Bitonto parrucchieri e centri estetici: sospeso riposo settimanale Domani riaprono a Bitonto parrucchieri e centri estetici: sospeso riposo settimanale Abbaticchio: «Col sistema di prenotazione avranno modo di recuperare "arretrati"»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.