Inceneritore
Inceneritore
Politica

SI Bitonto: «Il no di Lacarra (PD) e Cassano (FI) all'inceneritore è solo di facciata»

Per la sezione locale del partito solo il governo Vendola è stato coerente sul tema ambientale

«Questa classe politica non finirà mai di stupirci! Il turno elettorale è ormai alle porte e tutti i candidati si scoprono ambientalisti integralisti. Sono al governo nazionale e diventano invece i "facilitatori" degli impianti di incenerimento». La denuncia arriva dalla sezione locale di Sinistra Italiana - che proprio ieri ha ricevuto in città Massimo D'Alema in apertura della campagna elettorale in vista del prossimo 4 marzo – commentando le prese di posizione di alcuni dei candidati alle prossime politiche sul tema dell'inceneritore che rischia di nascere alle porte di Bitonto.

«Qualche giorno fa – raccontano da SI - due esponenti politici, entrambi candidati alle prossime elezioni politiche, apparentemente avversi l'uno all'altro, l'uno del PD e l'altro di FI hanno espresso la loro contrarietà alla realizzazione dell'inceneritore di Modugno. Sintomatico dell'imbarazzo che circola all'interno del Comune di Bari è il fatto che nell'ultimo Consiglio Comunale monotematico non siano riusciti a trovare un accordo per il NO alla realizzazione dell'impianto di ossicombustione NEWO. Tralasciando la confusione che governa nel PD barese per la vicenda, quello che non si concepisce e tollera sono i voli pindarici degli esponenti di spicco dell'ex governo Renzi che dimenticano facilmente anche le leggi che essi stessi propongono e si votano».
«Sia ben inteso – chiariscono subito dalla segreteria del partito - il fatto che essi siano contrari alla realizzazione dell'impianto di ossicombustione ci fa piacere e amplifica il nostro operato, sempre contrario al trattamento termico dei rifiuti qualunque denominazione esso acquisisca, coincenerimento, pirolisi, ossicombustione ecc. ecc. Ciò che non si comprende, invece, è la appariscente dicotomia del pensiero politico dei due esponenti politici! Con la Legge n. 164/2014 (Sblocca Italia) e il successivo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2016 il Governo Renzi impone un impulso alla realizzazione di nuovi impianti di incenerimento in tutta Italia, definendoli "infrastrutture e insediamenti strategici di preminente interesse nazionale"».
È proprio questa distanza fra quanto annunciato dai politici sul territorio rispetto a quello che invece dispone il governo centrale ad alimentare le critiche di SI Bitonto.
«Si chiama coerenza questa? È la classe politica che vogliamo? - sono i quesiti degli attivisti bitontini - il segretario regionale del PD Lacarra, esponente di punta della corrente Renziana, il senatore Cassano, all'epoca viceministro del medesimo governo Renzi e il Sindaco Decaro, spieghino, a chi ora lotta contro l'insediamento dell'impianto di trattamento termico dei rifiuti, come sia possibile conciliare leggi da loro stessi votate, atte a favorire la realizzazione di inceneritori e la contrarietà, solo annunciata, al loro insediamento. Coerenza è quella del governo regionale Vendola che ha sempre escluso, anche con atti programmatici e pianificatori, il ricorso agli impianti per il trattamento termico dei rifiuti. Ora è Sinistra Italiana il baluardo contro la realizzazione di nuovi inceneritori!».
  • Giuseppe Lacarra
  • Massimo Cassano
  • Marco Lacarra
  • Inceneritore Bitonto
Altri contenuti a tema
Bancarotta fraudolenta: indagato ragioniere di Bitonto Bancarotta fraudolenta: indagato ragioniere di Bitonto Buco da 8 milioni alla Work Sistem, deposito franco doganale al porto di Bari di cui fu amministratore Massimo Cassano
Italia in Comune Puglia dice ‘No’ agli inceneritori Italia in Comune Puglia dice ‘No’ agli inceneritori Contestato il piano regionale dei rifiuti. Abbaticchio: «Bruciarli è il metodo peggiore. Si punti sulla differenziata»
Inceneritore alle porte di Bitonto: oggi riunione in ASI per la cessione di un altro suolo Inceneritore alle porte di Bitonto: oggi riunione in ASI per la cessione di un altro suolo Modugno ribadisce il no. Magrone: «Non cedete quel terreno alla Newo»
Inceneritore Newo, FI Bitonto: «Ricorso del Comune è un atto riparatorio dopo mesi di inerzia» Inceneritore Newo, FI Bitonto: «Ricorso del Comune è un atto riparatorio dopo mesi di inerzia» Carmela Rossiello (FI): «Perché non ha agito prima?»
Inceneritore Newo: il Comune chiede l’intervento di Mattarella Inceneritore Newo: il Comune chiede l’intervento di Mattarella «Autorizzazione illegittima a un’opera inutile». Abbaticchio: «Tutelare in ogni modo salute e ambiente»
«No all'inceneritore NEWO». Ieri manifestazione a Bari «No all'inceneritore NEWO». Ieri manifestazione a Bari Damascelli: «Quando la regione ritirerà l'autorizzazione?»
Comitati contro l'inceneritore: «Noi non lo vogliamo» Comitati contro l'inceneritore: «Noi non lo vogliamo» Si sono riuniti sabato in assemblea in Città Metropolitana. Mangano (M5S): «Decaro mantenga la parola»
Inceneritore Newo, «troppe ombre in questa vicenda» Inceneritore Newo, «troppe ombre in questa vicenda» I quesiti del consigliere regionale Damascelli (FI) gettano un velo di mistero attorno alla questione
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.