I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Litigio finisce a forbiciate a Bitonto. Fermato l'aggressore

Violenta discussione in via Crocifisso: l'autore è stato fermato dai Carabinieri. Denunciati tre complici

Elezioni Regionali 2020
Dopo avere litigato per strada, sferra una forbiciata dietro la schiena del rivale, provocandogli un graffio. Il ferito si rifugia in casa e chiama i Carabinieri che, dopo una veloce ricostruzione dei fatti, fermano l'aggressore e i suoi tre complici, tutti di età compresa tra i 25 e i 30 anni.

Tutto è cominciato sabato in via Crocifisso: la lite fra due giovani del posto - iniziata a spintoni e parole grosse e scoppiata per motivi ancora non del tutto chiari - è degenerata quando uno dei due ha estratto dalla tasca una forbice e gli ha sferrato un fendente alla schiena, procurandogli un graffio di lieve entità. La vittima, lievemente ferito, ma soprattutto in preda al panico, ha tentato la fuga, rifugiandosi nella propria abitazione.

Non sapeva, però, quello che sarebbe successo di lì a poco. La vittima è stata più tardi raggiunta da quattro ragazzi (l'aggressore più altri suoi tre complici, ndr), ma ha avuto la prontezza di chiamare i Carabinieri, giunti sul posto. I militari, dopo aver prestato le prime cure al ferito, sono riusciti ad individuare l'aggressore e i suoi tre complici, tutti censurati bitontini. Una volta bloccati, sono stati portati negli uffici della locale Stazione.

E, dopo le formalità di rito, sono stati deferiti in stato di libertà all'Autorità Giudiziaria: dovranno rispondere dei reati di lesioni, minacce e violenza privata. Ma non solo: i quattro, di età compresa tra i 25 e i 30 anni, sono stati anche sanzionati per aver violato le disposizioni anti Covid-19.
  • Carabinieri Bitonto
Altri contenuti a tema
Rubano gli alimenti per i poveri a Bitonto: i Carabinieri recuperano il bottino Rubano gli alimenti per i poveri a Bitonto: i Carabinieri recuperano il bottino Il presidente del Banco delle Opere di Carità grato ai militari: «Crediamo nelle forze dell'ordine e collaboriamo»
Assalto alla Posta di Palo: arrestato un 36enne di Bitonto Assalto alla Posta di Palo: arrestato un 36enne di Bitonto I Carabinieri lo hanno sorpreso mentre cercava di scappare dal luogo del delitto
Ladri in azione a Bitonto, ma arrivano i Carabinieri. Preso un 21enne Ladri in azione a Bitonto, ma arrivano i Carabinieri. Preso un 21enne I militari lo hanno bloccato dopo un furto in una casa di campagna e posto ai domiciliari. Altri due sono fuggiti
Coronavirus, nel ponte di Pasqua 901 sanzioni su 9.422 controlli Coronavirus, nel ponte di Pasqua 901 sanzioni su 9.422 controlli Controllate anche 270 attività commerciali: 4 titolari sono stati multati, per 3 esercizi è stata disposta la chiusura provvisoria
Pochissimi furbetti in giro: positivo a Bitonto il bilancio di Pasquetta Pochissimi furbetti in giro: positivo a Bitonto il bilancio di Pasquetta Efficaci i controlli delle forze dell'ordine, fatti su strada, ma anche dall'alto: presidiati tutti i varchi d'accesso
L'assalto e il sequestro: carico di agnelli rapinato fra Bitonto e Palo L'assalto e il sequestro: carico di agnelli rapinato fra Bitonto e Palo Due autotrasportatori sono stati presi in ostaggio sulla strada provinciale 231. Poi l'intervento dei Carabinieri
Anche a Bitonto pensioni a domicilio grazie ai Carabinieri Anche a Bitonto pensioni a domicilio grazie ai Carabinieri L'iniziativa riguarda gli over 75 che ritirano l'indennità in contanti e non convivono con altri familiari
Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Il nuovo dl ha valore retroattivo: non c'è più la sanzione penale, ma solo amministrativa
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.