La discarica in Lama Balice
La discarica in Lama Balice
Territorio e Ambiente

Quando sarà bonificata la discarica di Lama Balice?

I rifiuti si accumulano da anni a due passi dal centro storico

Un pessimo biglietto da visita. Un esempio di degrado e inciviltà. Il tutto quasi all'ingresso della città, ai piedi dell'antica muraglia e a due passi dal centro storico. Una zona che, nei piani dell'Amministrazione, sarà trasformata in un gioiello urbanistico ma che per ora è una vergogna. Da anni. Anche perché si trova all'interno di un parco protetto. La discarica sorta nei pressi dell'ex mattatoio comunale, all'interno di Lama Balice, grida vendetta. Non è l'unica, per la verità, nel territorio e non è nemmeno (per fortuna) la situazione più grave ma per la posizione in cui si trova è di certo come un pugno nell'occhio per cittadini (non tutti evidentemente) e turisti.
La questione venne sollevata già un paio di anni fa e fu oggetto anche di una presa di posizione del parlamentare Cinque Stelle Francesco Cariello. Da allora, a parte qualche rifiuto in più gettato da gente evidentemente incurante del decoro urbano e del rispetto dell'ambiente, non è accaduto nulla. Qualcosa però potrebbe avvenire a breve. Miracolo, forse, delle imminenti elezioni. L'assessore comunale all'Ambiente, Mimmo Incantalupo, non promette nulla ma lascia aperta la porta alla speranza: "Stiamo verificando la situazione - dice - Il terreno è di proprietà privata, come gran parte della Lama e per il proprietario provvedere alla rimozione dei rifiuti vorrebbe dire, dopo aver subito il danno, subire anche una beffa. Stiamo però cercando una soluzione". In teoria il Comune potrebbe anche "agire in danno", come si dice e addebitare le spese. Una soluzione certo non popolare, probabilmente non l'unica. Chissà che le urne non facciano un miracolo.
    © 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.