Rifuti abbandonati in piazza Cavour
Rifuti abbandonati in piazza Cavour
Territorio e Ambiente

La fase 2 anche a Bitonto risveglia gli idioti

Bottiglie e rifiuti sparsi dopo i bivacchi. Il Comune ripulisce in poche ore ma i cittadini chiedono più controlli

Elezioni Regionali 2020
L'orgasmo della libertà ritrovata scatena gli istinti subumani degli sporcaccioni incalliti anche a Bitonto dove in molti hanno deciso di festeggiare la vigilia della partenza della Fase 2 incontrando parenti e amici per strada e lasciando la testimonianza del loro passaggio nei rifiuti abbandonati ovunque. Così Piazza Cavour al mattino si è svegliata ricoperta da bottiglie, contenitori di cibo d'asporto e cartacce sparse dappertutto, in particolare in prossimità dei cestini gettacarte. Un po' perchè si sono rivelati insufficienti ad accogliere l'immondizia del "risveglio", un po' perchè la mancanza di mira, l'irresponsabilità e la pigrizia dei cittadini sono sempre nemici troppo forti da combattere. Situazioni simili si sono registrate anche in piazza Cattedrale e in molte altre strade, non solo del centro storico.

Non che quanto accaduto a Bitonto non si sia verificato nelle altre città della provincia: a Bari, come a Molfetta, a Santo Spirito come a Monopoli e Polignano, un po' ovunque sembra che la gente a zonzo abbia dimenticato le regole base della convivenza civile. Sia a Bitonto che negli altri comuni pugliesi le amministrazioni comunali sono intervenute nelle prime ore del mattino a ripulire quanto abbandonato dai concittadini la sera precedente, quando però ormai le immagini del degrado avevano già fatto il giro della Puglia.
Che fare allora? «Più controlli da parte delle Istituzioni e sanzioni per chi sporca». Quanti hanno a cuore la cura della città sembrano non avere dubbi, ma l'idea di impiegare un tutore dell'ordine per controllare le cartacce in ogni angolo della città appare poco concretizzabile.
«I Nostri nobili concittadini - ha commentato il presidente dell'associazione ambientalista Fare Verde, Beppe Cazzolla - (presumo giovani, quelli a cui dovremmo affidare il nostro futuro) hanno pensato bene di riempire e insudiciare panche e sagrati con i loro immondi rifiuti frutto di un insano ed edonistico consumismo.
Chi pensava che saremmo diventati migliori, rimarrà profondamente deluso. Dobbiamo ricominciare tutto daccapo: cittadini sani, amministratori, scuole. Ognuno deve fare la sua parte in questo momento combattendo con le armi che già ci sono e implementandole con delle nuove. Ma veramente possiamo pensare di restare sani in un mondo malato?».
  • Rifiuti Bitonto
  • Fare Verde Bitonto
Altri contenuti a tema
Volontari ripuliscono il Parco Sen. Masciale di Bitonto Volontari ripuliscono il Parco Sen. Masciale di Bitonto Presto saranno anche piantate alcune delle palme donate al Comune da un generoso vivaista
A Bitonto presto un centro urbano di raccolta rifiuti A Bitonto presto un centro urbano di raccolta rifiuti I lavori saranno appaltati a luglio. Abbaticchio: «Verso il porta a porta su tutto il territorio»
1 Fare Verde e Legambiente dicono no alle nuove palme Fare Verde e Legambiente dicono no alle nuove palme «Non rispettano la biodiversità: auguriamo un ripensamento»
Da domani a Bitonto controlli antincendio della Polizia Locale Da domani a Bitonto controlli antincendio della Polizia Locale Ispezioni ai terreni incolti anche contro l'abbandono di rifiuti nelle campagne
Fare Verde Bitonto: «L'incendio di Palo più grande disastro ambientale della nostra città» Fare Verde Bitonto: «L'incendio di Palo più grande disastro ambientale della nostra città» Il sindaco Abbaticchio si commuove sul luogo del disastro: «Mortificante: pompieri e forze dell'ordine eroi encomiabili»
Incendio Palo del Colle: stop a Bitonto alla raccolta di carta, plastica e vetro Incendio Palo del Colle: stop a Bitonto alla raccolta di carta, plastica e vetro Lo stabilimento era quello di conferimento comunale. Abbaticchio: «In corso analisi per determinare danno ambientale»
Grave incendio tra Palo e Bitonto: a fuoco stabilimento eco-balle Grave incendio tra Palo e Bitonto: a fuoco stabilimento eco-balle Una gigantesca nube di fumo nero si è sprigionata dal rogo. Si teme disastro tossico
2 Le meraviglie di Bitonto tra i candidati ai 'Luoghi del Cuore' FAI Le meraviglie di Bitonto tra i candidati ai 'Luoghi del Cuore' FAI Cazzolla (Fare Verde): «Votate il Bosco: un finanziamento renderebbe possibili le cure di cui ha bisogno»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.