La conferenza stampa della Polizia di Stato
La conferenza stampa della Polizia di Stato
Cronaca

Lotta ai clan e ai traffici illeciti, la Questura di Bari fa il bilancio del 2019

Dal 1 gennaio al 30 novembre sono state arrestate 872 persone. Delitti in calo del 14%

La Questura di Bari, con giurisdizione sulla Città Metropolitana di Bari e la provincia di Barletta, Andria e Trani, fa il bilancio dell'attività svolta nel 2019. Dal 1 gennaio al 30 novembre dell'anno in corso sono state tratte in arresto 872 persone.

Eseguiti 251 provvedimenti restrittivi della libertà personale e 308 di carcerazione. Indagate in stato di libertà 2.460 persone. Sono, rispettivamente, 45.580 e 7.850 i controlli effettuati nei confronti di arrestati/detenuti domiciliari e persone sottoposte ad altre misure di prevenzione; 14.043 i controlli nei confronti di persone sottoposte alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. Aumentate dell'11% le perquisizioni (3.636) e, nella medesima percentuale, sono aumentati i controlli ad esercizi pubblici (683).

Sono 204 le persone arrestate e 83 quelle denunciate per reati in materia di sostanze stupefacenti che hanno portato al sequestro di 6,646 chilogrammi di cocaina, 7.830 chilogrammi di hashish, 400,841 chilogrammi di marijuana, 171 grammi di eroina, 838 grammi di droghe sintetiche e 200 piante per la produzione di sostanze stupefacenti.

In materia di armi, munizioni e materiale esplodente sono state arrestate 112 persone, 93 i denunciati; 78 sequestri tra coltelli ed armi bianche, 4 tra fucili ed armi lunghe, 42 pistole, 723 cartucce e 478 materiali esplodenti (esplosivo e artifici pirotecnici).

Il controllo del territorio H24, prevalentemente, è stato assicurato dai poliziotti dell'U.P.G.S.P. e del Reparto Prevenzione Crimine. Numerosi i servizi ad "Alto Impatto" pianificati ed eseguiti per consentire capillari controlli in città e località della provincia. 414 persone denunciate e 92 quelle arrestate; tra queste, 24 arrestati e 114 denunciati sono cittadini stranieri.

Area Metropolitana di Bari


Dal confronto dei dati SDI, inseriti da tutte le forze di polizia sul territorio, per il periodo 1 gennaio-30 novembre (confronto annualità 2018 -2019) si registra una generale riduzione dei delitti del 14%.

Nello specifico, gli omicidi dolosi consumati nell'area metropolitana barese sono stati 2 (uno a Bari ed uno a Molfetta), erano stati 7 tra gennaio e novembre dello scorso anno; diminuiscono anche i tentati omicidi (-24%, da 25 a 19), le rapine (-38%, da 646 a 402) ed i furti (-48%, da 26.285 a 21.481).

Anche i delitti di estorsione e di usura segnano un decremento rispettivamente del 24% e del 67%. Registrano un decremento del 9% gli incendi, crescono lievemente i danneggiamenti, +1%; +13% per i danneggiamenti a seguito di incendio. Diminuiscono drasticamente i reati in tema di stupefacenti, -20%.

Per quanto riguarda le diverse tipologie di reati predatori quindi, si rileva una generale diminuzione di tutte le tipologie di furti; in particolare si nota una riduzione dei furti di auto e moto che nei precedenti periodi avevano mostrato tendenze all'incremento.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Piazza di spaccio "domiciliare" a Bitonto: in arresto 41enne Piazza di spaccio "domiciliare" a Bitonto: in arresto 41enne La cocaina venduta mentre si trovava agli arresti nella sua abitazione
Concorso per 1650 Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 aperto ai civili Concorso per 1650 Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 aperto ai civili Pubblicato lo scorso 31 gennaio il bando tanto atteso: preparati con il corso di ITALFOR – Mondo Concorsi
Ribaltano un'auto su una piazza pedonale: follia nella 167 di Bitonto Ribaltano un'auto su una piazza pedonale: follia nella 167 di Bitonto Il sindaco scrive al Questore: «Siamo seriamente preoccupati»
Inseguimento da film sulla Ss16: arrestato 40enne di Bitonto Inseguimento da film sulla Ss16: arrestato 40enne di Bitonto La Polizia l'ha fermato a Foggia dopo 40km di sorpassi e manovre spericolate
Ruba in un capannone a Bitonto, ma i cittadini lo scoprono e lo fanno arrestare Ruba in un capannone a Bitonto, ma i cittadini lo scoprono e lo fanno arrestare In carcere un pregiudicato 34enne sorpreso dalla Polizia mentre sottraeva materiale edile sulla sp 231
Polizia in azione contro i ladri di corrente elettrica nella 167 di Bitonto Polizia in azione contro i ladri di corrente elettrica nella 167 di Bitonto Trovate anche sei piante di marijuana su un terrazzo
Associazione mafiosa: confiscati beni e attività commerciali a Emanuele Sicolo Associazione mafiosa: confiscati beni e attività commerciali a Emanuele Sicolo Il pregiudicato dichiarava redditi da fame ma possedeva ristoranti, rosticcerie, imprese, immobili, auto e conti correnti
Scippa un’anziana in centro. I passanti lo inseguono e lo catturano Scippa un’anziana in centro. I passanti lo inseguono e lo catturano L’episodio in viale Giovanni XXIII a due passi dal monastero di San Leone
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.