La Polizia di Stato
La Polizia di Stato
Cronaca

Rapina a Bari, coppia in manette. Si cerca un terzo complice: è di Bitonto

Hanno derubato quattro giovani in corso Cavour e ferito un 21enne. Fermati dalla Polizia dopo un inseguimento

Hanno aggredito e derubato quattro giovani in corso Cavour, a Bari, impossessandosi del denaro e di uno smartphone di un 21enne, ma sono stati arrestati dalla Polizia di Stato. In manette sono finiti un marocchino pregiudicato di 40 anni e una 21enne di Bari, incensurata. Ricercato un 24enne pregiudicato di Bitonto.

I fatti sono avvenuti ieri notte, in corso Cavour, tre soggetti armati si sono avvicinati a un gruppo di amici poco più che ventenni e, sotto la minaccia di un coltello a serramanico di 15 centimetri brandito dal cittadino straniero, hanno intimato ad uno di loro di consegnargli lo smartphone e il denaro che aveva. Un giovane del gruppo di quattro persone ha reagito con l'intento di far desistere i tre banditi, ma per tutta risposta è stato colpito con un pugno in pieno volto dal marocchino.

Non è finita: il 40enne, infatti, subito dopo, ha tentato di colpirlo al basso ventre con il coltello, ma il giovane è riuscito ad afferrarlo per un braccio, bloccandolo e , impedendogli di portare a termine il suo gesto violento. I malfattori si sono dati alla fuga ma, alcuni istanti dopo, sono stati intercettati dai poliziotti della Squadra Volante dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Bari, prontamente allertati dalle vittime, nella vicinissima piazza Sant'Antonio.

Dopo un breve e rocambolesco inseguimento, la coppia (il 40enne pregiudicato e la 21enne incensurata) è stata fermata dagli agenti mentre il terzo - un 24enne pregiudicato di Bitonto - è riuscito a far perdere le proprie tracce. La perquisizione personale effettuata sul posto a carico del cittadino straniero ha consentito di rinvenire il coltello a serramanico di 15 centimetri brandito durante la rapina e lo smartphone appena derubato, prontamente sequestrato e ridato alla vittima.

Al cittadino marocchino, oltre al reato di rapina, sono stati altresì contestati i reati di resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di coltello. I due, il 40enne e la 21enne, sono stati tratti in arresto accusati di rapina aggravata, in concorso con una terza persona che s'è data alla fuga a piedi, riconosciuta per un pregiudicato bitontino 24enne. Il 21enne, invece, colpito con un pugno in pieno volto dal 40enne, ha fatto ricorso alle cure mediche al pronto soccorso del Policlinico di Bari.

Poi, al termine degli accertamenti, è stato dimesso senza gravi esiti, mentre proseguono serrate le indagini della Polizia di Stato volte a rintracciare il complice in fuga, un 24enne di Bitonto, riuscito al momento a sfuggire alla cattura. Su di lui si concentrano ora gli sforzi investigativi al fine di individuarlo e trarlo in arresto.
  • Arresti Bitonto
  • Polizia di Stato Bitonto
  • Rapine Bitonto
Altri contenuti a tema
Aggressione ai titolari di Lilò: altri 4 Daspo. Coinvolte anche tre donne Aggressione ai titolari di Lilò: altri 4 Daspo. Coinvolte anche tre donne I destinatari sono un 18enne e tre donne di 19, 22 e 45 anni: anche per loro centro storico off-limits per 6 mesi
E-bike truccate: controlli e sequestri in piazza Marconi E-bike truccate: controlli e sequestri in piazza Marconi Operazione congiunta di Polizia Locale, Polizia di Stato e Carabinieri: una bici elettrica e due motocicli sono risultati truccati
Aggressione ai titolari di Lilò: Daspo per 7 minori. Centro storico off-limits Aggressione ai titolari di Lilò: Daspo per 7 minori. Centro storico off-limits Per 6 mesi non potranno accedere agli esercizi pubblici e ai locali di pubblico trattenimento del borgo di Bitonto
In fuga con l'auto per il centro di Bitonto. Tre arresti dei Carabinieri In fuga con l'auto per il centro di Bitonto. Tre arresti dei Carabinieri In manette un 47enne e un 27enne: un caso analogo a fine agosto con l'arresto di un 19enne. Sequestrata marijuana
Servizio taxi per prostitute: arrestato 79enne. In casa aveva fucili e pistole Servizio taxi per prostitute: arrestato 79enne. In casa aveva fucili e pistole L'uomo, di Bitonto, prendeva due rumene da un campo rom e le accompagnava sulle complanari della strada provinciale 231
Marijuana nella ex stalla: sul mercato avrebbe fruttato 1 milione di euro Marijuana nella ex stalla: sul mercato avrebbe fruttato 1 milione di euro Sequestrati oltre 900 chilogrammi, in manette due bitontini. Si cercano i contatti locali dei due arrestati, quasi certamente del luogo
Papà-eroe morto travolto da una moto. Arrestato un 20enne di Catino Papà-eroe morto travolto da una moto. Arrestato un 20enne di Catino Il giovane in sella, Antonio Cassano, è finito ai domiciliari con l’accusa di omicidio stradale. Non aveva la patente
Il diktat del procuratore Giannella: «Prima i fatti di sangue, poi i clan di Bitonto» Il diktat del procuratore Giannella: «Prima i fatti di sangue, poi i clan di Bitonto» Dopo il blitz contro i Conte, ecco la spallata ai Cipriano che aveva ormai esteso i propri tentacoli anche a Palo del Colle
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.