raccolta rifiuti SANB
raccolta rifiuti SANB
Territorio e Ambiente

Raccolta rifiuti: il comune di Bitonto in tribunale per la Sanb

Un'azienda privata contesta l'assegnazione della gestione unitaria alla neonata società pubblica

Ci sarà anche il comune di Bitonto - insieme a quelli di Corato, Molfetta, Ruvo di Puglia e Terlizzi, rientranti nell'A.R.0. 1, oltre alla Provincia di Bari e ai soci della Sanb s.p.a. - nel processo davanti al Tar Puglia scaturito dalle contestazioni della CISA S.p.A.
L'azienda privata che opera nell'ambito dei rifiuti e del loro recupero, come emerso da un verbale della giunta comunale di Molfetta, chiede infatti di «annullare tutti i provvedimenti preordinati all'affidamento diretto in favore della società Sanb S.p.A. dei servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani», come si legge nel verbale della seduta della Giunta comunale di Molfetta. La Cisa contesta l'assegnazione alla Sanb da parte del Commissario ad Acta dell'Aro BA – 1 per quindici anni dei servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani ma anche dello spazzamento delle strade e ogni altro servizio correlato nei comuni di Bitonto, Corato, Molfetta, Ruvo e Terlizzi. Una decisione maturata per sfruttare i vantaggi del modello del «in house providing», affidando la gestione di alcuni servizi ai propri organismi, senza ricorrere al libero mercato.

Al ricorso della Cisa, però, i comuni hanno deciso di resistere, forti dei benefici che già starebbero arrivando dalla gestione unitaria.
«Tale scelta gestionale – scrivono dal comune di Molfetta - garantisce in particolare i benefici dell'economia di scala: i Soci hanno già approvato in sede assembleare il budget economico-finanziario per l'anno 2020 dal quale si desume chiaramente come la Società (Sanb, ndr) sia in grado di portare avanti il Servizio in maniera efficiente, ed emergono le prime economie di scala che deriveranno dall'avvio del servizio unitario, suscettibili di ulteriore accentuazione via via che si procederà all'omogeneizzazione dei contratti di servizio e all'integrale attuazione delle direttive di piano industriale».

L'udienza si terrà nelle prossime settimane
  • Rifiuti Bitonto
  • SANB
Altri contenuti a tema
La gestione dei rifiuti a Bitonto. Se ne parlerà in un incontro con la Sanb La gestione dei rifiuti a Bitonto. Se ne parlerà in un incontro con la Sanb L’amministratore unico Nicola Roberto Toscano sarà ospite di un incontro online nell’ambito del progetto Gener-azioni ECO
I volontari di VogliAmo Bitonto Pulita al lavoro nelle aree verdi di via Scoppio I volontari di VogliAmo Bitonto Pulita al lavoro nelle aree verdi di via Scoppio Erano stati trasformati in deposito di microplastica, mascherine e feci di cani. «Ma non ci considerate l'alternativa alla mancanza di manutenzione»
A fuoco a Bitonto maxi-discarica abusiva di pneumatici A fuoco a Bitonto maxi-discarica abusiva di pneumatici Un'alta colonna di fumo nero e denso ha invaso ieri in zona artigianale. I residenti: «Ci stanno avvelenando»
2 Il centro storico di Bitonto imbrattato con la calce idrata Il centro storico di Bitonto imbrattato con la calce idrata È successo in via Arco Galliani. Abbaticchio: «Un maiale, ma abbiamo immediatamente ripulito»
Raccolta plastica a Bitonto: ecco cosa si mette nei cassonetti e cosa no Raccolta plastica a Bitonto: ecco cosa si mette nei cassonetti e cosa no Le regole sulla differenziata della Sanb. Che nel frattempo potenzia la pulizia di strade e parchi pubblici
1 Operatore ecologico deriso a Bitonto mentre ripulisce il centro storico Operatore ecologico deriso a Bitonto mentre ripulisce il centro storico È accaduto ieri sera in zona San Francesco della Scarpa. L'amministratore Sanb, Toscano: «Non lasciamolo solo»
Pneumatici in fiamme sua via Traiana: Bitonto stretta tra i fuochi Pneumatici in fiamme sua via Traiana: Bitonto stretta tra i fuochi Gli incendi di rifiuti non si fermano: all'opera Pompieri, Polizia Locale e volontari
Rifiuti a fuoco tra Bitonto e Terlizzi: in fumo 500 metri di vegetazione e pini secolari Rifiuti a fuoco tra Bitonto e Terlizzi: in fumo 500 metri di vegetazione e pini secolari Dati alle fiamme cumuli di pneumatici su via Traiana. I volontari: «Danno ambientale significativo»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.