I volontari accanto a un mezzo della PM di Molfetta
I volontari accanto a un mezzo della PM di Molfetta
Attualità

L'associazione Volontari Polizia Locale risponde a BitontoViva sulla somiglianza di nomi e divise a quelle dei Vigili urbani

«Livree e grafiche sono diverse: non vogliamo confonderci con le Forze dell'Ordine»

Arrivano dall'associazione Volontari Polizia Locale, che ha sede a Bitonto, alcune precisazioni sull'articolo pubblicato da BitontoViva lo scorso 23 gennaio sull'eccessiva somiglianza delle loro divise con quelle indossate dai vigili urbani.
Per completezza, si riporta integralmente il contenuto della nota a firma del presidente dell'associazione, Giuseppe Leone:

«In riferimento all'articolo pubblicato su questa testata il 23 gennaio 2019 con il titolo "Nome e divise troppo simili ai Vigili Urbani: Bitonto off limits per l'associazione di volontari", vorremmo fare alcune precisazioni su alcuni aspetti che potrebbero ingenerare confusione nel pubblico dei lettori.
L'autore dell'articolo esordisce affermando che gli appartenenti all'associazione bitontina "Corpo Volontari Polizia Locale" indossano divise del tutto simili a quelle dei Vigili Urbani, utilizzano gli stessi colori e le stesse grafiche, mentre le livree dei veicoli sarebbero quasi identiche a quelle della Polizia Municipale.
Facciamo però notare, come emerge dal raffronto tra gli indumenti dei volontari raffigurati nella prima foto allegata all'articolo, in cui si vede finanche un'associata che indossa jeans neri e scarpe in tela, e le uniformi in dotazione alla polizia locale, completamente distinte per "grafiche", colori, foggia, composizione e caratteristiche, così come dettagliatamente descritte nell'allegato B al Regolamento Regionale Puglia 11 aprile 2017, n. 11, avente ad oggetto le "Caratteristiche delle uniformi, dei distintivi di grado, dei mezzi e degli strumenti in dotazione alla polizia locale".
Sarà sufficiente dare uno sguardo alle illustrazioni riportate nel richiamato regolamento per escludere che la livrea del pulmino in uso all'associazione possa confondersi con quella dei mezzi in dotazione alla polizia locale.
Anche ai più distratti non sfuggirà che sul pulmino e sugli indumenti in uso agli associati è ben visibile con caratteri a stampatello la denominazione dell'associazione di volontariato, così escludendosi ogni possibilità di fraintendimento, come oltretutto dimostra la collaborazione autorevolmente richiesta al "Corpo Volontari Polizia Locale" da parte dei Comandanti della Polizia Locale dei Comuni di Molfetta, Giovinazzo e Terlizzi.
Vorremmo inoltre chiarire che è imprecisa anche l'affermazione secondo cui i volontari parteciperebbero alle iniziative pubbliche dei comuni vicini "talvolta brandendo anche minacciosi taccuini e presidiando zone nevralgiche delle manifestazioni" sia perchè si tratta soltanto di un semplice tablet con cui messaggiamo con i volontari, sia perchè si sottintende – senza dirlo, ma ingenerando nel lettore l'idea – che i volontari si vogliano confondere con le forze dell'ordine, dando l'impressione di essere investiti di poteri autoritativi sulla collettività ad essi non spettanti. Ne emerge un'immagine dell'associazione e degli associati totalmente distorta, specie ove si consideri che i sottintesi si ricollegano alle affermazioni sull'utilizzo di divise, livree, colori e grafiche del tutto simili o identiche a quelle della Polizia Locale e al rischio per i volontari di incorrere nella responsabilità penale per violazione dell'art. 497 ter "del Codice di procedura Penale" e dell'art. 498 "dello stesso codice".
Avremmo apprezzato un maggiore approfondimento sull'associazione, sulle sue finalità e sulle norme che disciplinano le "Caratteristiche delle uniformi, dei distintivi di grado, dei mezzi e degli strumenti in dotazione alla polizia locale". Sarebbe stato sufficiente contattare lo scrivente per chiarire ogni dubbio, evitando fraintendimenti che danneggiano l'immagine dell'associazione. Anche perchè lo stesso Comandante della Polizia Municipale di Bitonto si è limitato a richiamare le norme di riferimento e ad assicurarne il rispetto, come è nel suo dovere, senza entrare nel merito e nello specifico delle caratteristiche estetiche delle uniformi o delle condotte degli appartenenti al Corpo dei Volontari presi di mira dal giornalista. Tanto più che sia la Prefettura di Bari che la Questura non hanno obiettato sulla costituzione dell'associazione e la stessa non ha ricevuto da nessun ufficio alcuna lamentela scritta».
  • Polizia Locale Bitonto
  • Polizia Locale
Altri contenuti a tema
Rissa a Porta la Maja: botte fra un extracomunitario e un giovane bitontino Rissa a Porta la Maja: botte fra un extracomunitario e un giovane bitontino Uno dei due inveisce anche contro le Forze dell'Ordine, che riportano la calma
Autovelox all'ingresso di Bitonto contro il rischio incidenti su via Palese Autovelox all'ingresso di Bitonto contro il rischio incidenti su via Palese Da mesi i residenti lamentavano il passaggio di automezzi a folle velocità
Sit in gilet arancioni a Bitonto: divieti e modifiche alle linee dei bus Sit in gilet arancioni a Bitonto: divieti e modifiche alle linee dei bus Domattina Corso Vittorio Emanuele chiuso al traffico
Randagio fra le auto che sfrecciano sulla 16 bis salvato dalla Polizia Locale Randagio fra le auto che sfrecciano sulla 16 bis salvato dalla Polizia Locale La pattuglia intervenuta dopo una segnalazione. L'animale è stato affidato al canile di Bitonto
Primo giorno di allerta meteo senza neve a Bitonto Primo giorno di allerta meteo senza neve a Bitonto La città dell’olio “graziata” dal gelo. Ma l’attenzione resta alta almeno fino a domani
Il Sulpl sollecita una legge di riordino per la Polizia Locale Il Sulpl sollecita una legge di riordino per la Polizia Locale Il sovintendente capo di Bisceglie Gaetano De Vincenziis ha incontrato a Roma la parlamentare 5 Stelle Francesca Galizia
Identificato il pirata della strada che investì una ragazza in via Pasculli Identificato il pirata della strada che investì una ragazza in via Pasculli Si era dileguato dopo l’incidente, ma la Polizia Municipale l’ha rintracciato e sanzionato
Anziana investita in via Amm.Vacca: ‘Nova via’ chiede il ripristino del semaforo Anziana investita in via Amm.Vacca: ‘Nova via’ chiede il ripristino del semaforo Dal comitato di quartiere la richiesta per migliorare la sicurezza stradale della zona
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.