Francesco Paolo Ricci con il presidente Vincenzo Schiraldi
Francesco Paolo Ricci con il presidente Vincenzo Schiraldi
Vita di città

«L'uomo prima del giocatore»: il ricordo di Francesco Ricci per Vincenzo Schiraldi

L'ex assessore e consigliere comunale accanto al professore prima come giocatore e poi come vicepresidente

La scomparsa a causa del Covid19 dello storico presidente della Volley Ball Bitonto, Vincenzo Schiraldi, ha ferito profondamente le tante persone che hanno avuto la fortuna di incontrare questo intrepido monumento allo sport e alla crescita umana della città di Bitonto. Tra loro anche Francesco Paolo Ricci, avvocato ed ex assessore e consigliere comunale, per tanti anni accanto al presidente.

BitontoViva ha deciso di riportare integralmente il testo della lettera.


«Caro Presidente, per me è stato un onore esserTi stato accanto come giocatore, come Tuo vice fino a qualche anno fa e, soprattutto, come uomo.
La Tua mitezza, la Tua signorilità, i Tuoi principi morali hanno sempre costituito baluardo sicuro in tutte le sfide Sportive e Sociali che, per la nostra Città, con la Volley Ball abbiamo affrontato. Hai sempre privilegiato all'attività agonistica, che pure Ti ha dato mille soddisfazioni, la crescita morale e umana di ogni singolo ragazzo che "è passato" da quel meraviglioso sodalizio sportivo in cui Tu hai sempre creduto e che hai condotto per oltre quarant'anni. Ti inorgoglivano i ragazzi, diventati adulti, che Ti riconoscevano per le strade della nostra Città che percorrevi, per seguire in palestra i Tuoi ragazzi e le Tue ragazze, sempre a piedi. Eri lusingato quando Ti raccontavano dei loro risultati raggiunti nel percorso di vita.
Non so se adesso la Volley Ball Bitonto sarà la stessa senza di Te, ma quel che è certo è che non ci sarà ragazzo, atleta ed ex atleta, bitontino e non, che non porterà con sé quel bagaglio di esperienze, di consigli e di valori in cui Tu hai perennemente creduto. E le numerose testimonianze di affetto e di vicinanza in questo momento, sono la prova di tutto ciò.
Hai sempre guardato all'uomo prima che al giocatore. Con la pallavolo ci hai insegnato a rispettare le regole, l'avversario, il compagno di squadra. Hai sempre voluto che i più grandi fossero d'esempio per i più piccoli, Ti sei sempre preso cura dei Tuoi ragazzi, Ti sei sempre preoccupato del nostro futuro, della nostra crescita come fossimo Tuoi figli. D'altrode la famiglia della Volley Ball era la Tua famiglia.
Nonostante i mille successi, le incredibili ed emozionanti promozioni nelle Serie Nazionali, quel che Ti interessava era che quel risultato avesse lasciato un segno nella nostra amata Città di Bitonto, nella nostra Comunità come momento di crescita non solo sportiva. Tant'è che, sebbene la Volley Ball fosse ormai agli onori della cronaca sportiva nazionale, Tu non perdevi mai occasione per ricordare il torneo Pier Paolo Nardone, fra le Parrocchie di Bitonto, che hai sempre considerato "il vero fiore all'occhiello", anche per aver, poi, integrato tanti ragazzi venuti dall'Albania.
Eri il nostro Presidente, ma non Ti è mai piaciuto apparire, ergerTi a protagonista, rimanevi spesso dietro le quinte. Ma tutti noi sapevamo che non potevamo fare a meno di Te, della Tua serenità d'animo, del Tuo sorriso, del Tuo ottimismo.
Sarà dura, caro Prof. rimanere senza di Te. Lo sarà soprattutto per la Tua splendida ed esemplare famiglia, ma lo sarà anche per quanti Ti hanno conosciuto ed hanno saputo cogliere ogni Tuo consiglio.
Ora caro Presidente, caro Vincenzo, so bene, che non avresti voluto.
Ma insieme ai Tuoi cari, in tanti stiamo piangendo la Tua assenza che, però, sarà solo terrena, certi che anche da Lassù, con il Tuo dolce sorriso che Ti ha caratterizzato fino all'ultimo, continuerai a darci lezioni di vita e di sport, quello vero, autentico, pulito, proprio come sei sempre stato Tu.
Ciao Presidente,
Francesco e quanti sono stati e sono nella Tua famiglia Volley Ball».
  • schiraldi
  • Volley Bitonto
Altri contenuti a tema
Taranto in Superlega, festa per Francesco Racaniello Taranto in Superlega, festa per Francesco Racaniello Il tecnico bitontino ha conquistato la promozione nel massimo campionato da assistente di coach Vincenzo Di Pinto
La Volley Bitonto ricorda il Presidente Vincenzo Schiraldi La Volley Bitonto ricorda il Presidente Vincenzo Schiraldi Ad un anno dalla sua scomparsa la piantumazione di una giovane quercia nella Villa Comunale
Cibo e giocattoli dalla Volley Bitonto per i bambini delle famiglie in difficoltà Cibo e giocattoli dalla Volley Bitonto per i bambini delle famiglie in difficoltà Il sodalizio sportivo impegnato in una raccolta solidale di generi di prima necessità, libri e giochi per allietare le feste
La Volley Ball Bitonto approda in Serie D Maschile La Volley Ball Bitonto approda in Serie D Maschile Nel roster tanti giovani e talentuosi bitontini uniti dal ricordo del compianto Vincenzo Schiraldi
Intitolata a Vincenzo Schiraldi la palestra della Scuola Sylos Intitolata a Vincenzo Schiraldi la palestra della Scuola Sylos Avviate le procedure per dedicare all'indimenticato “presidente” stroncato dal Covid la nuova struttura sportiva
I famigliari di Vincenzo Schiraldi: «Conserveremo nel cuore il vostro affetto» I famigliari di Vincenzo Schiraldi: «Conserveremo nel cuore il vostro affetto» La figlia Ilaria: «Te ne sei andato nel modo più ingiusto. Siamo fieri di te: faremo fiorire quello che hai seminato»
Il saluto a Vincenzo Schiraldi: l'addio commosso delle “sue” ragazze Il saluto a Vincenzo Schiraldi: l'addio commosso delle “sue” ragazze Il ricordo delle atlete che hanno percorso con l'amato “presidente” una parte del loro percorso sportivo e umano
Oggi a Bitonto lutto cittadino in onore di Vincenzo Schiraldi Oggi a Bitonto lutto cittadino in onore di Vincenzo Schiraldi Questa mattina preghiera presso il cimitero a porte chiuse: il cordoglio dell'Amministrazione comunale
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.